Svelato il motivo per cui la tua relazione non durerà: ecco il perché

La tua relazione sentimentale va avanti a gonfie vele? Non te lo auguriamo ma, forse, non è così. Ecco il motivo per cui la tua relazione non durerà.

motivi per cui relazione non durerà
(fonte: Pexels)

Ovviamente non parliamo di tutte le relazioni e, soprattutto, non della tua in particolare!

C’è, però, uno o due motivi che a quanto pare farebbe scoppiare anche le coppie che sono o si sentono più affiatate.

Scopriamo insieme di cosa si tratta e, soprattutto, se la tua relazione è a rischio!

Ecco il motivo per cui la tua relazione non durerà: pronta a scoprirlo?

motivo relazione non durerà
un cuore spezzato… ogni volta? (fonte: Pexels)

Tranquilla, ovviamente non è detto che la tua relazione sia a rischio!

Ogni rapporto sentimentale, infatti, è fatto da persone uniche e speciali e per questo motivo è quasi impossibile definire chiaramente che cosa succederà e perché alla tua relazione.
Oggi, qui, vogliamo parlare di due atteggiamenti piuttosto diffusi che, molto spesso, rappresentano il vero motivo per il quale le coppie… scoppiano!
Si tratta di comportamenti di cui tutti siamo stati vittime e che forse abbiamo attuato spesso anche noi.
Saperli riconoscere, correggere e perdonare (a noi stessi ed agli altri) quando accadono è necessario per mantenere un rapporto di coppia in vita, sano e salvo!
Attenzione, però, la linea di confine è molto sottile.
Noi qui non parliamo di atteggiamenti che sono sulla linea della violenza (fisica o psicologica) o di quelli che sfociano nel narcisismo patologico (qui trovate altri dettagli su questa figura).

I motivi per cui moltissime coppie esplodono, anche dopo il matrimonio, sono principalmente due. 
A registrarli è stato l’ISTAT, a seguito di un censimento sui divorzi fatto negli ultimi anni.
Certo, anche la pandemia globale che ci ha colpiti, con il conseguente periodo di quarantena, ha avuto un effetto non da poco sulle coppie italiane.
Nei mesi scorsi, infatti, c’è stato un vero e proprio boom di divorzi: ve ne avevamo parlato qui.

Comunque, non sono solo gli agenti esterni quelli che intervengono sulla felicità di una coppia o di un matrimonio.
Certo, esistono delle situazioni che possono creare condizioni irrespirabili per chi vive una relazione monogama: a volte si tratta della mancanza di rapporti intimi (sperimentata dalle coppie bianche anche se, generalmente, si tratta di una scelta comune) oppure del tradimento (qui trovate quali sono le età più a rischio sia per gli uomini che per le donne).
Ci sono anche fattori che aiuterebbero a rendere le coppie più sicure e meno propense a lasciarsi: si tratta dell’ormone dell’amore, l’ossitocina. Qui potete leggere che cos’è e come fare per svilupparne quante più quantità possibili!

Ma veniamo al punto: quali sono questi due motivi che sono alla base del motivo per cui la tua relazione non durerà?

  • individualismo ed egoismo: sarebbero proprio questi elementi, infatti, il primo segnale che la tua coppia non è destinata a durare.
    Guardati intorno e considera con occhi nuovi il tuo atteggiamento o quello del partner: perché state insieme? E, soprattutto, come state insieme?
    Si tratta di un rapporto tra due persone che tifano indefessamente l’uno per l’altra (il tifo è uno dei dieci segnali dell’innamoramento, che trovate qui), avete gli obiettivi comuni ben chiari e definiti?
    Oppure vi è capitato di notare come uno dei due (od entrambi) metta sempre al primo posto il suo benessere?
    Si tratta di un atteggiamento che sembra improntato al self care ma, molto spesso, nasconde un risvolto inquietante.
    Non state insieme perché vi amate ma perché amate la sensazione di avere un partner, un compagno, qualcuno con cui festeggiare il Natale e Capodanno!
    Purtroppo, moltissime relazioni si basano sull’assunto che è meglio stare da soli piuttosto che in coppia.
    Qui ti abbiamo spiegato il motivo per il quale è meglio essere single piuttosto che in una coppia infelice.
    Pensaci bene: può davvero durare un amore che si regge sulla convenienza?
  • da innamorati a coppia: questo, invece, sarebbe il secondo fattore che farebbe scoppiare anche le coppie più affiatate.
    Molto spesso, infatti, la realtà ci colpisce in maniere che non sospettiamo.
    Essere innamorati, infatti, è una condizione decisamente estatica e felice: viviamo e respiriamo solo in funzione dell’altro, camminiamo letteralmente sulle nuvole.
    Per questo motivo, poi, il passaggio da innamorati a “coppia” può diventare estremamente brusco e controproducente.
    Si tratta, semplicemente, di dover abbandonare i sogni ad occhi aperti per iniziare a condividere la vita di tutti i giorni.
    Spesso non ci rendiamo conto di alcuni “tratti” del carattere dell’altro che possono mandarci in confusione: magari è un autista spericolato, si arrabbia per un nonnulla o non gli piacciono cani o gatti.
    La distanza tra la persona di cui ci siamo innamorate all’inizio e la realtà dei fatti a volte rende impossibile portare avanti la relazione.
    Qui, c’è solo una cosa da fare: analizzare i propri sentimenti e le proprie reazioni e cercare di capire se questi sono dettagli impossibili per noi da mandare giù oppure se ci troviamo ad avere a che fare con un caso di “capricci”.
    Chiedere alle altre persone di essere perfette, sempre, e solo nella maniera in cui vogliamo noi è decisamente fuori discussione in una relazione sana.
ex fidanzato
(fonte: Pixabay)

Insomma, se la tua coppia è vittima di uno di questi due atteggiamenti c’è il rischio molto concreto che esploderà a breve.

L’unica soluzione è quella di cercare di aprire gli occhi di fronte a questi atteggiamenti e cercare di combatterli.

Se il tuo partner è quello giusto vedrai che nulla potrà mettersi tra di voi. A patto, però, che lavoriate un poco insieme sui vostri caratteri!