Bambini e emozioni negative causate dal Covid

Con il Covid sono aumentate le emozioni e i sentimenti negativi che i bambini sono costretti a vivere. Ecco alcuni consigli per aiutarli a gestire la situazione

La pandemia che ha colpito il nostro Paese e tutto il mondo ha anche scombussolato tutte le abitudini costringendo a stare chiusi, a lavorare da casa e non fare molte delle cose che prima risultavano normali. Tra i soggetti più colpiti da questa situazione senza alcun dubbio ci sono sicuramente i bambini.
I più piccoli infatti in questo periodo devo confrontarsi ancora maggiormente con le emozioni negative, con cui solitamente non sono abituati ad avere a che fare. Proprio per questo fatto veramente straordinario sono molti gli studi che riguardano queste angosce dei minorenni e come poterli aiutare per superarle

Bambini e emozioni negative causate dal Covid

Angoscia, separazione e ansia sono sensazioni con cui più spesso i bambini di oggi devono confrontarsi, come hanno dimostrato tutti i recenti studi. Tutto il mondo che gira intorno al bambino infatti con le continue parole di attenzioni fanno nascere nei bambini questa ansia legata alla paura per la loro salute e per quella dei loro cari. Una sensazione, quella dell’ansi,a sicuramente comprensibile considerata la situazione. Ma deve essere guidata e gestita nel modo giusto perché se no rischia di schiacciarlo.

Un’ansia che secondo gli studi è ancora più forte soprattutto in casi in cui per lavoro o salute sono dovuti stare lontano dai genitori e i loro punti di riferimento. Ma anche l’assenza di nonni o l’impossibilità di andare al parco con i proprio amichetti crea angoscia.
Queste cose fanno crescere l’irritabilità, perché sono arrabbiati per essere impossibilitati nel fare le cose che fino a ieri potevano fare. Emozioni che i bambini non riescono a gestire e che rischiano di fare male portandoli nella vita i tutti i giorni ad avere difficoltà di concentrazione problemi legati al sonno.

Bambini emozioni negative come aiutarli

A dare indicazioni su come aiutare a superare questa situazioni ci pensa l’Organizzazione Mondiale della Sanità. I suggerimenti proposti sono questi :
Aiutare i bambini a esprimere le proprie emozioni negative in modo positivo magari tramite attività ludiche o il disegno.


Evitare separazioni inutili e cercare di stare vicini ai più piccoli.
Cercare di creare delle routine quotidiane.
Spiegare con parole semplici ai bambini la situazione.
Il genitore deve vivere al meglio le sue emozioni di ansia e paura per non trasmetterle ai bambini che assorbono tutto.