Rassegna stampa 3 dicembre: i principali quotidiani italiani

La Rassegna stampa di oggi, giovedì 3 dicembre 2020. Scopriamo cosa mettono in prima pagina i principali quotidiani italiani. 

rassegna stampa
Pixabay

Le prime pagine dei principali quotidiani italiani oggi dedicano la loro attenzione allo stop agli spostamenti a Natale e Capodanno e allo spaccamento tra governo e governatori sugli spostamenti tra comuni e sulle visite ai nonni. 

Altro punto focale, i vaccini che in Inghilterra, Usa e Russia stanno per iniziare a somministrare mentre in Italia dovremo aspettare fino a Gennaio. Il piano di somministrazione però è organizzato con 300 punti di distribuzione e 20 mila vaccinatori.

La Rassegna stampa di oggi, giovedì 3 dicembre 2020: ecco cosa titolano in prima pagina i principali quotidiani italiani

rassegna stampa
Adobe Stock

 

La Repubblica:

“Mes, il Governo trema”

Rivolta nei 5S sulla riforma Salva-Stati, Berlusconi spacca il partito, Maggioranza a rischio in aula. Recovery Fund, a giorni la cabina di regia. Ma sui nomi dei 6 manager premier e Pd restano divisi.

e ancora:

“Natale solo con i conviventi. Linea dura sugli spostamenti”

La Stampa:

“A Natale non si viaggia lite sulle visite ai nonni” 

Libero Quotidiano:

Altro che criticare la Brexit 

“Gli inglesi hanno il vaccino e noi ci teniamo Speranza”

Autorizzata la somministrazione del siero Pfizer in Gran Bretagna dalla prossima settimana. Poi toccherà a Usa e Russia. L’Italia deve aspettare gennaio, il governo e la Ue hanno dormito.

“Nuove regole per le feste: ristoranti aperti a pranzo, resta il coprifuoco”

Il Fatto Quotidiano:

Da Gennaio 20 mila vaccinatori e 300 punti di distribuzione 

“Ecco il piano italiano: 200 milioni di vaccini”

Come funzionerà 10 milioni di dosi in due mesi a 6 mln di anziani, malati e medici. Poi gli altri.Oggi Dpcm: linea dura fino all’Epifania. 

La Verità:

Si alza il velo, il “modello Italia” non è mai esistito

“Pentito dell’Oms: “minacciato perché sbugiardo il governo”

L’autore del report fatto sparire: “pressioni per indurmi ad alterarlo: non volevano si sapesse che l’esecutivo sul Covid era impreparato. La versione di Ranieri Guerra è falsa: sono pronto a parlare con i Pm di Bergamo”

Speranza ha un piano, ma non i vaccini. Intanto Londra brucia i tempi. 

e ancora:

“L’impero di mattoni della compagna del Premier”

I dipendenti l’accusano di non pagarli, eppure possiede decine di case e negozi nelle vie di lusso di Roma.

Il Messaggero:

“Hotel e Crociere, no al Veglione” 

Niente spostamenti tra regioni dal 21 dicembre alla Befana. Città chiuse a Natale e Capodanno. Si tratta sulla deroga per le visite agli anziani. Vaccini: partono Regno Unito e Usa, l’Ue è indietro. 

Il Mattino:

“Feste e Cenoni blindati”

Stop a viaggi tra regioni fino all’Epifania, lite su visita ai nonni e seconde case. I governatori contrari al divieto di spostarsi tra comuni a Natale e Capodanno. 

 

Il Manifesto:

“Focolaio amico”

Rivolta nella maggioranza sulla linea dura per Natale. Renziani, parte del Pd e governatori contro Speranza e Conte sullo stop alle visite ai familiari e sulle chiusure di ristoranti e alberghi. Oggi la firma del Dpcm. E sul Mes il governo ostaggio delle liti a 5 stelle. 

Il Dubbio:

“Riforma penale da cambiare”

Il parlamentare dem che segue il ddl: nuova prescrizione accettabile a condizione di velocizzare i giudizi, ma nella parità fra pm e avvocato. 

rassegna stampa 18 novembre 2020
Adobe Stock

Vi auguriamo una buona giornata!