Avere rapporti sessuali in ascensore non è reato: lo dice la Cassazione

Intimità e luoghi pubblici, quando è reato e quando no fare l’amore in un posto che non è la propria casa? La Cassazione fa delle eccezioni notevoli.

intimità in ascensore
cropped erotic image of man and woman in elevator

Secondo l’art. 527 del Codice Penale, chiunque compie atti osceni in luogo pubblico, o aperto o esposto al pubblico, viene punito con un ammenda che può andare dai 5.000 ai 30.000 euro. Come aggravante si aggiunga che, se il fatto è commesso all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori, si rischia la reclusione: da 4 mesi a 4 anni e 6 mesi di reclusione.

La situazione dunque è chiara ma bisogna specificare che non tutti i luoghi sono uguali e a sottolinearlo è stato nientemeno che la Corte di Cassazione.

Scopriamo allora quali sono i luoghi “proibiti ma consentiti”, quei posti in cui poter dar sfogo a eventuali esplosioni di incontrollata passione di coppia senza rischiare ammende o, peggio, il carcere.

Fare l’amore in ascensore si può: lo dice la Cassazione

fare l'amore in ascensore
sensual business couple undressing in elevator

Non è reato avere rapporti sessuali in ascensore, purché tutto avvenga «tra un piano e l’altro e la cabina sia priva di vetrate» (Cass. 10060/2001).

Non è reato consumare rapporti sessuali nel proprio box a serranda abbassata mentre appartarsi nel garage condominiale, teoricamente esposti allo sguardo degli altri, è vietato.

Non è reato avere rapporti sessuali nella toilette di un aereo, chiusa a chiave, ma è illegale farlo tra i sedili, anche se le file sono vuote.

Per la Corte di Cassazione a quanto pare la discriminante sta nella possibilità che qualcuno possa vedere il momento di intimità in questione.

Per l’ascensore, ad esempio, si specifica non a caso che la cabina sia a prova di privacy. Infatti, se da un lato l’ascensore di un edificio può senz’altro definirsi come un luogo pubblico, dall’altro, una volta serrate le porte, ed escluso che altri possano vedere da fuori quello che succede, non lo è più e ciò lo apre alla possibilità di trasformarsi in un “luogo intimo”.

passione luogo pubblico
Foto da Adobe Stock

Sembra dunque che anche la legge non ci impedisca di trasgredire un po’, a patto però di farlo sempre con coscienza e nel rispetto del nostro prossimo.

Eccesso si ma mai a discapito di chi ci circonda.