Richiamate nuove barrette fit: quali sono e cosa si rischia

Nuovo richiamo alimentare per delle barrette fit. Tutto quel che c’è da sapere a riguardo.

allerta alimentare per barrette
barrette – Fonte: Adobe Stock

Dopo la recente allerta per alcune barrette fit, ne è emersa una seconda per altre barrette di stessa tipologia e della stessa marca ma con gusti differenti.

Il problema è come sempre relativo alla presenza di semi di sesamo contenenti un quantitativo di ossido di etilene oltre i limiti previsti per legge. A seguire tutte le informazioni per riconoscere le barrette e su come comportarsi.

Richiamate barrette contenenti semi di sesamo

barrette
fonte foto: Adobe Stock

L’allerta alimentare arriva ancora una volta dal sito del Ministero della Salute dove è possibile trovare tutte le informazioni riguardanti le allerte e i richiami di prodotti non adatti al consumo. Nello specifico, ecco quelle relative alle barrette fit.

  • Denominazione di vendita: Barrette combo semi di sesamo, sesamo e zucca e sesamo e chia
  • Marchio del prodotto: San Marco Fit Me Well
  • Ragione Sociale OSA: Dolciaria di Cologna Veneta SRL
  • Numero di lotto: 020920
  • Data di scadenza: 01/06/2021
  • Produttore: Dolciaria di Cologna Veneta SRL
  • Sede dello stabilimento: Via Quari Destra 45, 37044 Cologna Veneta (VR)
  • Tipo di confezione: Scatoletta con cartoncino contenente 3 barrette da 35 g
  • Motivo del richiamo: Presenza di ossido di etilene rivelato nei semi di sesamo e che va oltre i quantitativi massimi previsti per legge

Chiunque abbia acquistato il prodotto è pregato di non consumarlo e di riportarlo presso il punto vendita. Come spesso avviene in questi casi, si dovrebbe poter ottenere un rimborso dello stesso o la sostituzione con un altro prodotto equivalente.

Qualora si fossero già consumate le barrette, il consiglio è quello di sentire il proprio medico curante in modo da ottenere delucidazioni in merito.

Perché sono state richiamate le barrette fit

Barrette
Barrette  (Istock photo)

Le barrette richiamate contenevano una quantità di ossido di etilene oltre i limiti di legge. Si tratta di un pesticida potente ed in grado di tenere lontani gli insetti e di evitare la formazione di muffe. Purtroppo, in alte concentrazioni è lesivo anche per l’essere umano in quanto risulta dannoso per i reni e cancerogeno. Per questo motivo sono state stabilite delle quantità massime che se superate portano ai richiami dei prodotti.

In questi giorni, sono state richiamate delle barrette fit analoghe e dello stesso marchio ma con gusti diversi. Motivo per cui è bene prestarvi attenzione.

Restare aggiornati sulle allerte alimentari è un buon modo per prendersi cura di se e della propria famiglia evitando di acquistare o di consumare quei prodotti che vengono richiamati in quanto potenzialmente pericolosi per la salute.