Serena Bortone, lite in diretta con Vittoria Schisano: “Non avere pregiudizi”

Serena Bortone, lite in diretta a Oggi è un altro giorno con l’ospite Vittoria Schisano: “Ti auguro di non avere pregiudizi verso chi incontri”.

serena bortone vittoria schisano
Screenshot da video dal programma Oggi è un altro giorno

Lite in diretta tra la conduttrice di Oggi è un altro giorno, Serena Bortone, e la sua ospite Vittoria Schisano. Tutto è cominciato con i complimenti da parte della Bortone che, di fronte al fisico della Schisano, ha detto: “Che vitino da vespa”.

“E’ il risultato di Ballando con le stelle”, ha risposto Vittoria che ha confessato di aver perso almento cinque kg. Spazio, poi, ad un filmato riassuntivo della sua esperienza a Ballando che Vittoria ha commentato così:

Ho vissuto quest’esperienza senza filtri. La Vittoria che conoscono i miei amici, mia madre oggi è conosciuta anche dal pubblico. Non sono piaciuta a tutti, ma va bene così“. A scatenare i contrasti tra la Schisano e la Bortone è stato poi il filmato di un film di Antonio Albanese in cui la Schisano ha recitato qualche anno fa. Un filmato che la Schisano non ha gradito dando il via ad un botta e risposta di fuoco con la conduttrice.

Vittoria Schisano contro Serena Bortone a Oggi è un altro giorno: “Mi stai mettendo a disagio”

vittoria-schisano-primo-piano
Screenshot da video dal programma Oggi è un altro giorno

Vittoria Schisano è apparsa a proprio agio fino a quando Serena Bortone non ha mandato in onda un filmato del film Tutto tutto niente niente del 2012, con Antonio Albanese, in cui l’attrice diceva: “Mi chiamo Vittoria Anastasio, sono un femminiello. Sono un uomo, io song ‘o nom!“. Una clip che non è piaciuta affatto alla Schisano che, in diretta, ha detto:

“Non mi piace questa clip e non mi piace questo film che ho fatto perché dovevo pagare il mutuo. Che bisogno c’era di mettere quella clip dove dico ‘Io sono un femminiello‘ è una roba che mi disturba in tutta onestà. Ho interpretato tanti film, tu perché hai preso questa clip e non altre clip?”.

“Perché l’autrice che ha seguito questa pagina ed ha parlato con te ha pensato che un film con Albanese fosse interessante vederlo”, è stata la risposta di Serena Bortone.

“Peccato perché io all’autrice avevo chiesto di andare avanti e di non restare sempre nel ruolo di ‘Vittoria che prima era Giuseppe’”.

La conduttrice ha difeso la propria squadra di lavoro facendo innervosire ancora di più la Schisano che, dopo aver parlato del compagno Donato, avrebbe preferito non vedere quella clip.

“Credo che prima di difendere le persone che lavorano con te dovresti mettere a proprio agio i tuoi ospiti. Ed a me non mi metti a mio agio mostrandomi quelle immagini. Sono immagini che non voglio più vedere. Io la mia battaglia la faccio per tutte le persone che rimangono indietro, ma questo non significa che io non sia andata avanti. Per andare avanti facciamo sempre tremila passi indietro”, ha aggiunto ancora la Schisano.

Serena Bortone ha sottolineato come le sue interviste siano basate sul percorso fatto dall’ospite sottolineando di non aver alcun tipo di pregiudizio.

La Bortone ha così chiesto se avesse voglia di continuare l’intervista. “Sei tu la padrona di casa, guida tu”. Di fronte all’insistenza della conduttrice ha poi aggiunto: “Io così mi sento anche presa in giro, scusa”.

Infine, al termine dell’intervista, nel salutare Vittoria Schisano, la Bortone ha detto: “Cara Vittoria ti ringrazio di essere stata con noi e ti auguro di vero cuore di non avere pregiudizi verso chi incontri”.