La festa dell’Epifania aiuta i bambini a crescere: ecco perché

L’Epifania, che tutte le feste si porta via, è una festa che aiuta i bambini a crescere: ecco perché la Befana stimola i piccoli a migliorarsi.

befana bambini crescere
Adobe Stock

Ci stiamo avviando alla chiusura delle feste, mancano infatti pochi giorni all’arrivo dell’Epifania che secondo il detto “tutte le feste si porta via”. 

I bambini da un lato attendono l’arrivo della vecchietta, che si rifà al mondo delle streghe, ma quelle buone, per ricevere i dolciumi e gli ultimi doni. Dall’altro con l’arrivo della Befana sanno anche che tutte le feste termineranno.

Ma perché la figura della Befana aiuta i bambini a crescere? Dal punto di vista educativo, la vecchietta contrariamente a Babbo Natale può portare anche il carbone che nell’immaginario rappresenta qualcosa di negativo e non desiderabile. Questo stimola i piccoli a riflettere. Scopriamo di più.

Ecco perché la festa dell’Epifania e l’arrivo della Befana aiutano i bambini a crescere

befana bambini crescere
Adobe Stock

È l’ultima giornata di festa che sancisce la chiusura delle festività natalizie che si inaugura con la vigilia di Natale, per chiudersi il 6 gennaio con l’arrivo dell’Epifania. L’etimologia dal greco epiphàneia, manifestazioni della divinità, dal verbo epiphànein, composto di epì dall’altophànein apparire.

Una festa che nella religione cristiana rimanda ai Re Magi ai quali per la prima volta Gesù Cristo si manifesta.

Dal punto di vista educativo la Befana è una festività importante che invita i bambini a riflettere stimolandoli a migliorarsi. Infatti, se da un lato Babbo Natale è una figura così benevola che porta solo giocattoli o cose belle, dall’altro la Befana porta anche il carbone. 

E quando arriva il carbone significa che non si è stati poi così tanto bravi e buoni, ecco perché questa festività aiuta i bambini a riflettere sui loro errori spingendoli a comportarsi meglio.

La figura della Befana quindi aiuta a riflettere sui lati positivi e negativi della vita, sul bene e sul male. Se da un lato, la Befana porta, in sella alla sua scopa caramelle, cioccolatini e dolciumi vari, dall’altro porta anche il carbone o la cenere. Questo simbolicamente ci riconduce alle cose positive e negative della vita. 

Non solo, la Befana può rappresentare anche il ritorno alla realtà. Dopo lo scintillio delle feste, del Natale, ecco che la Befana segna inevitabilmente il ritorna alla realtà, alla vita di tutti i giorni.

Il carbone nero serve ai bambini come rinforzo positivo. Serve a fargli capire che hanno sbagliato ma che sono anche stati perdonati dalle marachelle con un carbone di zucchero. Ai bambini piace il gioco della punizione e del perdono.

Li aiuta a crescere perché i piccoli hanno costantemente bisogno di conoscere il confine tra positivo e negativo, tra bene e male e in questo modo imparano a capire le conseguenze delle loro azioni. Così il perdono li aiuta a mantenere viva la fiducia del poter riparare agli errori commessi.

befana aiuta bambini a crescere
Adobe Stock

In definitiva allora il consiglio per i genitori è di non abbondare con i regali, specie se già per Natale i figli ne hanno ricevuti tanti, ma di puntare su qualcosa di più particolare e non ripetere la sfilza di regali già portati da Babbo Natale. E naturalmente, come usanza vuole, di preparare una calza con dolciumi e un po’ di carbone.