Bambini maleducati, state veramente facendo questo con loro?

L’educazione e il rispetto nascono in casa, ancora prima della scuola, e prima che sia tardi per crescere bambini maleducati è meglio seguire delle regole

maleducazione come riconoscerla

Quando un bambino passa il confine tra l’essere seguito e l’essere sempre accontentato, è l’inizio della fine. Il rischio è quello di avere bambini maleducati e viziati, ma dei segnali che lo dimostrano abbiamo già parlato. Oggi invece andiamo oltre, affrontando il tema dei possibili rimedi.

Poche mosse, ma quelle giuste per ‘disinnescare’ in fretta le cattive abitudini di un bambino. Non serve la bacchetta magica, ma solo capire come agire nel suo interesse. E ci sono almeno sei regole intelligenti da seguire per ottenere risultati efficaci.

NON FARCI RICATTARE CON I SENTIMENTI
In fondo è la scorciatoia più facile: tanti genitori per impedire gli scatti di ira dei bambini e i loro capricci, in casa come in pubblico, cedono ai loro capricci. Errore fatale, perché così il bambino penderà di poterla avere sempre vinta. Invece può ottenere lo stesso risultato, o almeno uno simile comportandosi in modo diverso. Ma sono i genitori a doverglielo fare capire

CERCATE DI CAPIRE I COMPORTAMENTI DA CAMBIARE
Non tutti i comportamenti del bambino devono essere considerati allo stesso modo. Dovete fargli capire quali sono quelli corretti e quello invece che lo farebbero diventare un bambini maleducato e viziato. Ma tocca a voi spiegarglieli, anche con parole semplici, puntando sugli esempi positivi. Per questo non serve a nulla rimproverarli genericamente, ma dovete stigmatizzare quello specifico comportamento sbagliato.

BASTA SCUSE INUTILI
Uno degli atteggiamenti più nocivi da parte dei genitori è quello di scusare sempre e comunque i figli. Minimizzando il loro comportamento sbagliato, lo incoraggerete a pensare che quel modello di comportamento sia corretto. Quindi se fanno polemiche inutili, piangono ad arte e sono anche prepotenti, è il momento di cambiare registro. Con le buone, ovviamente, ma anche con fermezza perché capiscano che non esistono solo loro al mondo.

Regole e comportamenti per evitare la maleducazione

STABILITE DELLE REGOLE DETTATE DALLA COERENZA
Perché un bambino maleducato e viziato perda le sue cattive abitudini dobbiamo portarlo sulla strada corretta dandogli alcune regole. Ma devono essere coerenti, perché se il bambino capisce che non ci comportiamo sempre allo stesso modo penserà che certi suoi atteggiamenti possono anche passare. Soprattutto sarà confuso e per lui comportarsi male diventerà una regolòa, non più solo un’eccezione

LASCIATE CHE ALTRI ADULTI LI SGRIDINO
Lo sappiamo bene, cuoce di mamma e di papà vorrebbero che il proprio figlio fosse sempre il migliore e non dovesse sopportare rimproveri. Ma anche quelli, se restano nel limite dell’educazione, aiutano a crescere. Quindi se altri adulti li sgridano per qualcosa che hanno fatto o detto, ragionateci sopra e lasciate fare. I bambini impareranno ad essere rispettosi con tutto e con tutti.

NON CERCATE SEMPRE DI PROTEGGERLI

pixabay

Maleducazione e vizi in un bambino viaggiano spesso a braccetto e anche i genitori, come avrete capito, hanno la loro responsabilità. Ancora di più quando i genitori cercano di risolvere i problemi dei bambini senza coinvolgerli, per un eccessivo senso di protezione. Ovviamente hanno bisogno di un aiuto, ma ci sono situazioni che possono affrontare anche da soli, seguiti da lontano.