Come ammorbidire gli asciugamani? I trucchi infallibili

Aprite il cassetto degli asciugamani ed emanano un cattivo odore e sono ruvidi al tatto? Scoprite il trucco infallibile per ammorbidire e profumare gli asciugamani.

Asciugamani
Foto:Pixabay

A tutti piacerebbe aprire la cassettiera del bagno dove si conservano gli asciugamani e sentire un odore piacevole di freschezza. Ma non è importante solo questo ma anche la morbidezza degli asciugamani al tatto è importante. Lasciarvi avvolgere dopo un bagno caldo o doccia da un asciugamano soffice è una piacevole sensazione che non si può descrivere.

Ma ahimè è capitato qualche volta di ritrovarsi con degli asciugamani non solo duri come se fossero carta vetrata, ma anche che emanano un cattivo odore. Scopriamo come rendere morbidi gli asciugamani e prolungare la freschezza a lungo anche dopo qualche gioorno dal lavaggio.

Come ammorbidire gli asciugamani: ecco il trucco infallibile

asciugamani
Foto:Pixabay

Gli asciugamani come le accappatoi sono indispensabili e si utilizzano spesso durante l’arco della giornata. Può accadere che i lavaggi frequenti ripetuti e fatti in modo errato possono rovinare le fibre delle asciugamani e non solo possono puzzare di muffa. Ma questo accade quando non si lavano in modo corretto o non si lasciano asciugare bene all’aria, in particolar modo in inverno quando le giornate sono più piovese e umide, ma a volte si può ricadere nell’errore soprattutto quando si decide di asciugare il bucato in casa, ma c’è un modo veloce ed efficace per asciugare il bucato in inverno.

Ma non tutti sono a conoscenza che l’utilizzo sbagliato dei detersivi e aggiunti in quantità eccessiva possono determinare un odore sgradevole.

Se desiderate avere asciugamani morbidi e profumati, procedete n questo modo.

Evitate sicuramente di tenere per diversi giorni gli asciugamani sporchi nella cesta del bucato, perchè potrebbero puzzare, anzi li potete mettere all’aria evitando cos’ la formazione di muffa. Poi procedete con il lavaggio in lavatrice e non è preferibile quello a mano. Impostate il lavaggio ad una temperatura tra i 40-60°C, versate nella vaschetta della lavatrice il detersivo, seguite le indicazioni riportai sulla confezione in modo da evitare di danneggiare le fibre.

Non dimenticate l’ammorbidente che non solo farà profumare gli asciugamani, ma le renderà più morbide. Non esagerate con le quantità, ma se volete potete potete utilizzare la posto dell’ammorbidente un olio essenziale come quello di lavanda, limone, tea tree o bergamotto. Però mettete nella fase finale del lavaggio, perchè potrebbe disperdersi il profumo, quindi prima del risciacquo aprite la vaschetta e unite poche gocce di olio essenziale.

Dopo aver lavato gli asciugamani si devono lasciar asciugare subito all’aria aperta, ma se avete la fortuna di avere a casa l’asciugatrice sarebbe il metodo perfetto. Non solo perchè si garantisce un’asciugatura omogenea e rapida, non dopo diversi lavaggi saranno sempre morbidi e manterranno a lungo l’odore.

In mancanza dell’asciugatrice, stendete subito gli asciugamani all’aria aperta, ma non lasciateli nella lavatrice se non avete subito la possibilità di stenderli, perchè gli asciugamani umide, potrebbero portare alla proliferazione di germi e batteri.

Come prolungare il profumo

Fonte: iStock Photo

Gli asciugamani devono essere non solo morbidi e profumati al momento che si ripongono nel cassetto, ma deve persistere a lungo. Ma come si può prolungare il profumo? Ecco come procedere.

C’è un trucco infallibile ed efficace, mettete dei sacchetti profumati nella cassettiera o negli armadi in cui riponete gli asciugamani puliti. In sacchetti di organza mettete delle erbe aromatiche per prolungare il profumo, così ogni qual volta che aprite i cassetti sentirete un profumo. Magari una buona soluzione sarebbe mettere qualche goccia di olio essenziale su chicchi di riso che riponete sempre nei sacchetti contenenti i chicchi di riso.

Ma il rimedio classico delle nonne è sempre valido, collocare diverse saponette così da rilasciare un profumo ogni volta che si apre il cassetto. Un piccolo consiglio se dopo aver lavato gli asciugamani e lasciati asciugare all’aria aperta hanno un odore sgradevole, l’unica soluzione da seguire è rilavarli. Procedete in questo modo, non vi resta che utilizzare prodotti naturali e non scegliere solo ammorbidente per farli profumare perchè potreste triplicare il problema.

Mettete l’aceto bianco e bicarbonato di sodio nella vaschetta della lavatrice e procedete con il lavaggio.

Sono due alleati per eliminare la puzza di muffa, infatti entrano in profondità eliminando la puzza intrappolata tra le fibre. Inoltre l’aceto ha proprietà antimicotiche, vanno ad eliminare i batteri, la muffa che purtroppo, può causare anche le infezioni. Le proporzioni sono per ogni 250 ml di aceto di vino bianco, mettete mezza tazza di bicarbonato di sodio.

Adesso si che sapete come avere asciugamani morbidi e profumati a lungo.