Senza candeggina puoi sbiancare il bucato, scopriamo il trucco

Il bucato bianco si può sbiancare anche senza l’utilizzo della candeggina, scopriamo come con prodotti naturali.

bucato
Foto:Freepik

I capi bianchi sono quelli più temuti da molte donne perchè non è sempre facile prendersene cura. Rispetto ad altri richiede cura e attenzione per evitare che possa perdere il colore ingiallendosi.

Il bucato bianco si deve lavare bene e con prodotti specifici che non solo igienizzano e lavano per bene ma preservano i tessuti a lungo andare se non si vogliono avere spiacevoli sorprese. Talvolta si fa un uso smisurato dei prodotti sbiancanti come candeggina e non solo che contengono sostanze che possono irritare la pelle per i soggetti più delicati.

Noi di CheDonna.it, vi diamo qualche consiglio su come sbiancare i capi bianchi senza l’utilizzo della candeggina.

Senza candeggina puoi sbiancare il bucato, scopriamo il trucco

bucato
Foto:Freepik

Per alcune persone la candeggina è sinonimo di bianco. Infatti per alcuni è estremamente necessario utilizzarla in casa non solo per il bucato per averlo sempre bianco ma efficace anche per sbiancare e igienizzare il bagno. Ma ci sono dei prodotti naturali alternativi altrettanto potenti per sbiancare il wc, scopri quali.

In caso di bucato bianco è necessario prestare attenzione durante la fase di lavaggio non solo per evitare che a lungo andare possa perdere il colore e ingiallirsi. Quindi scopriamo come lavarlo senza l’utilizzo della candeggina.

E’ necessario precisare una cosa non è sempre così facile lavare bene il bucato, basta impostare il lavaggio sbagliato, scegliere un detersivo non adatto, unire ai capi bianchi capi colorati  e il risultato è a dir poco soddisfacente.

Per evitare che i capi bianchi possano perdere brillantezza anche dopo i primi lavaggi basta utilizzare dei prodotti naturali. Quindi evitate quelli che troviamo in commercio che sono altrettanto validi come aceto di vino bianco e il bicarbonato. In particolar modo quando si lavano i capi dei neonati si devono assolutamente evitare detergenti aggressivi perchè possono creare irritazioni alla pelle che è molto delicata e sensibile.

Prima di mettere il bucato nel cestello della lavatrice è necessario fare un’ispezione. Se sono presenti macchie ad esempio sul collo, polso di una camicia o maglia, addirittura sotto le ascelle mettete direttamente l’aceto sulla zona interessata. Lasciate agire per un’ora, poi sciacquate e lavate in lavatrice.

Mettete nel cestello della lavatrice solo capi bianchi e non dei piccoli perchè vanno lavati a parte, inoltre selezionate anche i tessuti. Sicuramenti i capi ricamati, con pizzo e applicazioni richiedono un trattamento diverso.

Utilizzate l’aceto di vino bianco non solo eliminerà le macchie gialle dal bucato ma igienizzerà e ammorbidirà il bucato, spesso viene utilizzato come sostituto dell’ammorbidente.

Aggiungete mezza tazza di aceto bianco al vostro detersivo che utilizzate di solito per il bucato, si consiglia quello di Marsiglia. Impostate il lavaggio a temperature comprese tra i 40°-60° e poi stendete il bucato.

In alternativa va bene anche il bicarbonato di sodio che come l’aceto è un ingrediente jolly  che va ad agire in profondità rimuovendo le macchie più ostinate. Inoltre garantisce un bianco brillante a lungo. Non solo il bicarbonato di sodio elimina anche il cattivo odore. Aggiungete mezza tazza di bicarbonato di sodio nella vaschetta della lavatrice, dove mettete abitualmente il detersivo e procedete con il lavaggio.

Consigli per non far ingiallire il bucato

Sicuramente i detergenti e i prodotti naturali non possono fare miracoli, quindi è necessario prestare attenzione se si vuole garantire sempre un bucato bianco perfetto.

Innanzitutto evitate di lavare a mano o in lavatrice i capi bianchi poco sporchi con quelli con macchie ostinate, in questo caso è necessario pretrattare prima. Se le camicie bianche hanno colli e polsi con macchie ecco come eliminarle correttamente.

Leggete sempre l’etichetta che vi da informazioni sul capo. Evitate quindi di utilizzare sostanze sbiancanti su capi in poliestere o misti in poliestere perchè potreste solo ingiallirli. Inoltre non lavate a temperatura inferiore di 40°.

Come fare un bucato ecologico
Foto:Adobe Stock

Se potete evitate di spruzzare profumi o deodoranti in quantità eccessive o direttamente sul capo se non volete macchiarlo.

Provate anche voi a sbiancare il bucato così da limitare l’uso della candeggina!