Giocare con i nostri figli insegnandogli una nuova lingua in periodo natalizio

Natale 2020 è alle porte ormai e la pandemia ci costringe a restare in casa. Ecco una buona idea per giocare con i nostri figli.

Covid-19, Natale alle porte. Organizziamoci con i nostri figli from (Pixabay)

Natale 2020 è ormai vicinissimo, ma così come sta arrivando non ci permetterà di tornare al clima delle feste dell’anno scorso.

Purtroppo la pandemia si fa ancora sentire in modo molto pesante. Con la curva dei contagi che ancora esiste ed i vaccini che ancora sono in progetto di fornitura e non sono quindi di uso comune per la popolazione, le restrizioni del nuovo DPCM sono risultate necessarie.

Ma non ci diamo per vinti, il Covid non potrà mai sconfiggere la nostra voglia di Natale e soprattutto la nostra voglia di giocare durante le feste assieme ad i nostri figli.

Se poi il gioco che si può fare è anche molto educativo allora ben venga. In questo caso si tratta di un gioco fatto di personaggi, di creatività ed anche di un pizzico di inglese.

Il gioco è adatto a minori che siano nelle prime fasi di apprendimento della lingua inglese e che quindi possano giovarne.

Perché quindi non giocare a questo bellissimo gioco firmato Chedonna.it ? Diamogli subito una occhiata.

Natale 2020: riconosci il personaggio in tema natalizio. Giocare ed imparare contemporaneamente

Covid, l'itala corre ai ripari. Sarà un Natale 2020 in sobrietà
Natale 2020 all’insegna della sobrietà (Adobe Stock)

Il gioco consiste nella creazione di una storia di fantasia in cui i personaggi principali sono Babbo Natale, la renna di Natale ( che dovrà essere chiamata in questo modo e poi spiegheremo il perché) , l’albero di Natale ed il regalo di Natale. 

Qualora si avessero più di due figli si può tranquillamente aggiungere un altro regalo di Natale.

Scrivete su di un fogliettino i nomi in inglese ed in italiano dopo aver spiegato ai vostri piccoli la corrispondenza.

Esempio: Babbo Natale in inglese si traduce con Santa Claus. In questo caso bisogna scrivere sul fogliettino sia “Babbo Natale” che “Santa Claus” e spiegare che il secondo e la traduzione in inglese del primo.

Per semplificare il tutto, bisognerà scrivere su 4 fogliettini (o di più a seconda dei personaggi che vi servono) e poi ripiegarli e poggiarli da qualche parte in cui si possano mischiare.

Nello specifico:

  • Babbo Natale: Santa Claus
  • Renna di Natale: Christmas Reindeer ( Se avessimo dato un nome alla renna non avrebbe più avuto un valore educativo siccome i nomi propri di persone, cose ed animali non si traducono ma restano sempre uguali)
  • Albero di Natale: Christmas Tree
  • Regalo di Natale: Christmas Gift

Dopo aver mischiato i fogliettini bisognerà darne 1 solo ad ogni giocatore. In questo modo potrà iniziare il gioco che consisterà in vari step.

In primis bisogna raccontare la storia; “Babbo Natale nella notte di Natale avrebbe dovuto consegnare i regali assieme alla sua renna sotto l’albero di Natale. Purtroppo però per poterlo fare dobbiamo capire chi è Babbo Natale e poi chi è la renna, l’albero ed i regali”.

A questo punto inizia il primo figlio che avrà il compito di imitare il personaggio scritto sul fogliettino a lui affidatogli.

Esempio: se il bambino ha pescato l’albero di Natale allora potrebbe posizionarsi in modo da sembrare l’albero, toccare in giro per casa qualcosa di verde oppure mettersi addosso qualche lucina di Natale.

Il vostro compito, da giocatori, sarà quello di indovinare il personaggio.

Attenzione però: perde quello che dice il nome del personaggio in italiano e non in inglese.

Quando si arriverà agli ultimi due personaggi (devono essere i genitori) questi ultimi invece dovranno fare l’imitazione del proprio personaggio assieme cercando di farlo indovinare prima che venga indovinato quello del proprio partner.

Vincono i bambini che hanno indovinato i personaggi dando il nome in inglese e vince il genitore che per primo è riuscito a far indovinare il personaggio.

A questo punto si può passare al secondo step.

Selfie di famiglia con “ognuno al suo posto”: una cartolina virtuale di Natale un po’ particolare assieme ai figli

Gordon Ramsey con la famiglia
Un esempio di foto a tema fatta da Gordon Ramsey con la famiglia (Fonte: Instagram)

Per questo secondo step vi servirà semplicemente un cappellino da Babbo Natale (se avete anche indumenti rossi meglio ancora), poi un po’ di cartoncino con cui fare le orecchie e le corna della renna ed infine dei nastrini (in alternativa potete anche solamente usare il trucca bimbi per fare il nasino rosso da renna e due piccole protuberanze sui lati destro e sinistro della fronte della persona), un paio di oggetti dall’albero di Natale ed infine fiocchettini per i pacchi di Natale.

In cosa consiste questo step?

  • Colui che nel primo step è Babbo Natale deve vestirsi dal personaggio anche solo indossando il cappellino.
  • Chi invece è la renna deve mettere le corna da renna oppure usare il trucca bimbi per come indicato precedentemente.
  • Chi risulta essere l’albero va agghindato a tema.
  • Infine chi deve fare il pacco di Natale può avvolgersi nel nastrino oppure mettere anche un fiocchettino in testa.

Il personaggio albero di Natale si mette al centro, i pacchi di natale si pongono seduti sotto di esso, la renna va affianco Babbo Natale e quest’ultimo invece avrà il compito di fare il selfie di questo quadro vivente.

In questo modo resterà un dolce ricordo di un gioco fatto in un periodo difficile, ma che non ci ha tolto il sorriso e la voglia di amare i nostri figli.

Questa è solo una delle tantissime, fantasiose ed a prova di felicità, idee per passare un Natale assieme ai propri figli ed in compagnia della felicità e dell’allegria.

natale insieme anche a distanza
cena di natale in videochiamata – Fonte: Adobe Stock

Il Covid non distrugge il Natale, esso è nel cuore di ognuno.