Gioca a “chi ha rapito Babbo Natale” assieme ai tuoi bambini: divertimento assicurato

“Chi ha rapito Babbo Natale”? un gioco divertente e creativo che richiede solamente fantasia ed alcune pochissime cose.

villaggio di Babbo Natale
villaggio di Babbo Natale from pixabay

Questo Natale sarà a dir poco unico e speciale visto tutto ciò che ci sta capitando e che ci costringe a stare a casa senza poter uscire con i nostri bambini per le strade della nostra città.

I nostri bambini meritano di poter passare questo Natale particolare nel miglior modo possibile ed uscire di casa non è di certo l’unica delle opzioni che si possono adottare per essere felici nel periodo natalizio e creare ricordi meravigliosi assieme ai nostri piccoli.

Dobbiamo divertirci con i nostri bambini, garantirgli felicità nonostante tutto quello che sta succedendo. I bambini meritano il Natale.

Il gioco che proponiamo oggi è una idea firmata chedonna.it che stimolerà sicuramente la creatività dei vostri bambini ed il loro intuito. E’ un gioco molto semplice e composto da pochi step.

Vediamo in dettaglio in cosa consiste questo gioco che fa parte di tutte le interessanti idee per Natale 2020. 

“Chi ha rapito Babbo Natale?”: tutti gli step del gioco all’insegna del divertimento e della creatività

Babbo Natale con mascherina
Babbo Natale con la mascherina from pixabay

Il gioco consiste nella realizzazione di alcune card con dei cartoncini su cui i bambini andranno a disegnare varie figure. In primis però la cosa più importante è quella di raccontare la storia dietro il gioco.

Attenzione: il gioco che segue può avere fino a 4 giocatori.

La storia inizia in questo modo: “Babbo Natale ha moltissimi amici con cui ama giocare e stare in compagnia. C’è Snow il pupazzo di neve più cicciottello che ci sia, dal cappello color viola intenso, dalla pipa azzurra e dal naso fatto di una carotina rossa“.

“Un altro grande amico di Babbo Natale è l’elfo maestro Hackie, molto basso, dalla lunga barba arancione e sempre vestito di verde. Cammina portando con sé un bastone di colore marrone molto simile ad un ramo“.

“Un’altra amica molto legata a Babbo Natale è Madre Natura. Una donna dalla carnagione molto scura, sempre vestita dei colori della primavera e con un cappello molto estroso che sembra quasi come se fosse la parte superiore di un albero”.

“Il quarto amico del gruppo di Babbo Natale è il Grinch. Quest’ultimo è la new entry del gruppo perché ha avuto modo di redimersi da poco e di fare pace con il resto del gruppo dopo aver chiesto scusa per aver cercato di rubare il Natale molteplici volte. Ha sempre con sé un maglione rosso oltre che essere ricoperto di peluria verde“.

In primis i bambini dovranno disegnare su dei cartoncini doppi delle dimensioni delle carte da gioco ognuno di questi personaggi e poi su di un’altra card dovranno disegnare il Babbo Natale. Infine su altre 4 “cards” (i cartoncini) bisognerà lasciarli in bianco e scriverci sopra “Non sei tu il rapinatore”.

In totale avrete due mazzetti:

  • il primo mazzetto è composto dalle 4 card dei quattro personaggi che abbiamo descritto sopra esclusa la carta di Babbo Natale.
  • invece nel secondo mazzetto andremo ad inserire la card di Babbo Natale e quelle del “non sei tu il rapinatore” in modo da averne 5 in totale.

Tutti i bambini che giocheranno a questo gioco dovranno a questo punto sedersi ad un tavolo o sul pavimento e pescare dal primo mazzetto il personaggio che dovranno rappresentare. A questo punto si passa al secondo step.

L’interrogatorio fra i giocatori per indovinare chi ha rapito il proprio migliore amico dalla lunga barba bianca

Natale 2020
la bellezza del Natale assieme ai bambini ed ai regali from Photo FreePik

Questo step consiste nel far pescare ad ogni bambino una card dal secondo mazzetto senza far vedere a nessun altro giocatore cosa ha pescato dal set di carte che abbiamo posto accuratamente in modo che nessun altro potesse vedere.

A questo punto si entrerà nel pieno del gioco. I bambini dovranno cercare di capire chi di loro è il rapinatore di Babbo Natale. Vince il personaggio (il giocatore) che riesce a capire chi è il rapinatore di Babbo Natale (cioè colui che nelle proprie mani ha la card di Babbo Natale e non quella del “non sei tu il rapinatore”)

Il gioco però non è semplicissimo a questo punto. Per comprendere chi è il rapinatore i bambini dovranno porre delle domande ben precise l’uno con l’altro in modo da capire chi è stato effettivamente a rapire il Babbo dal pancione e la barba lunga e bianca.

In che modo? Dando sfogo alla loro fantasia, il bambino rapinatore dovrà insinuare il dubbio sugli altri partecipanti su base dei personaggi che loro rappresentano. Se ad esempio il bambino che è scelto come rapinatore dalle carte avrà di fronte a sé un altro bambino con il personaggio del Grinch allora potrà insinuare il dubbio dicendo che proprio il Grinch è quello che più ha in precedenza odiato Babbo Natale.

Ogni altro personaggio deve invece cercare di fare domande pungenti e che possano aiutare a comprendere chi degli altri è il rapinatore del Babbo. Durante le fasi del gioco ogni bambino può alzare la mano e dichiarare di aver indovinato chi è il rapinatore.

Se non ha indovinato viene eliminato ed il gioco prosegue. Se alla fine restano solamente due personaggi di cui uno è il rapinatore allora vince quest’ultimo e Babbo Natale non viene salvato. Viceversa se viene individuato in tempo allora vince colui che l’ha individuata.

idee di natale alternative
divertitevi con i nostri giochi natalizi (fonte: Pexels)

Questo è solo uno dei tanti giochi che si possono fare per un Natale 2020 speciale e creativo.