Come essere alla moda in montagna (ed in città) con le borse shearling più chic dell’inverno

Il ritorno del montone (il maschio della pecora) non è una novità, né il titolo di un film. Lo è però il fatto di trovarlo ovunque! Dalle giacche ai cappotti, dai pantaloni jogger fino alle borse. Vediamo i modelli di bags in shearlinpiù esclusivi, e quelli più convenienti, della stagione in corso.

Borsa Coccinelle Carousel in shearling a tracolla. Fonte: Instagram.

Rispetto agli altri anni si fa meno shopping, sia per la crisi che ha colpito più o meno tutti, sia per la mancanza di occasioni per sfoggiare i nuovi outfit. I bar ed i ristoranti, la sera, dopo le 18.00 sono chiusi, non parliamo poi dei locali notturni. Si, è vero, non si acquista necessariamente per quei momenti o per fare passerelle in centro nei giorni di festa ma la situazione ancora in corso è un forte deterrente alle spese naïf. Per questi motivi è meglio puntare sugli accessori, magari acquistandone uno per tutto l’inverno da sfoggiare ogni giorno o quasi.

Con una borsa in shearling sei subito di tendenza

Borsa Saddle Christian Dior in montone color cammello. Fonte: dior.com.

Siccome il vello del montone viene usato nell’abbigliamento in modo inalterato, è spesso double-face, da una parte lana e dall’altra pelle naturale. Un esempio calzante è rappresentato dalla storica borsa di Dior (immagine sopra). L’intramontabile modello Dior presenta l’iconica pattina Saddle, l’emblematico fermaglio a staffa a forma di “D” con magnete e le iniziali “CD” su entrambi i lati del manico, che gli donano un tocco di modernità. La “brutta notizia” è il prezzo… Costa 3200 euro ma essendo sotto Natale chissà che qualche fortunata se la ritrovi sotto l’albero.

Borsa mini Daria in shearling e pelle di vitello Chloé. Fonte: chloe.com.

Altra variante sul tema è la borsa di Chloé, molto femminile, è portabilissima (a tracolla o a spalla) anche con gli stivaletti coordinati del brand francese fondato nel 1952. Il dettaglio del manico in pelle intrecciato a mano la rende proprio un bonbon. Costa 1490 euro. Da aggiungere alla whishlist.

Per approfondire con i cappotti Teddy Bear dell’autunno inverno guardate qui.

Borsa caramat media in shearling e pelle Celine. Fonte: celine.com.

Restando sui marchi di lusso c’è Celine. La borsa Caramat si può comprare con 2100 euro. La chiusura è magnetica e la tracolla regolabile in cuoio. Davvero elegante, sulla neve e non solo (foto sopra).

Per le comuni mortali ci sono valide alternative di buona qualità. Coccinelle ad esempio propone svariati modelli per grandezza e prezzo tutti in shearling. Nella foto di copertina si può ammirare la borsa “Carousel”, di seguito la “Arlettis” che, su wardow.com è scontata del 25% a 269,50 euro. Ricorda un modello Louis Vuitton ma ha un costo accessibile. Un peccato che nel 2014 il brand italiano sia stato comprato dai coreani, capaci, evidentemente di rilanciarlo con stile.

Borsa arlettis Coccinelle in lana e pelle bovina ruvida. Fonte: wardow.com.

L’ultima soluzione, per oggi, è dell’amato Zara. Si vede la differenza qualitativa rispetto ai precedenti ma è altresì vero che in questo caso stiamo parlando di 13,95 euro. Il montone è sintetico e probabilmente durerà una sola stagione ma fa comunque la sua figura ed è molto simpatico lo stile “teddy bear”.

Borsa a tracolla Zara in montone sintetico e tessuto. Fonte: zara.com.

La borsa non è tutto ma dice molto su una donna. Queste potrebbero dire che siete allegre e di tendenza ma, soprattutto, che non perdete la voglia di vivere, nonostante tutto.

Silvia Zanchi