Come preparare una cheesecake perfetta: scopri i trucchi

La cheesecake è uno dei dolci più googolati di internet, apprezzata da grandi e piccini scopriamo come prepararne una perfetta: ecco i trucchi.

cheesecake trucchi
Adobe Stock

La cheesecake è uno dei dolci più googolati di internet e il motivo è presto detto. Si tratta di un dessert che piace a grandi e piccini, semplice da realizzare e che mette tutti d’accordo.

Non per questo però la cheesecake può nascondere alcune insidie nella preparazione e può capitare che preparandola ci si imbatta in alcuni errori come la formazione di crepe o la rottura della base. 

Ottima con le fragole, ma anche con i frutti di bosco, la cheesecake si può davvero declinare in tantissimi modi diversi. Scopriamo allora i trucchi per preparare una cheesecake perfetta. 

Ecco i trucchi per preparare una cheesecake perfetta

Alzi la mano chi non ha mai provato a realizzare una cheesecake. Uno dei dolci più famosi dei paesi anglosassoni e che in America, specie nella Grande Mela trova il massimo della sua espressione nella New York Cheesecake. Qui trovi una versione light.

Anche in Italia questo dolce facile da preparare anche a casa si è fatto apprezzare anche se talvolta, specie per chi è alle prime armi capita di incorrere in alcuni banali errori. Scopriamo allora quali sono i trucchi per realizzare la cheesecake perfetta.

1) Iniziamo dai biscotti. La scelta di questo ingrediente è fondamentale per il risultato finale. Essi infatti rappresentano la base del dolce e i migliori sono i Digestive con quel retrogusto leggermente salato. Assolutamente da evitare biscotti morbidi perché renderanno la base molliccia. Per sbriciolarli potrete farlo a mano mettendoli dentro a una busta per alimenti, vanno bene anche quelle trasparenti per congelare gli alimenti e sbatterli con un matterello o un batticarne. Altrimenti potrete tritarli nel mixer ma azionandolo a intermittenza per evitare che si polverizzino del tutto.

2) Usare il burro. Se non vi sconfinfera l’idea di usare questo ingrediente cambiate ricetta. Il burro nella cheesecake non possiamo sostituirlo ad esempio con l’olio, perché serve a compattare i biscotti che dovranno essere la base del nostro dolce. Andrà sciolto leggermente facendo attenzione a non cuocerlo altrimenti il sapore sarà diverso. E una volta che è fuso e freddo andrà unito ai biscotti.

3) Formaggio da usare. Sono diversi quelli che si possono usare nella cheesecake. Non solo il Philapdelphia, ma anche una ricotta, o il mascarpone vanno bene. Altrimenti anche mixarli. È chiaro che a seconda del formaggio utilizzato anche il sapore della nostra cheesecake varierà. Se desiderato un gusto più delicato meglio scegliere un formaggio meno saporito.

4) Stampo con cerniera apribile. Se non volete rompere la cheesecake quando la andate a sformare sarà fondamentale scegliere uno stampo apribile da foderare con la carta da forno.

5) Cruda o cotta va servita fresca. Sia che scegliamo la versione cruda che quella cotta la cheesecake andrà servita fredda. Per fredda però non intendiamo gelata, dovrà essere fresca anche perché le cheesecake si conservano in frigorifero.

cheesecake alla nutella
(Istock)

Qui trovi la ricetta della torta Oreo, una cheesecake fredda e senza cottura.

 

Da leggere