Se soffri di cistite non dovresti mai assumere questi alimenti

cistite cibi da non mangiare
donna con cistite e tazza in mano - Fonte: Adobe Stock

La cistite è un problema molto fastidioso. Scopri quali sono gli alimenti che non si dovrebbero mangiare quanto si presenta.

cistite cibi da non mangiare
donna con cistite e tazza in mano – Fonte: Adobe Stock

La cistite è un’infiammazione della vescica che si presenta quando c’è in atto un’infezione delle vie urinarie. Colpisce per lo più le donne e quando si presenza porta sintomi piuttosto fastidiosi.

Sebbene si possa curare sia con i farmaci che con rimedi naturali (il consiglio è sempre quello di affidarsi al proprio medico curante), per agevolare il processo di guarigione è possibile intervenire anche con l’alimentazione. Esistono infatti dei cibi che possono infiammare maggiormente la vescica, ostacolandone così la guarigione. Scopriamo, quindi, quali sono i più importanti e assolutamente da evitare.

Cistite: i cibi che non dovresti mai mangiare quando ne soffri

piatto con divieto
Piatto con segnale di divieto – Fonte: Adobe Stock

Chi soffre di cistite sa bene come il bruciore sia uno dei sintomi più fastidiosi nonché il sintomo dell’infezione in corso.

I dolci. Purtroppo, in caso di cistite, i dolci sono del tutto da bandire. I batteri sono infatti ghiotti dei carboidrati raffinati ed in particolare dello zucchero. Assumere dolci farebbe quindi peggiorare lo stato infiammatorio.

I cereali raffinati. Ovviamente, anche pane e pasta (a meno che non siano integrali) vanno banditi. Anche in questo caso, infatti, la presenza di carboidrati porterebbe ad incrementare l’infiammazione.

Il cioccolato. Sebbene sia un super cibo, il cioccolato può aumentare gli stati infiammatori in corso. Con una cistite in corso è quindi da evitare del tutto.

I formaggi. Difficili da digerire (in particolare se stagionati), anche i formaggi andrebbero evitati del tutto.

Gli insaccati. Posto che si tratta di una categoria di alimenti da assumere sempre con moderazione, gli insaccati non andrebbero mai consumati in caso di cistite.

Le spezie. Peperoncino, pepe, curry e altre spezie irritanti, sono assolutamente da evitare. Otre ad aumentare l’infiammazione possono portare al peggioramento dei sintomi, primo tra tutti il bruciore.

Bibite (Thinkstock)

Le bibite zuccherate e non. Durante la cistite è meglio limitarsi a bere acqua. Se per le normali bibite è chiaro il problema della presenza dello zucchero, anche quelle che non lo sono possono risultare infiammanti in quanto ricche di coloranti e spesso anche di dolcificanti di tipo artificiale.

Per essere più sicuri, andrebbero banditi anche i succhi di frutta naturali poiché pur non contenendo zuccheri sono ricchi di fruttosio e in casi di cistite più forte possono risultare comunque infiammanti.

Il caffè. Anche se è ormai considerato un alimento favorevole sotto molti aspetti, il caffè è anche in grado di sollecitare ed infiammare la vescica. Per questo motivo non è consigliato assumerlo durante la cistite.

L’acol. Terminiamo con l’alcol che essendo una bevanda eccitante e ricca di zuccheri è chiaramente tra le sostanze che andrebbero del tutto bandite.

Eliminando questi alimenti dalla propria alimentazione, guarire dalla cistite sarà più semplice e in ogni caso si sarà certi di non peggiorare ulteriormente la situazione.

Ovviamente ci sono anche alimenti che possono aiutare a star meglio e tra questi spiccano:

  • Lo yogurt magro (purché senza zuccheri)
  • Gli alimenti probiotici
  • I cereali integrali
  • I mirtilli
  • Le verdure
rimedi cistite
Foto:Adode Stock

Ovviamente, bere tanta acqua è il rimedio migliore tra tutti e al quale andranno associati i consigli del proprio medico curante.