Allerta alimentare per semi di sesamo: i rischi

Richiamo alimentare per semi di sesamo. Scopri di quali si tratta e quali sono i rischi.

semi di sesamo
semi di sesamo – Fonte: Adobe Stock

In questi ultimi mesi, una delle allerte alimentari più diffuse tra tutte è senza alcun dubbio quella relativa ai semi di sesamo. In seguito all’arrivo dall’India di una quantità di sesamo con ossido di etilene, sono infatti scattati svariati richiami che ancora oggi continuano a susseguirsi. In ordine cronologico, l’allerta più recente è quella relativa a dei semi di sesamo clip sachet. A seguire tutte le informazioni che li riguardano.

Richiamati semi di sesamo Clip Sachet

semi di sesamo ubena
Fonte: Sito del Ministero della Salute

L’allerta è stata diramata dal sito del Ministero della Salute e riguarda dei semi di sesamo di marca. Ecco tutte le informazioni che servono per riconoscerli.

  • Denominazione di vendita: Sesamo semi clip Sachet
  • Marchio del prodotto: Ubena
  • Nome del produttore: Fuchs Group
  • Numeri di lotto: LR0100B, LR0121B, LR0213B, LR0322A
  • Date di scadenza: 30/04/24, 31/07/24, 30/11/24
  • Ragione sociale Osa: Ubena Alimentari Srl, Piazza città di Lombardia1, Milano
  • Sede dello stabilimento: Romania
  • Motivo del richiamo: Presenza di ossido di etilene in quantità superiore al limite di legge

I consumatori sono pregati di non consumare per nessun motivo i lotti sopra indicati e sono invitati a riportarli presso il punto vendita.

Cosa si rischia consumando i semi di sesamo sopra riportati

recall
Cartello recall – Fonte: Adobe Stock

Come già accennato, i semi di sesamo sono stati richiamati per la presenza di ossido di etilene. Si tratta di un pesticida usato sopratutto sugli alimenti per via della sua capacità di tenere lontani gli insetti e di prevenire la formazione di muffe. Purtroppo si tratta anche di una sostanza potenzialmente cancerogena e nociva per la salute. Per questo motivo, sono stati stabiliti dei limiti massimi per legge che se superati fanno scattare le allerte portando al richiamo dei prodotti.

Restare sempre aggiornati sulle allerte alimentari è un buon modo per prendersi cura di se e della propria salute. A tal proposito ricordiamo alcune tra le più recenti che sono:

Anche in questo caso, i prodotti indicati sono da non consumarsi e da riportare presso i punti vendita.