Se vuoi dimagrire dopo il cenone di Capodanno consuma questo frutto

Per dimagrire dopo il cenone di Capodanno dovrai selezionare i tuoi cibi con astuzia. Ecco perché devi assolutamente inserire questo frutto nel tuo menù. 

dimagrire capodanno
Adobe Stock

Durante le feste prendere peso è un problema molto comune. Con tutte le tentazioni a cui ci troviamo continuamente sottoposti sgarrare è un attimo. E ritrovarci con qualche chilo in più sulla bilancia dal 7 gennaio è praticamente la normalità.

A tal proposito vi avevamo dato dei piccoli suggerimenti per non prendere eccessivamente peso sotto le feste, specialmente in vista di Natale. 

Ora invece vogliamo dedicare la nostra attenzione ad un frutto ideale da portare a tavola durante le festività, specie per Capodanno. Consumarlo dopo il cenone avrà i suoi benefici. Scopriamo qual è.

Ecco il frutto top da consumare dopo il cenone di Capodanno per aiutare a drenare

dimagrire capodanno frutto
Adobe Stock

Per chi ancora non lo avesse capito parliamo dell’ananas uno dei migliori frutti che aiutano a digerire e con un alto effetto drenante in circolazione. Proviene da una pianta erbacea del Sud America e forse le sue origini affondano in Brasile. Grazie a Cristoforo Colombo è arrivato anche da noi in Europa.

La famiglia dell’ananas è quella delle Bromeliacee e viene coltivato nei paesi tropicali come il Costa Rica o in Africa come Costa D’Avorio o Ghana, poi da qui esportato. Tanto da poterlo trovare al supermercato tutto l’anno.

Purtroppo infatti questo frutto può essere coltivato solo dove il clima lo consente o altrimenti in serre molto ben riscaldate. Detto ciò scopriamo quali sono le caratteristiche dell’ananas e perché dobbiamo inserirlo nel menù di Capodanno per aiutarci a dimagrire.

Proprietà dell’ananas e perché è un valido alleato della linea

dimagrire capodanno
Adobe Stock

Dell’ananas possiamo consumare solo la parte esterna e non quella centrale che non è edibile, o meglio al limite sotto forma di integratori, e va quindi levata prima di servirlo. Ecco perché in genere vediamo le fette con un buco centrale.

Ogni 100 grammi di questo frutto tropicale forniscono 40 calorie e per quasi il 90% è composto di acqua. Apporta inoltre, 0,5 grammi di proteine, 10 grammi di carboidrati e 1 grammo di fibre.

Inoltre, l’ananas contiene vitamine, specie la A e la C e sali minerali come potassio, magnesio e fosforo. Non solo, tra le sostanze benefiche ci sono l’acido malico, l’acido ossalico e l’acido citrico deputate ad una funzione diuretica. Ecco perché si dice che l’ananas aiuti a combattere la cellulite.

Non dimentichiamo poi che l’ananas contiene bromelina una sostanza che aiuta a digerire le proteine. Esiste però un falso mito che vorrebbe che l’ananas sia un frutto brucia grassi, proprio a causa di questa sostanza.

Ma secondo l’Istituto superiore di sanità, le cose non stanno proprio così. Di sicuro l’ananas ha effetti anti-edematosi, ovvero la riduzione della ritenzione di liquidi, anti-infiammatori e anti-trombotici grazie alla bromelina.

Quindi in definitiva aiuta a digerire ed è un ottimo drenante essendo molto ricco d’acqua. Ecco perché consumarlo nel contesto di una dieta ipocalorica e abbinando dell’esercizio fisico può essere un valido alleato per aiutare anche nella perdita di peso.

In ogni caso quest’ultima non potrà però prescindere da una dieta sana e dall’attività fisica come già ribadito.

Portarlo sulle nostre tavole al cenone di Capodanno oltre che essere un ottimo alimento che ci aiuta a digerire è anche depurativo. Quindi alla fine del pasto sarà sicuramente gradito.

Inoltre, ricordate di consumarlo anche nei giorni successivi, meglio ancora se a stomaco vuoto, i suoi effetti saranno infatti ancora più efficaci. Dimagrire a Capodanno dopotutto non è impossibile, basta solo scegliere i cibi giusti.