I trucchi infallibili per asciugare il bucato quando piove

Cumuli di panni bagnati che non si asciugano quando piove? Ecco alcuni trucchi infallibili da seguire per asciugare subito il bucato.

Lavare capi di abbigliamento
Lavare bucato Foto:Adobe Stock

A tutti è capitato di ritrovarsi con la cesta del bucato strapieno di panni da lavare in inverno, perchè le continue piogge vi mette in crisi. Purtroppo talvolta si preferisce non lavare il bucato piuttosto che ritrovarsi i panni sullo stendibiancheria bagnati per giorni.

Ma non è proprio una scelta saggia, perchè accumulare i panni nella cesta potrebbe farli puzzare e non solo se sono umidi si potrebbe andare incontro all’odore sgradevole di muffa.

In caso di giornate intense di pioggia per diversi giorni, non si può non lavare il bucato, ma ci sono piccoli e semplici trucchetti da seguire per facilitare l’asciugatura, scopriamo quali.

Come asciugare il bucato: i trucchi infallibili

Stendino
Foto:Pixabay

Chi ha la fortuna di avere a casa l’asciugatrice, non si pone certo il problema visto che ha a disposizione un elettrodomestico utilissimo ed efficientissimo.

E’ importante prestare attenzione alla asciugatura del bucato, per evitare che possano puzzare, si deve garantire un buon profumo anche dopo l’asciugatura. Quando il bucato non si asciuga bene può puzzare e quindi non è per nulla piacevole percepire questo odore.

Ma come si può ovviare quando piove e si vuole far asciugare il bucato? Basta seguire qualche piccolo trucchetto che vi aiuterà, scopriamo quali.

-Girarli spesso: una tecnica delle nostre nonne. Non va mai lasciato il bucato sui fili senza girarlo mai. Provate con un pantalone, quando lo stendete di solito si mettono le mollette alle gambe, ma dopo qualche ora, provate a mettere le mollette sulla cintura del pantalone, in questo modo si avrà un’asciugatura uniforme.

-Stendibiancheria elettrico: uno strumento davvero utile che potete quindi avere in casa. Una vera e propria comodità basta inserire la spina e i fili si riscaldano e di conseguenza si asciugheranno i panni.

-Deumidificatore in stanza: comodo se avete una stanza vuota della casa, dove collocate lo stendino e il deumidificatore. In questo modo si eliminare l’umidità dai capi.

– Stendino da termosifone: si possono acquistare anche on line. E’ uno stendino piccolo che ha dei bracci da mettere al termosifone in questo modo si riscaldano i capi. Certo che essendo piccolo non potete mettere troppo, quindi è utile in caso di biancheria intima o di bucato dei bambini.

-Mettere in ordine il bucato: visto che dovete necessariamente stendere il bucato sullo stendibiancheria quando piove, potete posizionarli in un certo modo. In questo modo si velocizza l’asciugatura perchè circola più aria e quindi il bucato si asciugherà più in fretta. Sicuramente mettete sui fili esterni il bucato più pesante come maglioni, felpe, pantaloni e dietro invece slip, calzini e calze.

-Stendibiancheria alto: negli ultimi anni si possono trovare in commercio gli stendibiancheria alti perfetti per lenzuola, coperte e pantaloni. Magari potete pensare di acquistarne uno.

-Dividere il bucato: magari optare per più di uno stendino, uno piccolo per il bucato intimo e uno più grande per asciugamani, pantaloni e felpe.

Stendibiancheria
Foto:Pixabay

-Centrifugare di più: una buona idea, dipende dal tipo di lavaggio che avete scelto e dal tipo di capo che state lavando. Si sa che aumentando il numero di giri della centrifuga si riesce ad eliminare molta acqua e quindi si velocizzerà l’asciugatura del bucato.

Ricordate di non accumulare il bucato per diversi giorni in inverno per evitare di avere difficoltà nell’asciugatura. Inoltre è importante organizzarsi bene con lo stendibiancheria, perchè se utilizzato in modo geniale il risultato sarà garantito!