Maltempo Italia. A Napoli forte mareggiata con onde arrivate sui palazzi

Il maltempo imperversa in tutta Italia. Napoli è in ginocchio, colpita da una burrasca con onde altissime che hanno inghiottito il lungomare Caracciolo. I danni sono ingenti. Le onde sono arrivate sui palazzi, fino al primo piano

maltempo
Burrasca Napoli (Screenshot da video)

Il maltempo colpisce l’Italia, da Nord a Sud. Lo stivale è sferzato da forti raffiche di vento miste a intense piogge e abbondanti nevicate. La situazione nelle prossime ore dovrebbe leggermente migliorare ma, intanto, inizia la conta dei danni. E’ il caso di Napoli che, nella giornata di ieri, è stata colpita da una forte burrasca. Le immagini girate sui social media sono a dir poco impressionanti. Onde molte alte hanno praticamente inghiottito il lungomare Caracciolo, causando seri danni ai parapetti e ai marciapiedi compresi nel tratto tra Piazza Vittoria e la sede universitaria. Il mare, incredibilmente alto, ha invaso la carreggiata in più punti, rendendo il fondo stradale sdrucciolevole anche per il deposito di molti detriti.

L’ ‘inferno’, a Napoli, si è scatenato intorno alle 21.30 di ieri. La pioggia abbondante, unita a veri e propri venti di burrasca, ha fatto agitare il mare che ha sommerso diversi punti della città. Allagata anche via Partenope che, ad un certo punto, è stata chiusa al traffico dalla polizia locale. Il flusso delle auto è stato deviato sulla Riviera, per il percorso alternativo del Corso Vittorio Emanuele e della Tangenziale per raggiungere il centro. Lo tsunami ha distrutto ristoranti e bar del centro storico, danneggiando soprattutto gli allestimenti delle aree esterne (fioriere, gazebo, tavoli, sedie e molto altro ancora). Una devastazione che pesa molto sul commercio cittadino, già provato dalla crisi economica da Covid.

Il capoluogo partenopeo ha vissuto un incubo e c’è chi giura di aver visto onde arrivate sui palazzi, fino al primo piano. Video e foto della burrasca spopolano, in queste ore, sui social media. A piazza Nazionale la parte superiore di una palma ha ceduto, schiantandosi su un’auto ferma in sosta. Per non parlare di alcune lamiere che, trasportate dalla forza del vento, hanno devastato alcuni veicoli parcheggiati.

Maltempo Italia, burrasca a Napoli. De Magistris annuncia aiuti

maltempo
(Screenshot da video)

Sono ore difficili per Napoli. Alle difficoltà dell’emergenza sanitaria s’aggiungono, ora, i danni provocati dalla mareggiata. Gestori di bar e ristoranti del centro colpiti dallo tsunami sono disperati perché hanno perso quel poco che restava dopo mesi di attività ‘Stop & Go’. Chiedono sostegno alle istituzioni. Il sindaco del capoluogo partenopeo ha informato, costantemente, sulle ore drammatiche vissute ieri dai suoi concittadini. Infonde fiducia ed invita a resistere.

“Ore 1:00 Lungomare di Napoli. Una mareggiata impressionante – ha scritto De Magistris – ha devastato uno dei simboli della rinascita di Napoli degli ultimi anni. Non sarà un anno orribile a fermarci. Napoli ritornerà a splendere con la forza del suo popolo. Staremo vicini in ogni modo agli operatori economici pesantemente colpiti. Stanotte, poi, grandissimo lavoro di squadra per riaprire la strada. Un ringraziamento, in particolare, a polizia municipale, protezione civile, Napoli servizi, ABC ed Asìa. Forza Napoli, non molliamo mai!“.

C’è sgomento per quanto accaduto ieri a Napoli. Emblematiche le parole del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che, postando su Facebook uno dei tanti video della mareggiata, ha scritto “mai visto nulla di simile” e sono in molti a pensarla come lui. Ma il maltempo non ha interessato soltanto Napoli, con alberi e rami spezzati e caduti un po’ ovunque. Anche la provincia ne esce piuttosto malconcia.  A Somma Vesuviana il vento ha portato via anche l’albero di Natale di piazza Vittorio Emanuele III, che è finito a terra rotolando per diversi metri. Fortunatamente non ci sono stati danni alle persone ma solo tanta paura per gli astanti.

La conta dei danni prosegue in queste ore. La speranza è che le condizioni meteorologiche possano migliorare. Al momento non c’è ancora nessuna dichiarazione ufficiale da parte del presidente delle Regione Campania Vincenzo De Luca che, lo ricordiamo, è finito al centro di alcune polemiche per aver ricevuto, ‘saltando la fila’, la prima somministrazione del vaccino contro il Covid.

E’ l’ennesima batosta per il Sud, per Napoli. Questa mareggiata proprio non ci voleva, non ora. Non bastava il Covid a creare disagi. Ci mancava solo la burrasca con il suo carico da novanta. Intanto anche al Nord è caos meteo. Milano si è fermata a causa della neve. Una situazione che ha innescato un botta e risposta tra il sindaco Beppe Sala e il leader della Lega Matteo Salvini.

matteo salvini
(Getty Images)

“Il sindaco non segue le previsioni meteo” – ha scritto Salvini su Twitter riferendosi a Sala, accusato di essere arrivato impreparato alla nevicata, con i tram bloccati e le strade con 20 centimetri di neve. Comunque il meteo di oggi prevede ancora vento, mare mosso, pioggia e neve. Così trascorrerà l’ultimo martedì dell’anno per il nostro Paese.