Soleil Sorge si scaglia contro chi critica i filtri su Instagram: “Andate a c….”

Soleil Sorge ama molti i filtri su Instagram e li utilizza con molta costanza, lei stessa ha creato due filtri per arricchire le sue stories. Ma non tutti apprezzano i filtri…Ecco le dure parole di Soleil.

Soleil Sorgè
Fonte: Instagram @soleil_stasi

Soleil Sorge torna a parlare sui suoi social e stavolta lo fa per una tematica che le sta tanto a cuore: i filtri di Instagram. Ricollegandosi ad una questione centrale e molto discussa nei social in questi giorni.

Secondo molti utenti del noto social network, i filtri di Instagram altererebbero la realtà, modificando i visi e le forme delle labbra e degli occhi, oltre che il tono della pelle e il colore dei capelli. Ed ecco che entra in gioco Soleil, l’influencer ha voluto chiarire il suo punto di vista per l’utilizzo dei filtri di Instagram.

Negli scorsi giorni, l’amica e collega di Pechino Express, Ema Kovac aveva di convesso esposto la sua idea di body positivity schierandosi dalla parte dei “no filtri su Instagram” mostrandosi alla bellezza naturale. Ecco cos’ha detto Soleil.

Soleil Sorge: “Posso dirla una cosa? Andate a c****e”

“Sono un po’ di giorni, in realtà un po’ di mesi che sento parlare di questa polemica contro filtri e contro Photoshop”, esordisce così Soleil nelle stories pubblicate quest’oggi a cui scrive “Polemikah“. “Posso dirla una cosa?”- aggiunge: “andate a c****e”.

Poi rincara la dose: “partiamo dal presupposto che tante delle persone che inneggiano a questa verità poi sono le prime che si sono rifatte la faccia. Per non parlare quelle che dicono: quanto mi sta male questo filtro e poi si modificano le foto allo stesso modo.”
Soleil ha voluto affrontare la questione step by step argomentando ben bene l’argomento più chiaccherato su Instagram degli ultimi mesi.

L’influencer chiarisce subito che secondo il suo punto di vista, i filtri di Instagram sono stati creati con lo scopo principale di far venire fuori la creatività di ogni utente; inoltre, secondo Soleil gli utenti preferiscano vedere la pelle perfetta piuttosto che brufoli, occhiaie e tutto il resto. “E’ normalissimo avere i brufoli ma è altrettanto normale non volerli vedere“. Poi ha aggiunto: la cosa che conta di più? La personalità “quella non si compra”.

In conclusione, secondo Soleil questi strumenti aiutano molto l’autostima delle persone e di gran divertimento, quindi scagliandosi contro i rumour di questi ultimi mesi scrive: “se non vi piacciono, non usateli. E’ molto più importante conoscersi ed essere sicuri di ciò che si ha dentro.”