Questi frutti sono dei farmaci naturali

Ci sono dei frutti che vantano preziose proprietà medicinali. Scopriamo insieme di quali si tratta.

Come mantenere la frutta fresca per molto tempo, scopri il trucco!
Come mantenere la frutta fresca per molto tempo, scopri il trucco! (Adobestock photo)

Non tutti lo sanno, ma un tempo erbe, spezie e alimenti venivano impiegati come curativi per via delle loro numerose proprietà. Una realtà che anche oggi è ancora in voga tanto che molto spesso tra gli ingredienti di farmaci e integratori si possono notare anche alimenti a noi noti.

Certo, non tutti gli alimenti hanno la particolarità di poter vantare simili proprietà. Ci sono però dei frutti che sono ancora oggi considerati a tutti gli effetti dei farmaci naturali. Scopriamo insieme quali sono.

I frutti con proprietà medicinali

spuntino
Merenda frutta (Adobestock photo)

Poter usare il cibo anche per trarne giovamento è un po’ il sogno di tutti. E a volte basta solo conoscere un po’ meglio gli alimenti che si consumano ogni giorno per riuscirci. Prendiamo ad esempio i frutti. Si dice spesso che le mele tolgano il medico di torno e che le arance siano ottime in caso di influenza. La conoscenza di questi frutti, però, termina qui. Proviamo allora a conoscerli meglio e a capire quali sono esattamente le proprietà che li rendono così preziosi.

La mela. Iniziamo dal frutto più famoso ovvero quello che, come già accennato, toglie il medico di torno. Ricca di fibre, la mela vanta svariate proprietà benefiche. Tra le tante ricordiamo l’apporto di sali minerali e di vitamine ai quali si uniscono gli effetti positivi che ha sull’intestino. È inoltre uno spezza fame in grado di migliorare la salute sotto diversi aspetti.

L’arancia. Ricca di vitamina C è un ottimo antinfuenzale, inoltre aiuta a mantenere bassi gli zuccheri nel sangue. Cosa che aiuta sia a combattere la glicemia che a mantenere il peso corporeo. Un privilegio che, a dirla tutta, non spetta solo all’arancia ma agli agrumi in genere. Agrumi tra i quali è bene ricordare pompelmo e pomelo.

Il kiwi. Ricco di potassio, fibre e vitamina C, il kiwi è un grande amico dell’intestino, tanto da essere spesso consigliato in caso di stitichezza. Inoltre protegge l’organismo da diverse malattie come ictus, problemi respiratori e persino tumori. Tra le altre cose aiuta a contrastare i livelli di colesterolo cattivo, offrendo svariati antiossidanti.

I mirtilli. Noti per le loro proprietà antiossidanti, i mirtilli stimolano il sistema immunitario e aiutano a combattere i radicali liberi. Inoltre rendono l’organismo più resistente a batteri e infezioni. Hanno inoltre proprietà antitumorali.

Il melograno. Altro frutto della salute, il melograno fa bene alla pelle della quale promuove la rigenerazione. Aiuta a combattere i radicali liberi, previene l’invecchiamento e protegge dalle rughe. Inoltre contribuisce a far riemarginare più in fretta ferite e bruciature.

Il cocomero. Frutto amatissimo, dona il buon umore e aiuta a regolare la pressione sanguigna. È inoltre ricco di antiossidanti e protegge sia il cuore che l’organismo in generale. Grazie al quantitativo di licopene aiuta inoltre a combattere i radicali liberi.

Le ciliegie. Si dice che una tira l’atra e niente di più buono può accadere mangiandole. Le ciliegie infatti sono ricche di nutrienti essenziali per l’organismo. Tra le altre cose prevengono diverse forme di tumore e sono utili per combattere l’acido urico, prevenendo così malattie importanti come, ad esempio, la gotta. Sono inoltre curative per colon e altri organi ai quali fanno davvero bene.

L’ananas. Ricco di vitamina C, grazie alla presenza di bromelina, l’ananas è considerato un frutto in grado di prevenire alcune forme di tumore. Aiuta inoltre a mantenere sane e forti le gengive.

dieta della mano
donna che tiene mela in mano – Fonte: Pixabay

Questi frutti, sono così ricchi di proprietà da essere considerati quasi dei farmaci. Ovviamente, ognuno di essi ha delle controindicazioni che è sempre bene prendere in considerazione. Detto ciò, è ben inteso che i frutti non sono da intendersi come sostituiti dei farmaci ma come una risorsa in più della quale si può approfittare per mantenersi in salute.

In caso di patologie o di problemi di qualsiasi tipo, il consiglio è sempre quello di rivolgersi al proprio medico curante.