Scuola, possibile riapertura a dicembre: c’è già la data

Le scuole potrebbero riaprire prima di Natale, si va verso un nuovo iter che dovrebbe includere la riapertura degli istituti prima delle festività natalizie. La campanella dovrebbe tornare a suonare per tutti il prossimo 9 dicembre, tutto dipenderà dal quadro epidemiologico del Paese.

Conte valuta la riapertura delle scuole (Getty Images)
Conte valuta la riapertura delle scuole (Getty Images)

Piste da sci no, scuole sì. Il nuovo, e più attuale, dilemma in tempi di pandemia. Mentre in Italia continua a salire la curva dei contagi, infatti, si accende il dibattito sui prossimi provvedimenti. Vale a dire sulla maniera in cui il Governo Conte cercherà di fronteggiare il COVID-19 con l’avvento delle feste: prevenzione, questo è il solo obiettivo a cui tendere. Possibilmente con l’aiuto e il contributo costruttivo di tutta l’Europa.

In questa direzione va il piano per chiudere, simultaneamente, le piste da sci e tutto l’indotto che ne consegue: non mancano le proteste, è persino sceso in campo – per non dire in pista – Alberto Tomba. Il campione, con un appello accorato, ha chiesto di tenere aperti gli impianti sciistici in sicurezza per evitare ulteriori perdite nel settore. La risposta dalle alte sfere sembrerebbe essere negativa: “Non possiamo permetterci un nuovo Ferragosto”, tuona il Premier che ricorda la situazione – legata ai contagi e alle attività aperte – dell’estate scorsa.

Scuole aperte a dicembre, Speranza fiducioso: “Faremo il possibile”

Lucia Azzolina, possibile riapertura degli istituti scolastici a dicembre (Facebook)
Lucia Azzolina, possibile riapertura degli istituti scolastici a dicembre (Facebook)

Stavolta serve più rigore, qui entra in gioco l’altra questione: quella legata alla didattica. Le scuole chiuse, infatti, restano un tasto dolente mai digerito dal Ministro della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina che, tuttavia, ha dovuto arrendersi all’evidenza dei contagi in crescita: un numero inequivocabilmente alto che ha imposto la chiusura di quasi tutti gli edifici scolastici. Didattica a distanza, con una promessa: “Riapriremo quanto prima”.

Perlomeno questo è quello a cui tendono Movimento Cinque Stelle e Italia Viva, che si battono per la riapertura degli edifici scolastici: decisione che potrebbe arrivare nel mese di dicembre. “Stiamo lavorando per questo”, dice Conte. Il Premier ipotizza anche una data per il ritorno in classe prima di Natale: il 9 dicembre. Nulla è scontato, però, il numero di contagi nel Paese resta l’unico arbitro a cui far fede. Intanto il Ministro della Salute, Roberto Speranza, si mostra possibilista a “Di Martedì”: Le scuole restano una priorità per il Governo, faremo il possibile per riaprirle a dicembre tenendo conto del quadro epidemiologico che valuteremo giorno per giorno”.