Patate in padella croccanti come quelle cotte al forno? Scopri il trucco

Le patate sono uno dei contorni più amati e facili da preparare. Scopri il trucco per preparare delle patate in padella croccanti come se fossero cotte al forno.

patate in padella
Adobe Stock

In questo periodo di festività vi capiterà spesso di preparare come contorno le patate, da accompagnare ad arrosti, umidi o fritti. Si tratta di un alimento molto utilizzato in cucina e adatto a innumerevoli tipi di preparazione.

Con la pasta, per gli gnocchi, per un tortino o uno sformato, e naturalmente come contorno, per accompagnare piatti a base di carne e pesce. Le patate sono davvero molto versatili in cucina.

Si possono preparare al forno, fritte, lesse, in padella e chi più ne ha più ne metta. Ma quante volte vi sarà capitato di aver voglia di un piatto di patate arrosto ma di non cucinarle per non accendere il forno? Ecco il trucco per prepararle croccanti ma in padella.

Ecco il trucco per cucinare patate in padella croccanti come quelle arrosto

patate padella
Adobe Stock

Se anche voi siete amanti delle patate arrosto dovete assolutamente conoscere il trucco per prepararle in padella croccanti come se fossero cotte in forno.

Questo vi permetterà di risparmiare tempo e soprattutto non accendere il forno risparmiando così anche sui costi della bolletta. Una cottura in padella invece è molto più snella e veloce.

Ecco che allora vi sveliamo il trucco per prepararle buone e croccanti come se fossero cotte in forno, ma usando una semplice padella.

Forse non tutti sanno che le patate sono dei tuberi ricchi di amido. Questa sostanza quando è presente in eccesso tende a rendere le patate molli una volta cotte.

Stesso discorso vale anche quando si preparano le patate fritte. Se prima non si interviene per eliminare una parte di amido, contenuto nelle patate, queste tenderanno a risultare mosce una volta fritte.

Ecco che allora il trucco è svelato: l’ammollo. Mettendo le patate in un recipiente con acqua fredda, questo servirà a far rilasciare alle stesse l’amido, processo essenziale per non comprometterne la croccantezza.

Ecco quindi il procedimento.

1) Scegliere le patate, preferibilmente quelle a pasta gialla che sono le più compatte e quelle che tendono meno a sfarinarsi. Per prima cosa andranno lavate molto bene e sbucciate. A questo punto mettetele in ammollo per almeno 30 minuti, in modo che rilascino amido, se avete tempo, potrete lasciarle anche un’oretta.

patate padella trucco
Pixabay

2) Trascorso il tempo andranno risciacquate così da togliere ulteriore amido e poi tagliate a cubetti. Anche qui è bene fare una precisazione. I cubetti dovranno essere tutti simili, inoltre, meglio che siano un po’ più piccoli i pezzi, se preferite patate più croccanti.

3) A questo punto prendete una padella ampia e mettete dell’olio evo sul fondo. A seconda della quantità di patate che avete deciso di preparare, in base a quante persone siete e a quanto mangiate, regolatevi con l’olio. Le patate non dovranno comunque galleggiarci dentro. Se utilizzate ad ad esempio 4 patate grandi basteranno 4 cucchiai di olio evo. Inoltre, avrete bisogno di uno spicchio d’aglio e un rametto di rosmarino. 

4) Accendete il fuoco e posizionate nella padella l’olio e l’aglio, fate andare per un minuto e poi aggiungete le patate tagliate a cubetti. Fate attenzione che le patate occupino un solo strato della padella e non si sovrappongano, questo è importante ai fini della croccantezza delle stesse, perché permetterà di farle cuocere in maniera omogenea.

5) Di tanto in tanto le patate andranno girate, meglio se con un mestolo di legno, e delicatamente per non sbriciolarle. Fate cuocere a fuoco moderato per circa 20 minuti. A metà cottura aggiungete anche un rametto di rosmarino. E naturalmente il sale.

6) Quando le patate avranno formato una deliziosa crosticina dovrebbero essere pronte, per sicurezza però prima di servire fate un assaggio e se ritenete che ancora non siano cotte proseguite la cottura ancora per qualche minuto, sempre girandole e facendo attenzione che non si brucino e non si rompano.

7) A questo punto non vi resta che servire le patate in padella, croccanti come se fossero cotte in forno, ad accompagnare un secondo piatto a base di carne o pesce.