Le patate sono germogliate? Scopri come rimediare

Patate
Foto:Adobe Stock

Hai delle patate germogliate ma non sai se le puoi utilizzare? Noi ti diamo qualche piccolo suggerimento a riguardo.

Patate
Foto:Adobe Stock

E’ capitato al tutti almeno una volta di ritrovarsi delle patate germogliate. Ma di cosa si tratta e come si può rimediare. Le patate sono un l’alimento consumato e apprezzato in tutto il mondo per la sua versatilità, infatti si utilizza tantissimo in cucina sia per le preparazioni dolci che salate. Inoltre si può cucinare in modi diversi.

Ma se aprite la cassetta dove tenete conservate le patate e notate che sono germogliate cosa si deve fare? Si devono buttare nella pattumiera dell’umido o si possono utilizzare in cucina?

Noi di CheDonna.it vi diamo qualche piccolo suggerimento a riguardo.

Patate germogliate: come si può rimediare?

Patate
Foto:Pixabay

La patate in cucina sono un alimento che non dovrebbe mai mancare in quanto è molto versatile e si presta a diverse cotture. Un ingrediente jolly si potrebbe definire. Immaginate di rientrare tardi dal lavoro basta sbollentarle in pentola e poi sbucciarle, poi le condite con olio extravergine di oliva, sale e un pò di limone, accompagnate con formaggi e il secondo è pronto in poco tempo.

Però molte persone si chiedono se si trovano davanti una patata germogliata si può mangiare o meno? Innanzitutto deve essere fatta una premessa, al momento dell’acquisto è necessario porre attenzione e accertarsi che le patate non siano germogliate, non abbiano lesioni, macchie o che siano ammuffite.

Poi se non si conservano nel modo corretto le patate non si manterranno per un tempo lungo, le potete lasciare nel sacchetto di rete, ma se le acquistate sfuse mettete in un sacchetto di carta, senza sigillarlo, così circola aria. Evitate di conservarle a temperature molto basse, quella ottimale sarebbe tra i 7°e i 12°C.

Inoltre se la temperatura sale le patate si potrebbero danneggiare e andare incontro ala formazione di germogli, questo potrebbe accadere in particolar modo in estate che con l’aumento della temperatura, le patate sono soggette a deteriorarsi più facilmente.  Durante questa stagione le patate si possono deteriorare facilmente e quindi si dovrebbe porre maggiore attenzione. Inoltre ricordate che la luce diretta è nemica delle patate, infatti se notate che le vostre patate sono molle e con muffa ed emanano un cattivo odore, sono da eliminare.

In caso di patata è germogliata, si procede in questo modo, si fa un osservazione visiva. I germogli sono ricchi di solanina, un alcaloide glicosidico che protegge la pianta da funghi, microrganismi e parassiti. Ma se si assume in quantità eccessive potrebbe risultare davvero dannoso per l’uomo. Quindi se la patate presenta pochi germogli e la tatto non risulta ruvida e molle, si può consumare, basta eliminarli con un coltello.

Invece se toccate la patata e risulta molle, con tanti germogli va eliminata subito. Certo che un intossicazione da solanina è molto difficile, ma può verificarsi solo se non avete prestato la giusta attenzione. Purtroppo se questo dovesse accadere si avrà un intossicazione che potrebbe determinare episodi di diarrea, vomito, febbre, nausea e difficoltà respiratorie.

Patate
Foto:Pexels

Il consiglio è se siete dubbiosi è preferibile non consumare la patata germogliata, ma se volete evitare ciò potete prestare attenzione alla conservazione delle patate seguendo i nostri consigli.