Anno nuovo, vita nuova: ecco quattro modi per superare una rottura in amore

A tutti, prima o poi, capita di dover superare una rottura in amore: se è anche il tuo caso, ecco quattro consigli a cui non puoi rinunciare.

superare una rottura
(fonte Unsplash)

Il tuo rapporto sentimentale è finito da poco? Avete deciso di porre fine alla vostra relazione, non importa quale sia il motivo.

Probabilmente avete fatto la scelta giusta solo che, in questo preciso momento, ti sembra di non saper più dove sbattere la testa.

Ti senti smarrito e solo e pensi che non incontrerai mai più qualcuno adatto a te: bene, ricrediti!
Abbiamo quattro consigli che ti aiuteranno a superare questa separazione: ecco quali sono.

Superare una rottura: non saltare questi quattro importantissimi passaggi

superare una rottura
(fonte: Unsplash)

Tristezza e depressione dopo essersi lasciati sono quanto di più normale ci possa essere al mondo: le abbiamo sperimentate veramente tutti!

Inutile mettersi a fare bilanci della situazione appena passata o della propria vita in questo preciso istante.
Quando ci lasciamo con qualcuno, infatti, molto spesso siamo completamente frastornati e poco sicuri della scelta che abbiamo fatto.
Superare una rottura, però, si può (e si deve) fare, tenendo duro e cercando di ricordare quanto e cosa sia meglio per noi.

Una relazione stabile è bella, certo.
Ma essere rispettati ed amati e valorizzare come ci sentiamo al di là degli stigma sociali è ancora meglio; qui ti abbiamo spiegato perché è meglio stare da soli che avere una relazione infelice.

Se, dunque, in questo momento sei single e da poco, ecco quattro passaggi fondamentali che ti aiuteranno a superare la rottura in un battibaleno (o quasi).

  1. Scrivi una lettera: ma anche registra un video-messaggio, fai un disegno, esprimiti nella maniera che preferisci!
    L’importante è che tu, adesso, metta nero su bianco (o pixel su pixel) che cosa provi e come ti senti.
    Puoi rivolerti alla persona che preferisci (il tuo ex, te stessa, i tuoi genitori, un amico, un personaggio famoso!) ma ricorda che, alla fin fine, non dovrai mostrare il contenuto a nessuno.
    Cerca di farlo diventare un appuntamento mensile: parla, sfogati, esprimi quello che ti senti dentro.
    Poterlo fare liberamente ti aiuterà ad evitare brutte ricadute e ti possiamo assicurare che quando lo rileggerai sarai il ad essere stupito di te stesso!
  2. Stare male è fisiologico, non evitarlo: quindi permettiti di piangere, di urlare, di singhiozzare e di sentirti come se la tua vita fosse finita.
    Molto spesso i tempi nei quali metabolizziamo ed affrontiamo un trauma si allungano proprio perché ci impuntiamo e cerchiamo di non mostrare quanto ci abbia ferito un determinato accadimento.
    Basta con l’orgoglio: vi siete lasciati e sei triste. Non importa cosa ti abbia fatto o quanto ti senti sciocco.
    Piangi, lamentati, parla in continuazione del tuo ex: insomma, sfoga il tuo dolore come preferisci.
  3. Guardati indietro: adesso è giunta l’ora di guardarsi alle spalle. Che cosa è successo? L’amore è finito o il partner ti ha fatto qualcosa? Avete avuto una bellissima relazione oppure era decisamente tossica ed asfissiante?
    Ora che puoi analizzare la situazione “da lontano” è il caso di tirare le somme in maniera adulta e proficua.
    Inutile mettersi a litigare di nuovo: celebra quello che c’è stato e cosa ti ha insegnato la tua relazione e metti da parte insegnamenti preziosi per il futuro.
  4. Il nuovo te: c’è chi ti consiglia di gettarti immediatamente in un’altra relazione oppure di farti supportare dagli amici ed uscire ogni sera.
    Sono metodi possibili ma, sicuramente, poco validi. Per ripartire dopo una rottura è necessario mettere al primo posto la persona più importante: te!
    Questo è il momento per riprendere in mano la tua vita o gli aspetti che avevi lasciato da parte a causa dei troppi impegni dovuti anche alla tua relazione.
    Fai un corso, impara qualcosa di nuovo, prova a cambiare radicalmente qualcosa (il colore dei capelli oppure prova a diventare vegetariano: qui trovi qualche consiglio).
    Insomma, gli amici e le nuove fiamme sono fondamentali ma non scordarti che sei tu la persona che deve crescere e maturare.
    Riparti dal nuovo te!
superare una rottura
(fonte: Unsplash)

L’anno nuovo è arrivato e con lui, forse, anche il tuo desiderio di cambiamento.

Questi quattro consigli per affrontare una rottura non sono una cura magica, che asciugherà le tue lacrime e ti farà dimenticare il tuo ex.

Pongono l’accento, però, su di te e su quello che farai da domani: tieni duro e ricordati che ce la puoi fare!