Chi è? L’infelice attore e modello che vinse il titolo di Più Bello d’Italia

Bellissimo, dotato di una grande classe e di un carattere molto riservato, l’attore che venne eletto Il Più Bello D’Italia ha vissuto una vita complessa e a lungo infelice: chi è?

Gabriel Garko da giovane
(Facebook)

Alto 1,92 m, e nato nel 1972, è di origini Torinesi. Il suo vero cognome è Oliviero, ma ha deciso di abbandonarlo in favore di un nome d’arte creato a partire dal vero cognome di sua madre.

Da giovane è stato modello e fotomodello: ha vinto prima il titolo di Mister Settimio Torinese e successivamente quello di Più Bello d’Italia.

gabriel garko da bambino
(Facebook)

primi lavori importanti sono arrivati grazie ai fotoromanzi, una sorta di storie a fumetti in cui però i disegni erano sostituiti da fotografie di attori in carne e ossa che posavano di volta in volta in atteggiamenti differenti per costruire le varie scene.

Tra il 1993 e il 1995 ha fatto parte del corpo di ballo di un noto programma televisivo ma, anche se è in grado di muoversi a tempo di musica, non ha mai fatto della danza il suo principale punto di forza dal punto di vista artistico.

Al contrario, grazie alla recitazione è entrato letteralmente nel cuore di moltissimi telespettatori (ma soprattutto telespettatrici) che lo hanno apprezzato in diverse serie televisive di enorme successo.

Proprio durante la lavorazione delle serie in questione si è trovato a ricoprire ruoli estremamente differenti tra loro: è stato un malvivente affiliato alla mafia ma anche un poliziotto fascista e un sacerdote di grande devozione.

In alcune occasioni l’attore è stato così profondamente identificato con i suoi personaggi da aver ricevuto addirittura minacce di morte mentre interpretava il poliziotto violento e nostalgico del regime: alcuni telespettatori non erano in grado di capire che si trattasse di un attore che interpretava un ruolo e credevano che si trattasse della storia di un personaggio realmente esistente e che davvero militava nelle forze dell’ordine.

Quando essere Il Più Bello d’Italia non fa la felicità: l’attore dal passato pieno di bugie

gabriel garko da giovane
(Facebook)

Quando ha conosciuto il grande successo tra il pubblico televisivo certamente non credeva che avrebbe dovuto pagarlo così a caro prezzo.

Nel corso degli anni a questo attore, che era diventato un sex symbol italiano a tutti gli effetti, sono state attribuite varie relazioni sentimentali delle quali lui ha ampiamente confermato la veridicità, arrivando addirittura a sposarsi “a favore di telecamera” avete capito chi è?

Stiamo parlando di Gabriel Garko, che nella vita ha avuto donne bellissime (peccato che fossero soltanto delle amiche).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ♡︎ ♡︎ (@_.fp_gabriel_garko._)

La donna della sua vita è stata, ad ogni modo, Eva Grimaldi: i due hanno finto di avere una vera e propria relazione matrimoniale, convivendo per ben otto anni tra la fine degli anni Novanta e l’inizio dei Duemila.

Successivamente i due si sono separati ma sono rimasti grandi amici: lui ha addirittura affermato che, se fosse stato possibile per lui innamorarsi davvero di lei, Eva sarebbe stata di certo la donna che avrebbe voluto sposare.

In tempi recenti Eva Grimaldi ha scoperto la propria omosessualità e si è sposata con Imma Battaglia: a dimostrazione dell’enorme affetto che lega Eva e Gabriel, quest’ultimo è stato il testimone di nozze durante il matrimonio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vittorio Iumiento (@iumientovittorio)

Mentre però Eva trovava la propria completa felicità al fianco di Imma, Gabriel rimaneva ancora intrappolato in un lunghissimo periodo di menzogne, durante il quale ha finto di avere altre relazioni eterosessuali al fine di nascondere la propria omosessualità e mantenere il ruolo di “sogno erotico” delle donne italiane.

Tra le altre cose, quando ancora il grande pubblico era convinto che Gabriel fosse etero, l’attore era stato vittima di una stalker che aveva deciso di tormentarlo per convincerlo a ingravidarla e avere un figlio con lei.

Dopo Eva ha avuto una lunga relazione (anch’essa falsa) con Adua Del Vesco, incontrata sul set dell’ultima serie de L’Onore e il Rispetto.

Proprio mentre Adua era nella casa del Grande Fratello VIP, Gabriel ha deciso di scriverle una lunga lettera dichiarando pubblicamente la sua omosessualità e, di fatto, facendo coming out in diretta nazionale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Grande Fratello (@grandefratellotv)

Dopo il coming out Garko è stato finalmente libero di ammettere che quella con Gabriele Rossi non era un’amicizia qualsiasi e che a legarli era una relazione d’amore. L’attore ha inoltre rivelato di aver avuto una lunga relazione con un uomo di nome Riccardo ma che, attualmente, non si sa chi sia.

Anche se ha vissuto moltissimi anni mentendo pubblicamente per salvaguardare la propria carriera, la sofferenza di mentire pubblicamente e costantemente non è stata nulla al confronto di quello che è accaduto all’attore nel 2016. Era l’anno in cui Garko era stato scelto per presentare Sanremo insieme a Fabio Fazio, Virginia Raffaele e Madalina Ghinea.

Pochi giorni prima che il festival cominciasse Gabriel si trovava a Sanremo, ospita di Villa delle Rose, una residenza privata che spessa veniva data in affitto ai vip che lavorano al Festival. A causa di una fuga di gas la casa scoppiò e fu vittima di un violento incendio che divampò fino al tetto e uccise, carbonizzandola, l’anziana madre del proprietario che si trovava al piano superiore dell’abitazione nel momento in cui avvenne lo scoppio.

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Indovina gli altri personaggi famosi leggendo tutti gli articoli sui Vip da Piccoli

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da • • (@gabrielgarkofanclub_)

Garko, con la sua assistente, era invece intento a lavorare al piano terra e, per questo motivo, riportò soltanto un leggero trauma cranico e diverse escoriazioni che però non gli impedirono di onorare gli impegni lavorativi presi con la RAI.

In diverse interviste Garko ha raccontato che quello è stato senza alcun dubbio il giorno più brutto della sua vita.