Bruciore di stomaco post abbuffata? Ecco il rimedio più naturale che ci sia

Capita spesso di abbuffarsi durante le festività natalizie e di conseguenza avere bruciore di stomaco. Ecco il rimedio più naturale che ci sia. Scoprilo.

bruciore stomaco rimedio
Adobe Stock

Quanto è bello mangiare durante le feste. Come rinunciare a quei deliziosi e profumati manicaretti. Poi però se si esagera si rischia di rimetterci in salute. 

A chi non è mai infatti capitato di soffrire di un fastidioso bruciore di stomaco post abbuffata? Un disturbo molto comune che colpisce soprattutto durante il periodo natalizio quando siamo soliti mangiare cibi più calorici e grassi e in quantità maggiori rispetto al solito.

Già vi avevamo dato conto della nausea dopo pranzo, ora invece vogliamo svelarvi un rimedio, il più naturale che ci sia, per contrastare l’acidità di stomaco o bruciore post abbuffata. Scoprilo subito.

Perché si soffre di bruciore di stomaco

bruciore stomaco rimedio
Adobe Stock

Un disturbo che può capitare quando si esagera a tavola: è il bruciore di stomaco, detto anche acidità di stomaco o pirosi gastrica.

Si presenta solitamente con un fastidio alla bocca dello stomaco sotto al petto e la sensazione di acido può risalire fino alla gola o alla bocca, nel caso del reflusso, e talvolta si accompagna anche alla nausea.

Insomma una condizione che di sicuro può rovinare i giorni di festa. Se soffrite di questo disturbo costantemente però dovrete sentire il parere di un medico perché i rimedi naturali non potranno risolvere il vostro problema alla radice.

Se invece il bruciore di stomaco si limita a quella volta in cui avete esagerato a tavola, come nel caso delle classiche abbuffate natalizie, potrete provare con un rimedio che è davvero il più naturale che ci sia  che forse molti di voi non conoscevano.

Spesso il sintomo del bruciore di stomaco deriva dalle cattive abitudini alimentari, ma non solo da quelle, alle volte anche il consumo di troppo caffè può portare questo disturbo così come quello di alcol. E durante le feste capita di sforare in questo senso.

Un altro momento in cui si soffre di tale fastidio è la gravidanza perché in quel particolare stato ci sono molti cambiamenti ormonali che possono provocare acidità di stomaco.

E allora se non si soffre di particolari patologie quali gastrite, ulcera o ernia iatale ma si tratta solo di una condizione passeggera possiamo provare a combatterla con questo rimedio assolutamente naturale. 

Ecco il rimedio più naturale che ci sia per contrastare il bruciore di stomaco

rimedio bruciore stomaco
Adobe Stock

Forse non tutti sanno che uno dei rimedi più naturali che ci sia per combattere il bruciore di stomaco è quello di bere un bicchiere di acqua calda. Semplice, immediato e a costo zero, il bicchiere d’acqua calda bevuto a piccoli sorsi aiuterà a contrastare l’acidità di stomaco.

La temperatura dell’acqua però non dovrà essere tiepida ma molto calda, ecco perché onde evitare di ustionarsi, è bene fare dei piccolissimi sorsi e prendersi tutto il tempo necessario per portare a termine l’operazione. Volendo ci si può aiutare anche con un cucchiaino da tè così da non bruciarsi la bocca.

Ma perché l’acqua calda è così efficace? Perché dilatando le pareti dello stomaco aiuta a liberarsi dei gas in eccesso, favorendo l’emissione di aria  dalla bocca attraverso l’eruttazione, appunto. Questo altro non fa che agevolare i processi digestivi.

Questo rimedio che aiuta in caso di bruciore, acidità e reflusso gastrico è un valido sistema anche per alleviare l’ansia, la tachicardia e i crampi notturni che in un certo senso possono essere ricollegati anche a una cattiva digestione.