Messaggi piccanti: cinque suggerimenti per scriverli in maniera perfetta

Ti è mai capitato di trovarti nella situazione di mandare messaggi piccanti senza sapere cosa scrivere? Ecco cinque suggerimenti per non sbagliare più.

messaggi piccanti
(fonte: Pexels)

Non si tratta solo di un costume degli ultimi anni ma, i famosi messaggi hot, sono diventati una necessità soprattutto in quarantena!

Molto spesso, infatti, coppie separate dai DPCM o single alla ricerca di un compagno si sono trovati nella posizione di dover interagire con l’altro… solo grazie allo schermo del cellulare!

Se non ti è mai capitato di mandare messaggi bollenti o ti sembra di essere ancora alle prime armi, abbiamo cinque consigli per te.

Messaggi bollenti: cinque suggerimenti che non puoi non seguire

messaggi bollenti
(fonte: Adobe Stock)

Il cellulare, ormai, per noi è diventato quasi un parente acquisito.
Non andiamo da nessuna parte senza di lui (anche se, ad esempio, qui trovate tutti i motivi per i quali non dovremmo mai portarlo con noi al bagno) e ci sembra che ci manchi qualcosa di importante se usciamo senza!

Durante la quarantena, poi, si è rivelato un vero e proprio compagno insostituibile per tutti: videochiamate, chat e messaggi sono diventati, in poco tempo, l’unico modo grazie al quale potevamo comunicare con gli altri.
Ne abbiamo decisamente approfittato!

Soprattutto, poi, ne hanno fatto un gran uso tutte le coppie separate dai DPCM, costrette ad amarsi da lontano per tantissime e lunghissime settimane di fila.
Ma non ci sono solo loro.
Anche i single, per forza di cose, si sono trovati costretti a misurarsi con il dating online e quindi, anche, con i messaggi bollenti!
Se fate parte della schiera di persone che ha iniziato recentemente ad usare Facebook Dating oppure siete in coppia ma separati, quindi, ormai siete dei maestri della messaggistica bollente!
O forse no?

Se avete ancora dubbi, se vi impappinate, se ci mettete ancora tantissimo a rispondere al vostro infuocato interlocutore abbiamo la soluzione per voi!
Ecco cinque consigli irrinunciabili per imparare a mandare messaggi bollenti e non commettere più errori!

  • crea l’atmosfera: non sono con il tuo partner virtuale ma anche, e soprattutto, nell’intimità di casa tua!
    Metti una musica che ti piaccia oppure rendi la stanza priva di suoni. Spegni la luce o lascia accesa solo una piccola lampada.
    Sdraiati sul letto, mettiti nella posizione che preferisci o indossa gli abiti che ti piacciono di più! (Per esempio qui puoi leggere qual è la lingerie perfetta per il tuo tipo di corpo: potrebbe essere un’idea indossare degli indumenti intimi particolari per fare <em>sexting</em> che ne dici?)
    Insomma, hai capito l’antifona: non saremo di certo noi a spiegarti qual è la situazione che ti fa sentire più rilassato, quello lo sai solo tu!
    Non fare l’errore di pensare, però, che l’ambiente circostante, visto che siete lontani, non conti: è importantissimo!
  • aiuto, cosa scrivo? A questo domanda, purtroppo per tutti i timidi, c’è una sola risposta: scrivi quello che più ti piace!
    Spesso, però, ci troviamo gelati di fronte allo schermo come se stessimo affrontando la prova di un test d’ammissione all’Università per il quale non abbiamo neanche studiato.
    Non è di certo questa la condizione d’animo migliore per iniziare una conversazione bollente!
    Se l’atmosfera che hai creato prima (l’hai creata, vero?) non ti ha ancora aiutato ad entrare nel mood, puoi provare a ricorrere a qualche piccolo trucchetto.
    Che ne dici di provare ad immaginare (prima di iniziare il tuo appuntamento hot) qualche situazione che ti piacerebbe provare?
    Immagina situazioni tra voi due, sia reali sia completamente inventate. Più hai in mente tu che cosa vorresti fare e più facile sarà trasportarla in parole.
    Un consiglio, importantissimo, è quello di cercare di rilassarsi: l’altro, dall’altra parte dello schermo, è eccitato quanto te! Non preoccuparti di sembrare ridicolo od esagerato.
    Un veto, però, te lo dobbiamo fare: niente errori di ortografia!
    Uccidono l’atmosfera (ma aiutano a farsi una bella risata insieme).
  • devo mandare per forza delle foto? La risposta è, ovviamente, assolutamente no.
    Se non ti senti a tuo agio, se non le vuoi inviare, se scattarle ti prende tempo o ti mette in crisi allora non ti preoccupare: non sono assolutamente necessarie!
    Se il tuo partner cerca di forzarti o ti chiede insistentemente questo tipo di contenuti meglio chiudere immediatamente la conversazione.
    Come tutte le relazioni, anche quelle online e legate ai rapporti intimi si devono basare sul rispetto.
    Non staremo qui a ribadirti concetti che l’autrice di questo pezzo trova superati come “mandare foto o video è pericoloso” o “non fotografarti mai la faccia”.
    Hai diritto a vivere la tua sessualità nel modo che preferisci, ovviamente nel rispetto degli altri anche tu. Se vuoi inviare le foto sentiti libera di farlo, consapevole che si tratta di un contenuto sensibile che divulghi online.
    Ci sono persone che, una volta terminata la relazione, usano questi contenuti per diffonderli e cercare di rendere la vita delle persone che li hanno inviati un inferno.
    I criminali, però, sono solo loro!
  • rispetta i tempi degli altri… ma non scordare i tuoi! Ad un certo punto della conversazione, comunque, potrebbe succedere che uno dei due “finisca” prima dell’altro.
    Niente di male in questo!
    Sarebbe buona educazione, però, aiutare anche il partner a raggiungere l’orgasmo, rimanendo nel personaggio anche se noi abbiamo finito!
    Non lasciare a metà la conversazione è fondamentale per stabilire una corrispondenza… prolifica e duratura!
  • con chi posso scambiarmi i messaggi bollenti? La domanda sembra sciocca ma, in realtà, non lo è.
    Non possiamo certo indicarti noi la persona giusta ma il consiglio di base è solo uno: scegli qualcuno che ti faccia sentire al sicuro e rispettato.
    Non importa chi sia!
    L’importante è potersi esprimere liberamente e senza paure: insomma, può essere il tuo amico di letto (qui trovi tutti i nostri suggerimenti) o la persona con cui hai una “situationship” (di nuovo, qui ti spieghiamo di cosa parliamo).
    L’unico requisito è che sia una persona che ti rispetta e ti tratta decentemente: anche gli ex possono andare bene ma solo se non sono del tipo che si ripresenta una volta ogni tanto, spinto dalla noia.
    Qui trovi una guida per sapere cosa fare quando un ex ti ricontatta (e tu non vuoi più saperne).
messaggi bollenti
relazione a distanza (fonte: Istock)

Ora hai tutti gli strumenti per iniziare una nuova sessione di messaggi bollenti.

Ancora qui? Cosa aspetti?