La pizza perfetta cotta in 5 minuti, molto vicina alla napoletana!

Fare una pizza a regola d’arte è questione di chef. Ma se vogliamo garantirci una pizza molto vicino a quella bella gonfia napoletana, possiamo farlo grazie ad un semplice trucco, otterremo una pizza perfetta pronta in soli cinque minuti.

La pizza perfetta
(Pixabay photo)

La pizza è storia, la pizza è arte culinaria, e quel piatto intramontabile che mette sempre d’accordo tutti, sa di casa, di famiglia, di spicchio prendi e corri, di ciò di cui hai bisogno quando hai il morale a terra.

La pizza è arte e bontà

È un tripudio di gusto, che sia bianca, super farcita, guarnita con prodotti sani e genuini, impreziosita da materie prime di qualità, la pizza rispecchia tutto ciò che è la tavola italiana.

Quante volte non abbiamo azzeccato la cottura della pizza? Quante volte ci siamo spinte troppo oltre togliendo equilibrio agli ingredienti e non riuscendo ad ottenere un impasto impeccabile? Tante insidie si nascondono dietro ad un impasto, ma possiamo far fronte a tutto ciò come prima cosa, evitando tutti gli errori che si possono fare durante le fasi dell’impasto, e poi munirci di validi aiutanti che ci aiutino a portare questa prelibatezza culinaria a termine.

Impara l’arte e inforna, ma attenta alle regole!

Ma veniamo al sodo, come possiamo fare e preparare per tutta la famiglia una pizza perfetta e cuocerla in soli cinque minuti?

Inizieremo ovviamente dall’impasto, ci sono delle dosi dalle quali non si può proprio scappare, ricordati che per garantirti un impasto a regola d’arte, altamente digeribile, croccante quanto basta, come piace a te, dovrai necessariamente munirti di una bilancia per andare a pesare con esattezza tutto ciò che farà parte del tuo magico impasto.

Impasto
pixabay

Ricordati quindi di non alterare le dosi, di seguire una ricetta passo passo, e di preferire quelle più dettagliate, più chiare, che ti suggeriscono ingredienti di qualità, se puoi, fai riferimento agli chef, altrimenti leggi la nostra! In questo modo, se il risultato non sarà esattamente perfetto, mangerai comunque un’ottima pizza, e vuoi mettere la soddisfazione di averla preparata nella cucina di casa tua?

Pizza simil napoletana: preparazione e trucco

Tra le regine della pizza c’è sicuramente la pizza napoletana, e chi l’adora, saprà sicuramente di cosa stiamo parlando, mangiarla è sempre un tripudio di sapori e di bontà. Per andare a creare, dar vita alla pizza napoletana, ci vogliono 3 ingredienti fondamentali: l’acqua, la farina, il lievito. A casa dobbiamo aggiungerne altri due, quali lo zucchero e l’olio extravergine d’oliva. Veniamo al dunque, vogliamo dirti infatti che grazie ad un forno che sta ormai spopolando, acquistabile su Amazon, è possibile cuocere la tua pizza simil napoletana in soli cinque minuti.

L’aiutante essenziale

Questo forno è un’idea regalo formidabile, avrai una pizza perfetta nella cucina di casa tua in soli cinque minuti. Il forno di casa, sappiamo bene che raggiunge delle temperature massime che si aggirano attorno ai 250°, quindi non ideali per una cottura della pizza perfetta, soprattutto se è napoletana. La temperatura ideale per la pizza si aggira invece attorno ai 400° e per ottenere un risultato impeccabile dovrà esserci necessariamente una piastra in pietra refrattaria.

Scopri, prima di iniziare a cimentarti nella preparazione dell’impasto, questo forno magico, qui trovi tutti i dettagli e le informazioni necessarie per acquistarlo rapidamente e godere di una pizza in brevissimo tempo a casa tua.

Ingredienti e preparazione dell’impasto

Veniamo ora alla preparazione della pizza simil napoletana, avrai bisogno di 800 g di farina 00, 2 g di lievito di birra fresco, 10 g di zucchero, 500 g di acqua, 25 g di sale, 25 g di olio extravergine d’oliva. Queste dosi si riferiscono a sei porzioni, sei pizze.

Veniamo ora alla preparazione dell’impasto, puoi scegliere se impastare nella tua impastatrice oppure a mano. Quindi metti la farina o nel cestello dell’impastatrice oppure in una ciotola bella capiente con le mani infarinate inizia a sbriciolare il lievito di birra all’interno. il lievito va messo nella farina proprio perché la farina contiene degli zuccheri utili a nutrire il lievito.

pixabay

A parte dovrai sciogliere il sale nell’acqua e versarlo poi nell’impasto piano piano, inizia ad impastare e dopo un minuto circa aggiungerai anche lo zucchero, quando sarà stato assorbito finirai con l’ultima dose di farina. Una volta che l’impasto diverrà bello corposo, aggiungi in ultimo l’olio extravergine d’oliva e continua ad impastare fino a che non si sarà assorbito totalmente.

Allora a questo punto prendi l’impasto infarinato e lavoralo per una decina di minuti su un piano lavoro in legno, poi metti l’impasto all’interno di una ciotola in vetro con il fondo leggermente oleato e copri con un panno facendo lievitare per almeno una mezz’ora in un luogo bello caldo. Ora riprendi l’impasto, cerca di formare un filone, suddividilo poi in sei panetti, e metti al caldo le palline che dovranno lievitare per un minimo di sei ore. Questo è l’impasto perfetto, stenderai ogni pallina da mettere nella tuo forno con cottura pizza di cinque minuti oppure, se vuoi provarla al tuo forno tradizionale ecco le indicazioni:

Settima ricetta 100% integrale
(Adobe Stock photo)

Accendi il forno di casa alla temperatura massima, se decidi di utilizzare invece una pietra refrattaria all’interno del forno la dovrai posizionare nella parte centrale. Prendi le pizze e stendile su un piano infarinato spingendole con le dita per stenderle due o tre volte in avanti, così i bordi risulteranno ovviamente più alti, condisci a piacere, ci vorranno sicuramente dai sei agli otto minuti a pizza per la cottura. Buon appetito!