Vuoi stare bene? Prova con questo alimento!

Ci sono almeno cinque motivi per cui dovresti usare la maca. Scopri i più importanti.

maca
fonte: Adobe Stock

La Maca è una radice che “affonda” le sue origini in Perù ben più di 2000 ani or sono. Nota già ai tempi degli Incas, è chiamata anche “il ginseng delle Ande”, date le sue mirabolanti proprietà.
Portata a noi dagli Spagnoli intorno all’anno 1500, è da molti ritenuta un “super cibo”, un alimento nutraceutico, ossia un alimento che oltre a nutrire, cura il corpo, ed i questo caso, anche lo spirito.

L’elenco dei suoi nutrienti è di per se lungo e corposo, vitamine, sali minerali, steroli e amminoacidi, ne fanno praticamente un alimento completo ed un valido elemento di base per la cura del fisico e la mente.

Cinque motivi per cui dovresti assumere la maca

 

maca
fonte foto: Adobe

La maca è una radice commestibile, è molto utilizzata come rimedio naturale per diversi malanni, ma soprattutto per le sue qualità rinvigorenti ed energizzanti.
Utilizzata prevalentemente in polvere, farina o essiccata, la maca si può mangiare anche cotta, bollita o arrostita. Ovvio che consumata da cruda conserva molte proprietà in più che da cotta.

Vediamo insieme ora 5 validi motivi per inserire la maca nella nostra dieta quotidiana:

  • Anti età: Con la sua imponente carica di potassio, vitamine e sali minerali, la maca è un potente anti ossidante. Previene l’invecchiamento, stimola il metabolismo, rafforza il sistema immunitario, e combatte, ovviamente, i radicali liberi.
  • Energizzante: la quantità di amminoacidi che contiene svolge, non solo una importante funzione plastica nella fase di ricostruzione dei muscoli, ma libera energia direttamente disponibile. Grazie anche ai suoi sali minerali, combatte la stanchezza e aiuta in caso di fatiche intense, sia lavorative che sportive.
  • In grado di stimolare la fertilità: Sono probabilmente gli steroli che contiene, sostentati dai sali minerali e le vitamine, che donano alla maca la facoltà di aumentare la fertilità sia in uomini che donne e portare equilibrio nel sistema ormonale. Da sempre la maca è considerata un potente afrodisiaco.
  • Salutare per la mente: La concentrazione di minerali come ferro, calcio e zinco, apporta un effetto benefico sul sistema nervoso centrale. Questa funzione fa si che si verifichi una diminuzione dello stress, ma soprattutto degli stati di ansia. Aiuta la concentrazione e aumenta la capacità di attenzione.
  • Un valido aiuto contro l’anemia: Questo fatto è da attribuire sicuramente alla sua capacità di far aumentare il livello di globuli rossi, nel sangue.

In Italia, la maca viene usata molto spesso come polvere da aggiungere a yogurt, cereali con latte e bevande energetiche. Usata come base per molti prodotti di bellezza per le sue qualità antiaging, la maca viene molto utilizzata anche nei rimedi fitoterapici.

Controindicazioni
Di rado sono stati riscontrati problemi all’assunzione della maca. Se escludiamo i casi particolari e di eccessivo consumo, non sono note interazioni degne di nota.
I soggetti direttamente allergici all radice, possono tuttavia riscontrare problemi assumendo la radice di maca.

maca
fonte foto: Adobe

La maca è sconsigliata a chi soffre di tiroide o di PSA (antigene prostatico).
Le donne in stato di gravidanza o in allattamento dovrebbero consultare il proprio medico prima di cominciare l’uso di maca, a puro scopo precauzionale.
In ogni caso consigliamo sempre di rivolgersi al proprio medico curante per ogni eventuale problema o dubbio in merito.