Dieta bilanciata: come gestire i pasti quando si è fuori casa

Impariamo a mangiare in modo sano e bilanciato anche quando ci troviamo fuori casa.

donna che mangia al ristorante
donna che mangia al ristorante – Fonte: Adobe Stock

Mangiare in modo bilanciato è uno stile di vita che sta conquistando sempre più persone. Si tratta infatti di un modo di vivere che consente di mangiare bene, togliersi qualche sfizio e mantenersi in perfetta forma. Cose che avvengono saziandosi a dovere ed evitando quella spiacevole sensazione di fame che si presenta ogni qual volta si cerca di controllare la propria alimentazione.

Dopotutto, la dieta bilanciata è un modo di mangiare che si basa sull’equilibrio. Equilibrio che può essere facile mantenere quando si è a casa e più difficile se ci si trova fuori ed in contesti diversi. Motivo per cui, oggi cercheremo di scoprire come comporre dei pasti bilanciati anche quando si è fuori.

Dieta bilanciata: cosa mangiare quando si è fuori casa

dimagrire senza dieta
donna che mangia cibo sano e buono – Fonte: Adobe Stock

Gestire un’alimentazione sana e bilanciata quando si è fuori casa non è sempre facile. Ciò dipende da diversi fattori. In primis dalla mancanza di tempo e di scelte che spesso possono portare ad optare per alimenti veloci e per questo scarsamente bilanciati e subito dopo da una tendenza (anche per motivi economici) a trovare più facilmente fonti di carboidrati piuttosto che di proteine.

Per questo motivo oggi cercheremo di analizzare i vari momenti della giornata al fine di cogliere alcuni modi per bilanciare i propri pasti al fine di mantenersi in forma e in salute. Cosa che garantisce anche una maggior lucidità, più energia fisica e mentale e tante risorse in più dalle quali attingere.

Colazione fuori: come organizzarsi

avena
yogurt greco con frutta fresca e secca – Fonte: istock photo

Posto che la colazione è uno dei pasti che, a meno di non trovarsi in hotel o a casa di amici, si può fare benissimo a casa. Ci sono momenti in cui gioco forza ci si trova costretti a farla fuori. Può capitare dopo un prelievo del sangue fatto poco prima dell’orario di lavoro, o perché ci si è alzati davvero tardi e non si ha avuto neppure il tempo di guardarsi allo specchio. Al di là dei motivi, si tratta sempre e comunque del pasto più importante della giornata. Pasto che, pertanto, andrebbe fatto in modo sano e bilanciato e non con la solita brioche ripiena di di zuccheri raffinati.

Per fortuna, oggi, sempre più bar si stanno attrezzando per colazioni diverse e basta scegliere quelli giusti per trovare degli spunti interessanti. Alcuni tra questi possono essere.

  • Una porzione di yogurt greco senza zucchero, una manciata di cereali e della frutta fresca
  • Caffè nero senza zucchero con pane integrale e formaggio spalmabile
  • Avocado toast con caffè nero senza zucchero

Si tratta di pasti pratici ai quali, proprio in emergenza si può sostituire un mini toast da chiedere con doppia proteina o con un cappuccino di soia senza zucchero al quale associare una mini brioche integrale e possibilmente vuota. Opzioni meno bilanciate ma che in caso di emergenza possono essere tollerate.

Pranzo fuori: i piatti tra cui scegliere

Insalata di tacchino e zucchine adobestock

Il pranzo è un momento conviviale che spesso ci si trova a condividere con colleghi, amici o parenti. Anche quando si fa fuori è possibile trovare delle buone alternative e ciò indipendentemente da dove ci si trova a mangiare. Facciamo qualche esempio?

Pranzo al bar:

  • Insalatona mista con fonte di proteine e di grassi buoni
  • Un panino integrale con mozzarella e bresaola o prosciutto
  • Pokè bowl

Pranzo al ristorante:

  • Un secondo piatto con contorno di verdure e a seguire un frutto o in aternativa un bicchiere di vino
  • Un piatto di bresaola con scaglie di parmigiano ed un panino integrale
  • Un’insalatona con pollo (o altra fonte protienca) formaggi e frutta secca

Cena: come gestirsi tra più possibilità

il sushi crea dipendenza
Donna con uramaki – Fonte: Istock photo

Quello della cena fuori è spesso un momento legato a festeggiamenti e momenti speciali. È quindi probabile che mangiare sano e bilanciato al 100% non sia esattamente fattibile o, più semplicemente, che non se ne abbia voglia. È possibile però, optare per posti dove anche sentendosi più liberi ci si possa gestire comunque bene.

Ristorante giapponese. Un luogo dove si può optare per un buon sushi. Basta iniziare con degli edamame del sashimi e limitarsi solo a qualche pezzo di uramaki, ed il gioco è fatto. In alternativa, per ristoranti più classici si può prendere un don, ovvero una ciotola di riso con proteine che sono solitamente pollo, pesce o uova.

Ristorante cinese. Qui si eccede con gli intigoli ma degli spaghetti di soia con verdure ed un piatto proteico come secondo possono rappresentare una scelta accettabile.

Pizzeria. Il gioco si fa duro e tanto vale godersi la pizza. La scelta migliore in questi casi è quella di una pizza integrale con mozzarella e prosciutto o altra fonte proteica.

Inutile dire che si cena al ristorante si potrà gustare un ottimo secondo piatto con contorno di verdure, pane integrale ed una macedonia di frutta. E volendo, se si ha molta fame, iniziare il pasto con un’insalata.

Spuntini: come scegliere le opzioni giuste

Ricetta avocado toast
Ricetta avocado toast | spuntino fitness (Istock photo)

Quando è l’ora degli spuntini è molto importante scegliere alternative valide e che siano davvero in grado di saziare. Per metà mattina uno yogurt magro senza zucchero e con un paio di noci rappresenta sempre una valida alternativa. Se si ha molta fame si può invece optare per un piccolo panino integrale con bresaola o altra fonte proteica.

Se si parla di aperitivo si può prendere un succo d’arancia senza zucchero o un calice di vino e abbinarvi al tutto una fonte proteica come ad esempio due cubetti di formaggio.

pasti bilanciati
piatto bilanciato – Fonte: Adobe Stock

Mangiare in modo bilanciato può essere divertente e goloso, garantendo uno stile di vita più sano ed un fisico in perfetta forma. Il tutto senza troppi sacrifici e con tanto benessere aggiunto.