Questo frutto esotico è ricco di proprietà che non immagini

La granadilla è un frutto che dovresti inserire nella tua alimentazione. Scopri 5 motivi per cui mangiarla.

granadilla
fonte: Adobe Stock

Cibo accattivante, ma dal contenuto pressoché misterioso, la Granadilla è un frutto tropicale abbastanza esotico. Lo si vede ogni tanto nei reparti di ortofrutta dei supermercati, all’incirca tra il mango e la papaya. Frutto buono e ricco di proprietà benefiche, la granadilla andrebbe assolutamente scoperta ed inserita nella propria alimentazione per almeno cinque validi motivi. Vieni a scoprire quali.

Granadilla, un frutto da conoscere

granadila
fonte foto: Adobe Stock

La granadilla (Passiflora Ligularis), è un frutto esotico tropicale di origine sud americana. Chiamata così dagli spagnoli perché l’aspetto della sezione ricordava loro il melograno (Granada in spagnolo), questo frutto di origine messicana viene chiamato il “frutto del sole”.

Viene coltivata in tutte le aree tropicali del mondo. Frutto dal sapore agro dolce, viene considerata come un dessert naturale, che una volta aperto emana un profumo intenso ed accattivante.

La granadilla è della stessa famiglia del Maracuja (noto anche come Frutto della passione).
Ha una forma tonda ed una buccia di gialla/arancione.
La polpa gelatinosa accoglie una miriade di piccoli semi commestibili.

Cinque buoni motivi per mangiare la granadilla

granadila
fonte foto: Adobe Stock

La grandilla ha tante proprietà. È ricca di sali minerali, proteine, vitamine e fibre. Le sue proprietà aiutano il sistema cardiocircolatorio, il cuore ed i vasi sanguigni. Magiare regolarmente granadilla riduce i livelli di colesterolo nel sangue.
La granadilla però ha anche tante altre proprietà. Vediamo insieme 5 motivi per cui assumere regolarmentoe la granadilla fa bene all’organismo:

Antistress. Le sue proprietà sedative combattono stati di ansia, agitazione e aiutano contro l’insonnia. I polifenoli e le vitamine ne fanno un alleato contro tutti quegli stati di agitazione dovuti allo stress ed alla vita frenetica moderna.

Cardio protettiva. La granadilla aiuta il cuore a svolgere meglio il suo lavoro. Inoltre, regola la circolazione.

Antiossidante. il suo apporto di potassio e di sali minerali, fanno della granadilla un potente antiossidante, capace di combattere i radicali liberi e ridurre l’età cellulare.

Antiinfiammatoria. L’assunzione di granadilla aiuta ad abbassare l’infiammazione. Grazie alle vitamine e le fibre è un valido aiuto per il fisico.

Ipocalorica. Tra le altre cose, la granadilla è indicata nelle diete grazie al suo contenuto indice glicemico e la sua bassa quantità di calorie.

Ottima per essere mangiata al naturale, la granadilla è spesso usata come base per preparare cocktail, preparazioni salate o dolci oppure nello yogurt. Dal gelato, alla macedonia, la granadilla si inserisce tranquillamente in contesti di preparazione di torte, biscotti o panificati, ma anche salse, creme e gelatine.

Controindicazioni
La granadilla però, è sconsigliata alle donne in stato di interessante. La granadilla infatti contiene “armaline”, che possono scatenare effetti ossitocinici e causare contrazioni uterine.
Chi assume psicofarmaci o farmaci antistress o ansiolitici, deve fare attenzione a consumare granadilla poiché potrebbero instaurarsi reazioni crociate coi farmaci.

granadilla
fonte foto: Adobe Stock

In ogni caso consigliamo sempre di rivolgersi al proprio medico curante per ogni eventuale problema o dubbio in merito al consumo di questo frutto o di altri alimenti.