Malattia Paolo Rossi, come è morto? Stroncato da un male incurabile

Malattia Paolo Rossi: come è morto Pablito, eroe dei Mondiali di Spagna 1982? Da tempo lottava contro un male incurabile.

paolo Rossi
Screenshot da video

Come è morto Paolo Rossi? Il grande campione di calcio, simbolo dei Mondiali di Spagna del 1982 che l’Italia di Bearzot vinse, è scomparso a soli 64 anni. Ad annunciare la sua scomparsa è stata la moglie Federica Cappelletti.

Una notizia che ha sconvolto non solo tutti gli appassionati di calcio, ma anche chi seguiva lo sport solo nelle grandi occasioni. Pablito, però, si era fatto conoscere partecipando anche ad alcune trasmissioni televisive come Ballando con le stelle. La notizia della sua morte ha fatto il giro del mondo in poco tempo così come le cause della sua scomparsa.

Malattia Paolo Rossi: la battaglia contro un brutto male

paolo rossi in campo
Fonte: Instagram @paolorossi_greatitalian

Paolo Rossi è morto all’ospedale Le Scotte di Siena dove era ricoverato a causa di un peggioramento delle sue condizioni. Secondo alcune indiscrezioni, Rossi lottava da tempo contro un tumore ai polmoni, come si legge su Fanpage.

La scomparsa di Paolo Rossi ha lasciato tutti senza parole e, sui social, sono tanti i colleghi, gli amici e i rappresentanti della politica che lo stanno ricordando.

“Nell’estate del 1982 con i suoi gol ha regalato un sogno a intere generazioni. È stato il simbolo di una Nazionale e di un’Italia, unita e tenace, capace di battere avversari di enorme caratura. Addio a Paolo Rossi, indimenticabile campione. L’Italia ti ricorderà con affetto”, ha scritto il Premier Giuseppe Conte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giuseppe Conte (@giuseppeconte_ufficiale)

Commovente il ricordo di Antonio Cabrini che ha scelto di non scrivere niente pubblicando solo la foto di un loro abbraccio ai Mondiali del 1982.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonio Cabrini (@cabriniantonio)

“Ci hai portato sul tetto del mondo. Maledetto 2020. Ciao Amico Mio. RIP”, sono le parole di Bruno Conti. L’Italia, dunque, piange Paolo Rossi che, con il suo sorriso, la sua voglia di non mollare mai aveva fatto innamorareil mondo nel 1982 e che oggi è stato portato via da un brutto male in un anno terribile come il 2020.