Come pulire a fondo la cucina: trucchi efficaci e pratici

A volte pulire la cucina a fondo sembra un’impresa ardua. È fondamentale utilizzare abili trucchi per riuscire al meglio e ritrovarsi una cucina come nuova.

Come pulire a fondo la cucina: trucchi efficaci e pratici
Come pulire a fondo la cucina: trucchi efficaci e pratici (Adobestock photo)

In questo ambiente la pulizia è davvero fondamentale, un ambiente pulito è necessario nel momento in cui ci accingiamo a preparare le nostre innumerevoli ricette.

Pulire la cucina

La cucina è composta da mobili, ante, pensili e molto spesso ritroviamo i piccoli spazi, ai quali non arriviamo spesso, molto sporchi. Avrete bisogno di pochissimi trucchi naturali, un pizzico di pazienza e la vostra cucina sarà pulita in profondità al 100%.

Come eliminare i cattivi odori dalla cucina: un trucco efficace
Come eliminare i cattivi odori dalla cucina: un trucco efficace (Adobestock photo)

Pulire la cucina in profondità è un passaggio fondamentale per garantirci un ambiente altamente igienizzato, poiché, la pulizia veloce e frettolosa non basta. Per non servirsi esclusivamente di uno sgrassatore universale industriale, possiamo ricorrere ad utili espedienti. Fare ciò renderà la pulizia a fondo della cucina un gioco da ragazzi. Ci assicureremo così di rimuovere possibili batteri calcare, germi, incrostazioni. Andremo a toccare tutte le parti della cucina che tendiamo a pulire meno o frettolosamente.

I trucchi da utilizzare sono tutte soluzioni a base di bicarbonato e aceto bianco utili soprattutto per rimuovere macchie e cattivi odori, ma entriamo nel dettaglio.

Piano cottura

Iniziamo dal piano cottura, questa è una delle parti della cucina che effettivamente si sporca di più. Come prima cosa rimuovere le piastre dei fornelli e le griglie e lavarle con acqua ben calda e semplicemente detersivo per i piatti. Se abbiamo una lavastoviglie possiamo avviare un ciclo di lavaggio dopo avere eliminato con una spugna lo sporco in superficie.

pulizie casa
Foto:Adobe Stock

Se le componenti del piano cottura sono in crostate ed un te è possibile preparare una miscela di acqua calda e una minima quantità di detersivo per i piatti con l’aggiunta di un bicchiere di aceto bianco immergere un panno in microfibra e passarlo via via su tutte le superfici interessate. Questa stessa miscela può essere utilizzata per evitare di graffiare altre superfici della cucina e lavarle a fondo. È possibile ripetere l’operazione anche per quanto riguarda le manopole dei fornelli e lavarle con acqua calda e detersivo dei piatti.

Cappa

A questo punto si può passare alla pulizia a fondo della cappa, un punto che assorbe molto grasso e molti odori. È possibile utilizzare un panno umido ed uno sgrassato ore ma anche la soluzione precedente di aceto utile anche per la rimozione degli odori.

La prima cosa da fare è rimuovere tutti i filtri della cappa e immergerli in acqua calda e sapone per i piatti. Dopodiché strofinarli con un panno e lasciarli asciugare naturalmente.

Lavandino

Ovviamente, prima di iniziare a pulire il lavandino si dovranno lavare tutte le stoviglie. Pulire poi il fondo dell’avello con uno sgrassa tori e una spugnetta non tralasciando nessuna parte.

Oggetti di uso quotidiano da disinfettare tutti i giorni
Lavello Foto:Pixabay

Se il lavello è in acciaio sarà bene utilizzare un anticalcare per evitare la formazione di aloni in superficie e incrostazioni che poi diverranno ostinate. Anche qui l’aceto bianco ricopre un ruolo fondamentale, basterà mescolare la precedente miscela sulla superficie con un panno pulito e poi risciacquare per bene con acqua fredda.

Forno

Per pulire il forno non servono detersivi, togliere dal forno tutte le teglie, le pirofila e così via. Se è possibile smontare lo sportello del forno sollevando le levette laterali e necessario. Sarà più semplice pulirlo a fondo.

Come pulire il vetro del forno: il trucco imperdibile!
Come pulire il vetro del forno: il trucco imperdibile! (Adobestock photo)

Far bollire all’interno di una pentola dell’acqua e aggiungere sempre un bicchiere di aceto bianco dopodiché sarà bene preriscaldare il forno tra i 150 e i 180° e mettere la pentola lasciando che il vapore ammorbidisca tutte le incrostazioni presenti all’interno.

Grazie a questo passaggio sarà facilissimo rimuovere con un panno tutto lo sporco del forno pulendolo a fondo.

Frigorifero

Per il frigo è bene svuotarlo completamente. Talvolta si creano anche delle muffe all’interno. Preparare poi una soluzione di acqua, almeno 250 ml e due cucchiai di bicarbonato, impregnare la spugna di questa soluzione e iniziare a strofinare tutte le superfici soprattutto i punti nei quali ci sono macchie incrostazioni o residui di cibo.

come utilizzare il frigo
Foto:Adobe Stock

In questo modo ci assicureremo una pulizia in profondità e 100% naturale.