Cosa mangiare prima del Cenone di Natale? Piccoli consigli da seguire

Se volete godervi il Cenone di Natale è importante fare attenzione a quello che mangiate prima, scopriamolo insieme.

Foto:Adobe Stock

Mancano poche ore alla Vigilia di Natale e si sa che non si riesce a rinunciare alle grandi abbuffate. Per molte persone la scelta migliore per mangiare tutto al cenone è di rinunciare a tutti i pasti della giornata.

E’ inutile dire che questa scelta non è proprio saggia è importante porre attenzione alla line a forma fisica, ma non si dovrebbe rinunciare a nessun pasto per evitare di arrivare affamati al Cenone. Cerchiamo di capire cosa è preferibile mangiare prima della Vigilia di Natale.

Cosa mangiare prima del Cenone di Natale

spuntini sani natale
Adobe Stock

E’ importante non saltare nessun pasto prima del Cenone per evitare di arrivare troppo affamati a cena. Certo con le tante bontà che si servono alla Vigilia di Natale che non è proprio facile rinunciare.

Iniziamo al mattino non bisogna alzarsi senza fermarsi a fare colazione, il primo pasto della giornata a cui nessuno dovrebbe rinunciare, perchè ci fornisce l’energia giusta per iniziare la giornata. Se saltate la colazione significa stare a digiuni per più di 10 ore, visto che avrete cenato la sera prima. Purtroppo se il vostro stomaco è vuoto o semivuoto, ci si ritrova in una fame nervosa che vi spinge a mangiare qualsiasi cosa ci passa davanti ai nostri occhi.

Non solo anche il pranzo non va saltato anche se la sera pensate di abbuffarvi a tavola, allora si consiglia di procedere in questo modo. Piccolo e semplice pasto per evitare che si possano sviluppare bruciori di stomaco. Inoltre non pranzare porta poi ad arrivare alla cena particolarmente affamati quindi si rischia di mangiare tanto e troppo.

Vi consigliamo quindi di non saltare nessun pasto neanche lo spuntino, così da non andare in sofferenza. Quindi è vietato assolutamente digiunare perchè il digiuno prolungato potrebbe compromettere il metabolismo e la digestione. Non sottoponete il vostro organismo a tanto stress.

Non dimenticate che tra la colazione e il pranzo, tra pranzo e cena non si dovrebbe rinunciare a nulla neanche allo spuntino. Non andrebbe mai saltato per un semplice motivo, non vi fa arrivare affamati a pranzo e cena. Ma fate attenzione a quello che mangiate, evitate gli snack e merendine confezionate ricchi in grassi e conservanti, di solito negli scaffali dei supermercati si trovano tanti prodotti poco salutari. Evitate di mangiare anche i dolci tipici del Natale come i panettoni e pandori, concedeteveli durante le feste e non prima.

Il pranzo dovrà essere molto leggero, per esempio sarebbero perfetti gli alimenti che aumentano il senso di sazietà come verdure. Che ne dite di una zuppa di legumi senza pasta? Ma potete anche aggiungere della pasta integrale o del riso, così da non apportare molte calorie. I legumi sono consigliati proprio per il loro potere saziante, non solo si digeriscono meglio e si assorbono in pochissimo tempo. Evitate però di consumarli con pasta e crostini. Anche un bel piatto di verdure bollite o cotte a vapore condite con un filo di olio extra vergine di oliva e de del succo di limone sarebbe ideale. Anche un bel piatto di insalata mista, ma non eccedete con le quantità.

Tra un pasto e l’altro o durante i pasti evitate di bere bevande alcoliche e gassate che sono ricchi in zuccheri e non solo possono determinare gonfiore addominale in particolar modo per le bevande che contengono molta anidride carbonica. Preferite un bicchiere di acqua liscia e non gassata.

Donna vittoriosa a natale
Donna magra e felice a Natale – Fonte: iStock photo

Se decidete di bere una bevanda zuccherata mettete in circolo troppi zuccheri che si sommeranno a quelli che assumerete con dolci e frutta. Ricordate che se seguite questi semplici consigli arriverete al Cenone del Natale non sazi così da poter assaggiare tutto e godersi ogni piatto.