Lo riconosci? È un sex symbol che ha fatto sognare generazioni di ragazze

Attore, ballerino, sex symbol ma anche padre e marito estremamente sfortunato, questo bambino sarebbe diventato uno dei divi più famosi di Hollywood.

John Travolta da piccolo
(Instagram)

Nato da padre di origini siciliane (che vendeva pneumatici) e da una madre irlandese (insegnante di inglese e di arte drammatica), è stato incoraggiato a coltivare i suoi talenti artistici proprio dalla madre, che vedeva nel figlio un’enorme potenzialità.

Dato anche il suo talento come ballerino, la famiglia fece in modo che potesse prendere lezioni di tip tap da Fred Kelly, fratello del più famoso Gene Kelly.

Tutta la sua infanzia e la sua adolescenza trascorsero organizzando piccoli spettacoli per la famiglia, nei quali lui e i suoi fratelli recitavano quasi ogni settimana.

Dopo aver abbandonato gli studi per inseguire il sogno di diventare attore ottenne una parte in quello che sarebbe diventato allo stesso tempo il suo primo e il suo più famoso ruolo attoriale.

Nel corso degli anni, grazie a bellezza, fascino e talento, è riuscito a conquistare una lunga serie di riconoscimenti, tra cui la nomination a due premi Oscar come miglior attore protagonista.

Purtroppo la sua vita sentimentale e familiare non è stata altrettanto felice: marito e padre di tre figli, ha visto morire due delle sue compagne storiche e il primo dei suoi figli, che si è letteralmente spento tra le sue braccia.

Attore, padre e benefattore: non chiamatelo (solo) sex symbol

John Travolta da piccolo
(Instagram)

Nato negli States nel 1954, si è conquistato il primo ruolo di successo comparendo in un musical teatrale del 1971, con il quale girò in tournée gran parte degli Stati Uniti. Si trasferì a Los Angeles e – sotto la spinta della madre – si iscrisse alla scuola di spettacolo di New York.

John Travolta da giovane
(Instagram)

Nel frattempo le sue performance teatrali hanno lasciato letteralmente sbalordito il regista John Badham, che lo vuole come protagonista assoluto di una pellicola che farà leva ancora una volta sulle sue abilità di ballerino.

Era il 1977 e il film era La Febbre del Sabato Sera: stiamo parlando del fantastico John Travolta, che per la sua performance venne nominato agli Oscar del 1978.

Sull’onda dell’enorme successo del film, John viene scritturato l’anno successivo per vestire di nuovo i panni di Danny Zuko, stavolta non in teatro ma davanti alla macchina da presa.

Nel 1978 nasce uno dei film più importanti della cinematografia mondiale, film che porterà Travolta a essere consacrato come uno dei migliori attori emergenti ma anche uno dei più acclamati sex symbol dell’epoca.

Per la sua performance viene candidato a 5 candidature al Golden Globe e la colonna sonora del film vende oltre 25 milioni di copie diventando uno dei primi fenomeni di cultura globale di intrattenimento.

Canzone simbolo del film è You’re The One That I Want (Sei tu quello che voglio), cantata in duetto con Olivia Newton John.

Contrariamente a quanto ci si aspettava, negli anni successivi a Grease la carriera di Travolta non continua come l’attore sperava. Dopo aver preso parte a film di scarso successo al botteghino, l’attore compie anche un paio di grandi errori di valutazione, rifiutando ruoli in American Gigolò e Ufficiale e Gentiluomo. Dopo il suo rifiuto entrambi i ruoli vennero assegnati a Richard Gere, che da quel momento cominciò una luminosissima carriera d’attore.

Per tornare sulla cresta dell’onda Travolta dovette aspettare circa 10 anni da Grease, quando raggiunse nuovamente il successo cinematografico con una serie di commedie comiche: Senti Chi Parla.

A pochi anni di distanza, nel 1994, viene scelto da Quentin Tarantino per dare il volto al personaggio di Vincent Vega nel celeberrimo film Pulp Fiction, che recentemente si è trasformato anche in uno dei meme più popolari della rete. Fu la sua seconda giovinezza cinematografica e si guadagnò una seconda nomination agli Oscar.

Purtroppo, mentre la carriera di attore ha riservato a John Travolta moltissimi riconoscimenti e una carriera davvero stellare, la sua vita privata non è stata altrettanto fortunata.

Nel 1976 aveva conosciuto l’attrice Diana Hyland, divenuta famosa per il suo ruolo nella serie televisiva La Famiglia Bredford. Purtroppo, appena un anno dopo l’inizio della loro storia, la donna morì a soli 41 anni per un cancro al seno.

Nel 1991 John si sposa con la sua unica moglie, l’attrice Kelly Preston. Gli sposi furono costretti a celebrare il loro matrimonio due volte nell’arco dello stesso mese: la prima cerimonia, infatti, officiata secondo il rito di Scientology (a cui Travolta si era convertito dopo essere stato educato alla religione cattolica) non aveva alcun valore legale. La seconda cerimonia, che seguì il rito cattolico, venne invece riconosciuta.

Dal matrimonio con la Preston nacquero tre figli: Jett, Ella Bleu e Benjiamin. Purtroppo Jett, affetto da autismo (patologia che per anni venne negata da John durante le interviste concesse alla stampa) e dalla malattia di Kawasaki morì nel 2009 a soli 16 anni mentre si trovava in vacanza con la famiglia alle Bahamas.

La causa della morte fu una crisi epilettica che avvenne mentre si trovava nella vasca da bagno e gli fece sbattere la testa. John Travolta era presente al momento della morte del figlio, ma gli fu impossibile prestargli soccorso. La tragedia avvenne il 2 Gennaio 2009 e per anni i genitori di Jett hanno ricordato il figlio prematuramente scomparso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da JOHN TRAVOLTA (@_travoltafans)

Sempre nel 2009 Travolta si rese protagonista di un grande atto di coraggio e generosità: l’attore è appassionato di volo, possiede un regolare brevetto da pilota e ben tre aerei personali. A seguito del disastroso terremoto di Haiti decise di utilizzare i propri aerei, pilotandoli lui stesso, per portare cibo e generi di prima necessità alla popolazione dell’isola.

Purtroppo i lutti per la famiglia Travolta non erano finiti: nel Luglio 2020 anche la moglie dell’attore morì, a causa di quello stesso cancro al seno che 45 anni prima aveva portato via l’altra compagna di Travolta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Promiflash (@promiflash)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John Travolta (@johntravolta)

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Indovina gli altri personaggi famosi leggendo tutti gli articoli sui Vip da Piccoli

Oggi John sta vivendo il Natale, il primo senza la moglie, insieme ai figli Ella e Benjamin, il quale ha ormai compiuto dieci anni lo scorso Novembre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John Travolta (@johntravolta)

Appena un anno fa, invece, la famiglia Travolta al gran completo condivideva questo dolcissimo e divertente messaggio di auguri.