Bonus 2021: tutte le agevolazioni per mobili, occhiali, tv e non solo

Nuovi Bonus 2021: in mezzo agli emendamenti approvati ci sono alcune nuove agevolazioni per mobili, occhiali, tv e molto altro

Non solo superbonus ristrutturazioni, valido ancora per tutto il 2021 e fino al 2022. Per il prossimo anno il governo ha deciso di finanziare anche altre spese degli italiani, seppure parzialmente. In mezzo agli emendamenti alla Legge di Bilancio approvati domenica 20 dicembre infatti sono spuntati anche nuovi Bonus 2021, alcuni dei quali davvero particolari.

(Pixabay)

Una spesa complessiva pari a circa 5 miliardi di euro, anche se in realtà molte delle voci non richiedono una spesa eccessiva e sono destinagte a particolari settori dellla vita quotidiana. Tra i bonus più curiosi c’è sicuramente il ‘Fondo tutela vista“, coperto con 5 milioni di euro per 2021, 2022 e 2023. Per il triennio 2021-2023 debutta, con un fondo da 5 milioni di euro, un contributo per l’acquisto di occhiali e lenti a contatto, riservato ai nuclei con Isee fino a 10 mila euro.

Invece le famiglie con un reddito Isee inferiore ai 20mila euro potranno accedere al bonus tv, con un buono fino a 50 euro di massimo per acquistare un televisore di nuova generazione. Restando nel campo della tecnologia, ecco anche il bonus smartphone. Dà accesso ad un telefono cellulare, o un altro dispositivo, concesso in comodato d’uso direttamente dallo Stato con l’abbonamento a internet e due organi di stampa. Sarà valido solo per una persona per nucleo familiare, ma anche qui l’Isee dovrà essere inferiore ai 20mila euro.

(PIxabay)

Rubuinetti, docce, mobili ed elettrodomestici: tutto quello che rientra nei bonus

In mezzo ai provvedimenti ce n’è anche uno che farà felici gli idraulici e i negozi di sanitari. In tutto 20 milioni di euro per quello che è già stato ribattezzato ‘bonus rubinetti‘: 1.000 euro di tetto massimo entro il 31 dicembre 2021 per le spese di sostituzione di sanitari, rubinetti e soffioni doccia.

In più un credito di imposta al 50% per l’acquisto dei sistemi di filtraggio dell’acqua potabile valido per i privati, le imprese, gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti. Sale fino a 5mila euro per gli esercizi pubblici, con un tetto di spesa complessivo di 5 milioni di euro sia per il 2021 che per il 2022.

Infine oltre all’estensione del superbonus ristrutturazioni a giugno 2022 sale leggermente il tetto del bonus mobili che passa da 10 mila a 16 mila euro. Un’agevolazione per gli acquisti di mobili ed elettrodomestici acquistati insieme alla istrutturazione, con una detrazione del 50% della spesa spalmata in 10 anni.