La risposta alla domanda che ci siamo posti di tutti: esistono le anime gemelle?

Da quando siamo piccoli sentiamo parlare delle “anime gemelle”. Ma l’anima gemella esiste davvero oppure è solo una leggenda? Scopriamolo.

anime gemelle
(fonte: Pexels)

Da piccoli ce ne hanno dette di tutti i colori: se un bambino è scortese con te vuol dire che gli piaci (cosa?), l’amore non cambia (come?) ed, addirittura, che sotto le coperte si risolve tutto.

Insomma, diciamo che siamo cresciuti con una percezione dei rapporti sentimentali un po’ falsata rispetto alla realtà dove tutto è, bene o male, bellissimo ma anche estremamente diverso.

Tra i luoghi comuni più comuni, per l’appunto, c’è anche quello riguardante l’anima gemella.
Scopriamo insieme se esiste o meno!

Anime gemelle: esistono o ce le siamo inventati?

anime gemelle
(fonte: Pexels)

Da qualche parte, nel mondo, c’è qualcuno per te.
No, non si tratta di una convinzione nata e cresciuta con le società attuali ma di un vero e proprio mito che ci portiamo dietro, pensate un po’, dal V secolo avanti Cristo.
Il filosofo greco Platone, infatti, ha descritto nel suo Simposio il mito delle due metà.

Secondo Platone, all’inizio dei tempi gli uomini e le donne erano tutti uniti in un’entità sola, felici e contenti, ognuno completo grazie all’altro.
Zeus, però, da vero guastafeste ed invidioso della nostra felicità decise di colpire tutta l’umanità con dei fulmini, separandoci e condannandoci ad una vita di ricerca.

Ricerca de “l’altra metà della mela“, del partner perfetto o, in soldoni, della nostra anima gemella.
Ma questa persona esiste o no?

A parte il simpatico recap storiografico e di letteratura, infatti, la domanda è rimasta e, anzi, adesso siamo ancora più confusi.
Da qualche parte, per noi, esiste la persona giusta?
Chi crede alla mitologia greca (ma non solo quella, come dimostra anche la leggenda del filo rosso) potrebbe rispondere assolutamente di sì.
Chi si è trovato a fare i conti con Facebook Dating o varie altre realtà di dating online (qui trovate tutti i nostri suggerimenti per sopravvivere in quella giungla che è internet) forse potrebbe rispondere di no.

L’amore, infatti, non è di certo una passeggiata figuriamoci, poi, mettersi a cercare l’anima gemella che, per di più, non solo non sappiamo se esiste ma neanche dove si trova!

Alla base della ricerca dell’anima gemella, spesso, c’è un grande equivoco che rovina molti (se non tutti) dei nostri rapporti sentimentali.
In amore, infatti, tendiamo a dare grande importanza alla compatibilità, parola piuttosto fredda e decisamente poco romantica con la quale stabiliamo il livello di connessione con il partner.

A quanto pare, infatti, è a seconda di quanto ci sembra compatibile o meno il nostro nuovo compagno (o aspirante tale) che prendiamo gran parte delle decisioni legate all’amore.
Niente di più sbagliato!

Verissimo, le anime gemelle sono un mito che ci è stato tramandato da tantissimi tempo e, forse, esistono.
Ma non è detto che dobbiamo passare la vita ad aspettare, piamente, il loro arrivo cercando di incrociarle durante il nostro passaggio per il mondo!

Soprattutto adesso, grazie alla pandemia di Coronavirus, è il caso di ridimensionare un po’ il contorno del mito e cercare di adattarlo alla vita reale.
Non vi stiamo assolutamente consigliando di adattarvi ad una situazione che non vi piace o di forzarvi in un rapporto che non funziona.

L’importante è, però, non aspettarsi che ogni relazione sia magicamente quella giusta, credendo che non ci sia bisogno di lavorare per essere felici con il partner!
Il mito dell’anima gemella, infatti, potrebbe aver falsato un po’ la nostra percezione rispetto cosa sia un rapporto sentimentale.

Molto spesso non ci rendiamo conto che in una relazione bisogna lavorare ed anche duramente per far sì che tutto funzioni.
Secondo l’identikit dell’anima gemella, invece, due partner devono essere due persone che hanno interessi comuni, modi di fare simili e forse anche essere simili fisicamente!
No, scherziamo anche se qui trovate il motivo per il quale alcune coppie iniziano ad assomigliarsi.

Insomma, nessuno dice che non esista la persona perfetta per voi, da qualche parte nel mondo.
Ma è utile anche ricordarsi che, nonostante tutto, non abbiamo bisogno di un partner per essere una mela completa!

Possiamo essere da soli, in coppia, avere tanti rapporti differenti con amici o partner “occasionali”: insomma, nessuno dice che dobbiate avere solo un rapporto sentimentale per tutta la vita!

L’importante, piuttosto che cercare di essere uguali (con il rischio di finire per diventare una coppia co-dipendente) è cercare di capire come rispettare i desideri altrui ed includerli nel vostro rapporto.
L’ingrediente base per ogni relazione è il rispetto. E nient’altro!

Quindi, la risposta alla domanda se esistano o meno le anime gemelle ce la possiamo dare da soli: no!
O, meglio, sì, magari esiste una persona perfetta sotto ogni punto di vista per voi ma l’importante non è riuscire a incontrarla.
Diventeremmo pazzi nel cercarla!

L’importante è sforzarsi di creare, ogni volta, la situazione migliore con il nostro partner attuale: anime gemelle, quindi, si diventa non si nasce!

anime gemelle
(fonte: Unsplash)

Potremmo dire, quindi, ad ognuno il suo.

C’è chi incontra l’anima gemella subito e chi, invece, solo dopo qualche tempo.

L’importante, comunque, è non pensare che se non abbiamo un partner siamo da meno degli altri.
Le mele, a metà od intere che siano, sono comunque buonissime e nutrienti da mangiare, no?