Dayane Mello rientra al Gf Vip e rompe il silenzio: le parole sul fratello Lucas

Dayane Mello rientra nella casa del Grande Fratello Vip dopo la morte del fratello Lucas e rompe il silenzio: le prime parole.

dayane mello
Screenshot da video

Dayane Mello rientra nella casa del Grande Fratello Vip e parla del fratello Lucas. La modella brasiliana, dopo aver abbandonato momentaneamente la casa di Cinecittà, ha deciso di rientrare per ricevere l’abbraccio degli altri concorrenti.

Dayane aveva lasciato la casa dopo aver appreso della morte del fratello che ha perso la vita in un incidente stradale. Non potendo raggiungere il resto della famiglia in Brasile, ha deciso di continuare l’avventura nella casa di Cinecittà.

Dayane Mello parla del fratello Lucas: “Era un ragazzo perbene, era il nostro cucciolo”

dayane mello
Screenshot da video

“Lui doveva fare 27 anni il 9 marzo, era il mio unico fratello da parte di mio padre e sua moglie. La vita è un attimo”, ha detto Dayane Mello che ha deciso di tornare nella casa del Grande Fratello Vip non potendo raggiungere il Brasile a causa della pandemia. “Non posso andare in Brasile perché devo fare la quarantena. Starei in quarantena in un container, da sola…”, ha aggiunto.

Dayane ha così deciso di rientrare per affrontare il terribile dolore che l’ha colpita con il sostegno dei suoi coinquilini. “Quello che avevo con Lucas era un rapporto diverso da quello che ho con Giuliano. Lucas era un ragazzo perbene. Amava i suoi amici e ha cercato di giocare a football. Era molto cucciolo, il nostro cucciolo. Da piccolo gli cambiavamo il pannolino”, ha aggiunto ancora Dayane.

La modella ha poi rivolto un pensiero al padre e a sua moglie: “Mi dispiace per mio padre e sua moglie che staranno soffrendo tantissimo. Poi perché sono tanti anni che non lo vedo, mi dispiace tanto. Gli avevo parlato per l’ultima volta prima di entrare nella Casa”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dayane Mello (@dayanemelloreal)

“Perdere un fratello è un dolore immenso. Nostro padre non lo meritava, 5 anni fa aveva perso la sua mamma. Lucas lavorava con lui, era il suo compañero. Stava tornado a casa ieri notte. Era l’unico figlio rimasto vicino a nostra nonna. Nessuno merita di morire ma Lucas era davvero una persona buona”, ha concluso non nascondendo il suo dolore e trovando consolazione tra le braccia di Samantha e Rosalina.