Cosa mangiare in caso di diarrea: consigli utili da seguire

In caso di diarrea è importante porre attenzione all’alimentazione per non peggiorare la situazione. Ecco alcuni consigli da seguire.

dolore
Foto:Adobe Stock

E’ capitato a tutti almeno una volta nella vita di ritrovarsi difronte a episodi sporadici o ripetuti di diarrea. La diarrea è un disturbo che può interessare chiunque, non va confuso con la dissenteria che è un episodio differente e non va mai sottovalutato. Inoltre si presenta in modo differente rispetto alla diarrea, infatti nelle feci è presente muco e sangue. Non sottovalutate mai, parlatene con il vostro medico, che sicuramente saprà indicarvi la cura da seguire. Ma in caso di fenomeni di diarrea è necessario seguire un’alimentazione specifica per evitare di intensificare il problema.

Ecco alcuni utili da seguire in caso di diarrea.

Cosa mangiare in caso di diarrea: consigli utili da seguire

Verdure
Foto:Pixabay

In caso di diarrea è necessario porre la giusta attenzione a ciò che si mangia, perchè ci sono alimenti che possono intensificare il problema.

La diarrea può verificarsi per diversi motivi è preferibile chiedere un parere medico per evitare di andare incontro a fenomeni di disidratazione. In caso di diarrea si può arrivare a defecare anche 3 volte nell’arco della giornata. Le cause possono essere diverse come infezioni virali e batteriche, intolleranze alimentari, stress, disturbi all’intestino e colite. Tutto ciò può essere accompagnato da diarrea con dolori addominali e talvolta anche febbre.

Sicuramente è necessario porre la giusta attenzione all’alimentazione perchè potrebbe influenzare negativamente sul problema, infatti ci sono alimenti che potrebbero incrementare il problema.

Alimenti da evitare solo quelli troppo grassi, che fermentano e non solo anche quelli fritti, questi cibi possono causare gas intestinale, aumentando il disagio e peggiorando le scariche di feci.

  • formaggi fermentati
  • cibi piccanti
  • snack e alimenti fritti
  • latte
  • fagioli
  • broccoli
  • dolci troppo farciti e gli zuccheri: hanno un effetto lassativo, se vengono ingeriti aumentano la sensazione di gonfiore allo stomaco con maggiore formazione di gas. In questo modo si incrementano i dolori addominali;
  • cioccolato
  • salse e condimenti
  • bibite gassate e zuccherate
  • bevande alcoliche

Nessun problema per le verdure di colore verde, come le zucchine, gli spinaci o le bietole, se le dovete consumare cotti, non aggiungete grassi.

Oltre alle verdure, potete mangiare il pane, fette biscottate, carne magra e pesce magro, formaggi non fermentati, bresaola, prosciutto senza grassi, carote e pasta senza condimenti. L‘importante preparare le pietanze ponendo attenzione alla cottura è pur vero che questi alimenti fanno bene ma se cotti a vapore, in padella e di certo non fritti e troppo conditi.

Consigli utili

camomilla
Foto:Pixabay

In caso di diarrea è importante idratarsi, bevendo acqua in modo da mantenere un buon livello di idratazione nell’organismo. Oltre all’acqua naturale è preferibile delle tisane ma senza aggiunta dello zucchero.

Come la tisana con le bacche di mirtillo, basta versare due cucchiaini di bacche di mirtillo essiccate per ogni tazza d’acqua bollente, coprite e lasciate in infusione per almeno 10 minuti. Poi filtrate il liquido con un colino e consumatelo nell’arco della giornata. Anche lo zenzero è utile, potete masticare un pezzetto di radice oppure preparare una tisana a base di zenzero. Lo zenzero è molto utile in caso di problemi di stomaco o intestino, inoltre allevia crampi e dolori addominali agendo anche sulla diarrea.

Il limone è un ottimo rimedio naturale, il classico utilizzato dalle nostre nonne, efficace per placare episodi di diarrea. Mettete in una tazza d’acqua il succo di un quarto di limone in un bicchiere d’acqua.

Diarrea: cibi sconsigliati
Fonte: iStock Photo

Non trascurate mai il problema e parlatene sempre con il medico, perchè non tutti i rimedi sono efficaci.