Chi è? Un giovanissimo cantante pop che è già un sex symbol

Oggi è un vero e proprio sex symbol, ma della sua vita sentimentale si sa poco: questo cantante ha sempre affermato di voler dedicare la propria vita alla musica (almeno fino a che non è finito in un vortice di gossip selvaggio).

Irama da bambino
(Instagram)

Gli occhi azzurri e i capelli biondi sono rimasti uguali, anche se negli ultimi mesi sono cresciuti a dismisura e si sono trasformati in tanti boccoli biondi.

A essere cambiata però è la grinta con cui questo bambino riesce a stare davanti alle telecamere e agli obiettivi della macchina fotografica. Nel corso della sua carriera, che è passata attraverso tutti i principali palchi musicali italiani, è infatti riuscito a conquistare l’attenzione delle sue fan anche per il suo indiscutibile sex appeal.

All’anagrafe è stato registrato con un nome doppio molto particolare dal quale ha deciso di ricavare quello che poi sarebbe diventato il suo nome d’arte. Solo successivamente ha scoperto (ed è stato un fortunatissimo caso) che il nome che aveva scelto per la sua carriera d’artista in lingua malese ha un significato strettamente legato all’ambito musicale.

Il cantante pop che voleva solo cantare e si è ritrovato ad essere un vero sex symbol

Irama da bambino
(Instagram)

Nato a Carrara nel 1995 ma cresciuto a Monza, ha sempre amato la musica cantautoriale italiana: i suoi idoli sono Francesco Guccini e Fabrizio De André, con i quali condivide l’iniziale del nome di battesimo.

I suoi genitori Marco e Patrizia hanno scelto infatti per lui il nome di Filippo Maria da cui al momento dell’esordio nella musica leggera Filippo ha trasformato in Irama (anagramma della parola Maria che in lingua malese significa ritmo). Sono stati inoltre proprio i genitori ad abituare Filippo ad ascoltare la musica dei grandi cantautori italiani di cui, i preferiti, erano proprio Guccini e De André.

La famiglia di Filippo non è mai stata particolarmente benestante. Il padre è un ex calciatore che oggi produce cioccolato: “Non sono cresciuto in una famiglia con tanti soldi, ma io e mia sorella Iolanda ci siamo arricchiti tanto come persone. Non c’erano soldi per le lezioni di canto: anche quando ci siamo tutti trasferiti a Monza non ho mai studiato musica, eppure a 7 anni ho scritto la mia prima canzone”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Irama (@irama.plume)

Contrariamente a quanto succede per molti partecipanti ai talent show moderni, Irama è approdato al più grande palcoscenico musicale italiano, cioè il Teatro Ariston di Sanremo, ben prima di partecipare ad Amici (che avrebbe poi vinto ben due volte).

Il suo esordio è infatti avvenuto nel 2016 nella categoria Nuove Proposte con il brano Cosa Resterà. La fama arriverà però nel 2018, grazie alla partecipazione al talent di Maria De Filippi, trionfando alla fine di quell’edizione.

Dopo la vittoria tornerà a Sanremo partecipando nel 2019 con un brano che gli avrebbe regalato una nuova notorietà: La Ragazza dal Cuore di Latta.

Tornato ad Amici per l’edizione di beneficenza Amici Speciali, trionfa nel 2020.

Tra il 2019 e il 2020 Irama ha avuto una breve ma intensa relazione con Giulia De Lellis, che all’epoca era uscita da poco tempo dalla storia con Andrea Damante.

Nel 2019 Giulia accompagnò anche Irama a Sanremo ma, nel giro di pochissimo tempo, i due si separarono e Irama venne “beccato” a Parigi con una modella, segno che le cose non erano poi così rosee come i fan di entrambi avevano sperato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tumblr Girl❤️🌹🙈 (@tumblrgirl0799)

Chi segue il cantante non può non aver notato che Irama indossi spesso delle piume (soprattutto come collane e orecchini). Filippo è talmente legato ad esse da aver deciso di intitolare uno dei suoi album Plume.

irama plume

Come se non bastasse, anche il suo profilo Instagram fa riferimento alla piuma: irama.plume.

Il motivo della predilezione per questo oggetto ha radici molto profonde che, però, Irama non ha mai saputo spiegare completamente. Si tratta più di una consapevolezza che il cantante si porta dietro da quando era bambino: “Mi piacciono i simboli; le piume le porto dentro da quando sono piccolo, non so bene perché. Per me la piuma è una mia forza, una mia identità. È difficile spiegarlo, fa parte della mia identità. È una cosa che fa parte della mia persona. Senza piume non mi riconoscerei oggi” ha dichiarato tempo fa.

Nel 2021 Irama tornerà a Sanremo con un look completamente nuovo: dopo aver portato i capelli lunghi, che hanno formato voluminosi boccoli negli scorsi mesi, ha deciso di presentarsi all’Ariston con un’acconciatura afro con cui è riuscito a domare la sua chioma ormai ribelle. La canzone che canterà a Sanremo 2021 si intitola La Genesi del Tuo Colore.

Quella di Sanremo sarà una versione di Irama molto più composta e molto più ordinata di quella che il cantante ha presentato al pubblico durante la registrazione del singolo Mediterranea, che è stato uno dei tormentoni della scorsa estate.

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Indovina gli altri personaggi famosi leggendo tutti gli articoli sui Vip da Piccoli

Proprio quest’ultimo video ha ufficialmente decretato la trasformazione del ventitreenne Irama da volto del pop italiano a sex symbol ormai riconosciuto.