Cena alla Carlo Cracco: i trucchi per preparare le ricette come lo chef

Volete preparare una cena diversa dal solito? Ecco un menù con i trucchi per realizzare le ricette alla Carlo Cracco.

cena carlo cracco
Foto Instagram @carlocracco)

Siete stanchi delle solite ricette casalinghe e volete provare per una sera l’ebrezza di una cena secondo i canoni dei più grandi chef?

Eccovi accontentati, infatti, abbiamo scovato nel web alcune video ricette, nientepopodimeno che del rinomato chef Carlo Cracco. 

Se volete scoprire tutti i trucchi per preparare anche i piatti semplici della tradizione, come uno spaghetto al pomodoro, alla maniera di Cracco non dovrete far altro che leggere qui sotto.

Menù completo per una cena alla Carlo Cracco

cena carlo cracco
Foto Instagram @carlocracco

Se siete dei fan accaniti del noto programma televisivo MasterChef Italia, o se comunque amate i talent show culinari e Carlo Cracco è uno dei vostri personaggi e chef preferiti, non potrete perdervi questo menù completo a base di piatti che a prima vista tutti pensiamo di saper fare. 

Sicuramente ognuno di noi avrà i suoi trucchi e le sue ricette, magari tramandate dalle mamme o dalle nonne, in questo caso però quello che vogliamo proporvi sono le ricette alla maniera di Cracco, con tutti i segreti dello chef.

Iniziamo allora con un piatto che probabilmente tutti avrete preparato almeno una volta nella vita: gli spaghetti al pomodoro. Ma sapete quali sono i trucchi per farlo secondo il metodo Cracco? Proseguiamo con la ricetta dell’uovo fritto servito sopra a un tortino di patate. Quindi, come dessert vi sveleremo la ricetta di una delle torte preferite dello chef: la torta di mele. Pronti a conoscere tutti i trucchi di chef Cracco?

Primo piatto: spaghetti al pomodoro di Carlo Cracco

È il simbolo dell’Italia a tavola, stiamo parlando degli spaghetti al pomodoro. Chi è che non ha mai cucinato un piatto di pasta al pomodoro in vita sua? Probabilmente nessuno. Ma avete mai provato a farla secondo i trucchi di chef Cracco?

Quello che vi servirà sono Spaghetti, passata di pomodoro, datterini, basilico fresco, aglio fresco in camicia, olio extra vergine d’oliva e sale.

Secondo piatto: uovo fritto su tortino di patate

Proseguiamo la nostra cena con il famoso uovo fritto di Carlo Cracco. Lo chef ha nobilitato l’uovo rendendolo protagonista in cucina e dedicandogli anche due libri: ‘La quadratura dell’uovo’ e ‘E’ nato prima l’uovo o la farina?’ dove l’uovo è il protagonista.

In questo caso potremo posizionarlo sopra a un tortino di patate bollite e decorarlo con del pane nero, granella di pistacchi e olio. Altrimenti si può abbinare anche con degli spinaci ripassati in padella.

Scopriamo subito come si prepara questa delizia. Naturalmente se non avete una friggitrice potrete friggere le uova direttamente nella padella con l’olio di semi. Essendo una ricetta all’apparenza semplice ma che in realtà potrebbe rivelarsi insidiosa dovrete mettere in conto che potrebbe non venirvi bene al primo colpo. Qui vi avevamo spiegato i trucchi per separare il tuorlo dall’albume.

Dessert: torta di mele di Carlo Cracco

Infine prepariamo il dolce. La torta di mele è una di quelle ricette tanto care a chef Cracco, come racconta a Vanity Fair. Infatti la star televisiva ama questo dolce da quando era bambino perché lo preparava sempre sua madre.

Nell’ultimo libro di Cracco, appena sbarcato nelle librerie, ‘Cracco, dolci e fantasia’ si può trovare la ricetta della torta di mele classica, alla maniera dello chef, e anche una versione evolution simile a quella che si degusta in Galleria, nel suo ristorante. Il ricettario è scritto a 4 mani con Marco Pedron, pastry chef ora a capo del laboratorio di pasticceria di ‘Cracco in Galleria’.

Ecco la ricetta qui sotto riportata dalla rivista Vanity Fair.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di zucchero semolato
  • 250 g di burro
  • 30 g di zucchero di canna
  • 16 g di lievito in polvere per dolci
  • 3 uova
  • 4 mele renette
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • zucchero a velo

Procedimento

Si inizia preriscaldando il forno a 170 °C. Quindi si procede con le mele, pelandole e tagliandole a cubetti di circa 1,5 centimetri. Mescoliamo quest’ultime con lo zucchero di canna e la bacca di vaniglia.

Stendiamo il tutto su una teglia, precedentemente ricoperta di carta da forno, e inforniamo per 6 minuti a 170 °C. Una volta pronte, lasciamo raffreddare

Nel frattempo, lavoriamo il burro ammorbidito con una spatola fino a quando non raggiungerà la consistenza simile ad una pomata. Mescoliamo poi con l’aiuto di una frusta, lo zucchero semolato e il burro lavorato, quindi incorporiamo le uova una a una continuando a mescolare fino a ottenere un impasto omogeneo.

A questo punto uniamo la farina e il lievito in polvere per dolci, precedentemente miscelati insieme. Infine, aggiungiamo all’impasto anche le mele.

Non ci resta che imburrare e infarinare lo stampo da 22 centimetri e versare l’impasto all’interno.

Quindi per decorare tagliamo le altre due mele a fettine sottili e le posizioniamo sulla superficie in maniera circolare.

Inforniamo a 170°C per circa mezz’ora. Quando la torta è cotta la lasciamo raffreddare e poi la sformiamo. Decoriamo la superficie con lo zucchero a velo e serviamo a tavola.

cena alla carlo cracco
Adobe Stock

Se le ricette della cena alla Carlo Cracco vi sono piaciute provate a replicarle seguendo i consigli e i trucchi dello chef. Lascerete i vostri commensali stupiti!