Ecco perché dovresti tagliare un angolo della tua spugna per i piatti

Abbiamo scoperto il motivo sorprendente per cui dovresti tagliare un angolo della spugna che solitamente usi per lavare i piatti.

spugna piatti trucco
Photo AdobeStock

Andiamo sempre di corsa e spesso qualche suggerimento che possa aiutarci a risparmiare tempo facendo i lavori di casa è davvero prezioso. La tecnica che ti proponiamo oggi oltre a farti risparmiare tempo ti risolverà un problema che non avresti mai immaginato di poter poter prevenire con tanta semplicità. E’ giunto il momento che tu scopra perché dovresti sempre tagliare un angolo della tua spugna per piatti.

Perché tagliare un angolo della spugna?

spugna per lavare i piatti
Photo AdobeStock

Usiamo tutti una spugna in cucina e sicuramente la utilizziamo nel modo sbagliato.

La spugna è un alleato delle pulizie di casa ma se usata in modo improprio potrebbe diventare un nemico della nostra salute.

La pugna dei piatti è uno degli oggetti più sporchi al mondo. Uno dei problemi maggiormente riscontrati in fatto di spugne è la carica batterica e la proliferazione dei germi alle quali è esposta, motivo per il quale si rende necessario disinfettare ed asciugare la spugna che usiamo per lavare i piatti dopo ogni utilizzo.

La spugna è stata progettata per pulire e la sua forma include una moltitudine di piccoli fori che le consentono di assorbire bene i liquidi ed eliminare residui. Allo stesso tempo questi piccoli fori intrappolano eventuali residui di cibo che in questo ambiente umido trovano l’ambiente ottimale per far proliferare batteri.

A seguito di numerose ricerche è emerso che nelle spugne possono sopravvivere per giorni batteri come l‘Escherichia coli, lo Staphylococcus aureus e la Salmonella, motivo per il quale lavare semplicemente la spugna col sapone dopo il suo utilizzo non è sufficiente, è necessario disinfettare.

Il modo migliore di disinfettare una spugna stando alle conclusioni di uno studio condotto nel 2007 dall’Agricultural Research Service statunitense (ARS), per eliminare i germi patogeni che si annidano nelle spugne, è risultato essere quello di igienizzare la spugna mettendola nel microonde, ponendola in una ciotola piena di acqua. In questo modo si elimineranno il 99% dei batteri. Scopri anche come disinfettare le spugne della cucina: i rimedi naturali.

Dovresti sapere anche che se pulisci il latte versato con la spugna per i piatti commetti un errore gravissimo.

Oltre a non igienizzare la spugna che usiamo per lavare i piatti, solitamente commettiamo un altro terribile errore: usiamo la stessa spugna per pulire cose diverse.

Forse non ti sei mai reso conto che mentre per lavare i piatti utilizzi del sapone che non lascia molti residui dopo il risciacquo, per lavare il piano cottura solitamente usi dei detergenti chimici molto più aggressivi, progettati per rimuovere grasso bruciato e sporco ostinato che potrebbero contaminare le tue stoviglie e rappresentare un pericolo per la tua salute.

Usare la stessa spugna per pulire piatti, mobili della cucina e stufa è anche antigienico. 

Per arginare questo problema solitamente i produttori di spugne le vendono in confezioni che presentano spugne di colore diverso. In effetti dovresti ricordare di usare un colore per i piatti, un colore per i fornelli e un altro colore per i mobili, quindi fare le pulizie in base ad un codice colore. In realtà confondersi è molto facile inoltre se non sei il solo a utilizzare la spugna usare quella del colore sbagliato è ancora più probabile. Ecco spiegata la ragione per la quale dovresti tagliare l’angolino della spugna per i piatti: ti serve per riconoscerla a colpo d’occhio.

lavare i piatti
Photo Adobe Stock

Il trucco di tagliare l’angolino della spugna serve per distinguerla e smettere di fare questo terribile errore di impiegarla per usi diversi.

Ricorda però che per favorire un’igiene ottimale della spugna e per evitare il più possibile le contaminazioni, oltre a distinguere le spugne in modo da destinare ogni spugna ad un uso specifico e disinfettarla su base giornaliera, è consigliabile sostituire regolarmente le tue spugne ogni 3-4 settimane.

Ricorda che molti altri oggetti di uso quotidiano andrebbero disinfettati tutti i giorni. Scopri l’elenco.