Se organizzi così la cucina lavorerai bene e subito: scopri il trucco

Se organizzate la cucina in un certo modo riuscirete a lavorare bene e senza stress. Ecco il trucco per avere una cucina ordinata e funzionale.

cucina
Foto:Freepik

Se desiderate lavorare bene e in tutta tranquillità in cucina è necessario organizzare la stanza in modo che sia funzionale. Infatti avere a portata di mano oggetti e utensili, non solo sarà molto più facile e veloce organizzare il tutto, ma preparerete tutto con meno stress e molto più rilassati.

Noi di CheDonna.it vi diamo qualche consiglio su come organizzare la cucina in modo che sia non solo ordinata ma soprattutto funzionale.

Organizza così la cucina e lavorerai bene e subito

cucina
Foto:Pixabay

In cucina si trascorrono diverse ore della giornata non solo per preparare le pietanze ma anche per consumarle. E’ necessario quindi non essere superficiali nella pulizia perchè potrebbe annidarsi lo sporco soprattutto sulle superfici da lavoro. Purtroppo inconsapevolmente possono avvenire contaminazioni tra le superfici sporche e gli alimenti. La trasmissione di microrganismi e residui di cibi da una superficie all’altra o da un alimento alla superficie può determinare una contaminazione. Ecco perchè le superfici da lavoro e non solo si devono pulire accuratamente.

La cucina si dovrebbe pulire ogni giorno (scopri come farlo facilmente) quando si finisce di cucinare, per evitare che si accumuli troppo sporco e unto. Poi si dovrebbero pulire le ante dei mobili, sportelli e ripiani per un’igiene profonda di tutta la cucina. Dopo la pulizia anche l’organizzazione degli spazi è necessario per lavorare bene, ecco come procedere.

In base ai mobili, mensole e spazi dovrete organizzarvi di conseguenza, sicuramente se si entra in cucina e si ha un disordine visivo, non è per nulla piacevole. Avere tutto in disordine e nessun oggetto al proprio posto si avrà anche difficoltà a preparare le pietanze.

Ecco gli step da seguire per avere una cucina ordinata e funzionale.

1- Utensili utili a vista: in cucina sono indispensabili determinati utensili come cucchiai, mestoli, forchettoni, schiumarola, pinze e paletta, ma sicuramente non potete averli tutti a portata di mano se ne avete troppi. Quindi la soluzione migliore è posizionare nei cassetti e mobili più vicino al piano da lavoro e cottura. Organizzatevi con degli scomparti con utensili si possono acquistare di diversi modelli o misure.

Se avete invece spazio sulla cucina, potete anche organizzarvi in questo modo collocate un barattolo che possa contenere gli utensili, così da avere tutto a portata di mano. Ma potete sfruttare anche la parete della cucina magari appendendo un asta dove possiate appendere i mestoli.

2- Taglieri: indispensabili per tagliare e affettare diversi alimenti, possono essere di legno o materiale diverso. Potete collocarli in porta taglieri o tenerli in un mobile vicino al piano cottura. Ma ci sono soluzioni molto più efficienti perfetti anche quando non avete molto spazio, potete mettere un cappio al tagliere e appenderli ai porta mestoli da muro. La soluzione per chi ha una cucina piccola è collocare un porta taglieri all’anta del mobile, in questo modo basta aprire l’anta e prenderli.

Ricordate di lavare sempre i taglieri ecco come.

Se avete in cucina delle mensole un’ottima idea è mettere dei porta taglieri che si fissano direttamente alla mensola, potete se volete mettere anche degli strofinacci.

 3- Condimenti: quelli principali come zucchero, sale, farina e spezie. Sarebbe davvero comodo avere tutto a portata di mano, provate con le porta-spezie, se avete molte spezie potete mettere nel mobile in un contenitore che lo contengono.

La soluzione perfetta è avere sulla cucina o nel mobile vicino a dove preparate di solito le pietanze. Anche olio e aceto potete tenere a portata di mano, ma dovete far si che non ci sia luce diretta o siano posti lontano da fonte di calore per evitare di perdere le caratteristiche organolettiche dei condimenti. Molte cucine sono organizzate con carrellini interni al mobile così da tirare e avere tutto a portata di mano.

Discorso analogo va per farina, zucchero, sale, se avete spazio mettete a vista i barattoli, ma ricordate di trovare un modo per distinguere quello che c’è dentro. Procedete ad acquistare direttamente quelli in cui viene specificato oppure etichettate il barattolo.

Ricordate che per il caffè dovete conservarlo in un barattolo scuro e con chiusura ermetica per evitare che possano perdersi l’aroma e il profumo.

Ricordate quindi di posizionare nei cassetti e mobili più vicini al piano da lavoro e cottura, gli oggetti e utensili che utilizzate spesso. Sicuramente tutto ciò che non prendete spesso si devono posizionare nei ripiani più alti.

4-Coltelli: ponete attenzione ai coltelli soprattutto se in casa avete bambini piccoli. Anche in questo caso potete metterle nel cassetto o esposti sulla superficie da lavoro, basta disporli in portacoltelli. Provate a farlo voi a casa è molto facile, ecco qualche idea per farlo in poco tempo.

5-Pentole e contenitori: sicuramente ne avrete diverse in casa stesso discorso vale per utensili. Mettete le pentole e padella nel cassetto sottostante il piano cottura, di solito i progettisti di cucina consigliano di mettere sempre un mobile o cassettone sotto il piano cottura. Quindi li tirerete fuori all’occorrenza senza difficoltà.

6-Presine e guantoni: non possono proprio mancare utili per prendere pentole e teglie quando scottano, metteteli a vista magari li collocate sull’asta dei mestoli.

Consigli per una cucina ordinata

Gli alimenti come pasta, scatolame, biscotti potete collocare in dispensa, così da avere tutto sotto controllo e a portata di mano. Segui i nostri consigli su come organizzarla.

La dispensa va organizzata secondo un ordine preciso, i cibi vanno collocati in base al genere in questo modo si troverà subito quello che occorre senza perdere molto tempo.

Ricordate di pulire spesso le superfici, i mobili e la dispensa così da avere la cucina non solo funzionale, organizzata ma anche pulita.