Hai davvero mangiato troppo a Natale? La ricetta detox da provare assolutamente

Se siete tra quelli che a Natale hanno davvero mangiato troppo? Ecco una ricetta detox da provare assolutamente. 

donna con il mal di pancia
Adobe Stock

Natale è un periodo unico che si attende tutto l’anno, non soltanto per la rilevanza religiosa ma anche per le tantissime ricette che si possono gustare tra la cena della vigilia e il pranzo del giorno di Natale. Antipasti, primi, secondi piatti, contorno e dolce tutto in un unico pasto!

Se siete tra quelli che hanno davvero mangiato troppo e volete depurarvi e restare leggeri con un pranzo o una cena super detox, ecco la ricetta perfetta da provare e far provare a tutta la famiglia! Prova anche la dieta dei 3 giorni, per perdere fino a 2 chili.

Cosa mangiare dopo Natale: la vellutata di finocchi detox

Per preparare la vellutata di finocchi detox, avrete bisogno di:

  • 1 chilo di finocchi
  • 350 grammi di patate
  • 500 ml. di brodo vegetale
  • 30 ml. di olio extravergine di oliva
  • cipollina novella
  • sale quanto basta

Per prima cosa si dovranno lavare, mondare e tagliare a pezzi i finocchi e stessa cosa con le patate, che andranno sbucciate, lavate e tagliate a pezzi.

In una casseruola si verserà un giro di olio extravergine di oliva e la cipollina novella tagliata a rondelle sottili, dopo aver fatto soffriggere per circa 2 minuti, si potranno aggiungere i finocchi e le patate e girando con un cucchiaio di plastica o legno si faranno insaporire per circa 2 minuti.

A questo punto si potrà aggiungere il brodo vegetale ben caldo, si coprirà la casseruola con il relativo coperchio e si farà cuocere tutto per circa 20 minuti. Quando le verdure sanno cotte, si potrà aggiungere il sale e con un frullatore ad immersione frullare tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

finocchio
(Adobestock photo)

La vellutata di finocchi  andrà servita ben calda, magari in una ciotola in ceramica, condita con un filo di olio a crudo e con la barbetta del finocchio lavata e lasciata asciugare in precedenza. Accompagnata da dei crostini di pane, sarà un piatto completo e leggero perfetto per affrontare il post abbuffate natalizie.