Conservi i medicinali in bagno? Stai commettendo un terribile errore

Al giorno d’oggi tutti abbiamo una scorta di medicinali in casa. Conservi i medicinali in questo luogo, però? Ecco perché stai sbagliando.

conservi i medicinali
(fonte: Pexels)

Alzi la mano chi di noi non ha, a casa, il cosiddetto “armadietto dei medicinali“.

Di certo, non siamo solo noi: in quante serie TV o film hai visto il protagonista sciacquarsi la faccia nel lavandino e poi aprire il pannello di vetro dell’armadietto per prendere una medicina?

Tutti, chi più e chi meno, conserviamo dei medicinali in casa ed il bagno sembra essere il luogo perfetto.
Ecco, invece, perché non dovresti mai tenere i medicinali nel bagno!

Conservi i medicinali in bagno? Fai attenzione alle conseguenze

conservi i medicinali
(fonte: Pixabay)

Chi lo avrebbe mai detto?
Conservare i medicinali è difficile almeno quanto trovare il posto giusto per il latte nel nostro frigorifero (se non sapete qual è qui ve lo abbiamo svelato).

Ovviamente, sulle medicine c’è poco da scherzare: si tratta di strumenti delicati, che dobbiamo conservare ed utilizzare con attenzione.
Inutile (o forse no) ricordarvi di non buttare mai via le confezioni, in modo da avere sempre un’idea della data di scadenza!
Ma, oltre a questo, c’è anche un’altra accortezza di cui bisognerebbe essere avvisati: le medicine, infatti, non vanno mai conservate in bagno!
Ecco perché.

I farmaci non vanno mai esposti a fonti di calore, umidità e luce diretta.
Per questo motivo, infatti, è estremamente sconsigliato lasciarli in macchina! Se li dimenticate nel vostro veicolo, infatti, c’è il rischio che si surriscaldino e vadano immediatamente a rovinarsi.
Se vi capita di dimenticare un medicinale in macchina, meglio rivolgersi al vostro farmacista per chiedergli cosa pensa sia meglio fare.
Sappiamo che buttarli è fastidioso, soprattutto se sono nuovi: usandoli, però, si rischiano effetti collaterali veramente spiacevoli!

Il cambio di temperatura è anche uno dei fattori per i quali è assolutamente sbagliarlo tenerli in bagno.
Soprattutto se lo tenete senza confezione di cartoncino, infatti, lo esponete ai microbi ed agli agenti patogeni che si riscontrano in tutti i nostri bagni.
Insomma, se non dovete portare neanche lo smartphone con voi quando siete al bagno, figuriamoci le medicine!
Il bagno, infatti, è esposto a forti cambi di temperatura mentre anche l’umidità si alza e si abbassa in continuazione.

Tutte condizioni, queste, che rendono veramente impossibile una corretta conservazione dei medicinali!
I luoghi sicuri per conservare i farmaci, sempre riposti nelle loro scatole originali, sono, a sorpresa, i cassetti.
Scegliete un ambiente della casa che non sia umido, che non sia sottoposto a repentini cambi di temperatura e che rimanga, più o meno, sempre uguale in condizioni di luce esterna.
Un cassetto in una stanza come questa (può essere il salotto o la vostra camera da letto) è il luogo migliore per conservare i medicinali senza fare danni.

Assolutamente vietata, ovviamente, anche la cucina!
Non c’è posto peggiore per riporre i medicinali che il luogo dove cuciniamo: speriamo che nessuno di voi conservi i suoi farmaci lì!

conservi i medicinali
Medicine (fonte: Thinkstock)

Adesso che sapete i motivi andate assolutamente a levare i vostri medicinali dall’armadietto del bagno!

Cercate, per l’appunto, di riporli in salotto o in camera da letto: un piccolo accorgimento con il quale potete salvaguardare tantissimo la vostra salute!