Maschi che rispettano le bambine: come crescere un bambino femminista

Il rispetto per la parità di genere si impara da piccoli: ecco alcune regole per abituare bambinoad essere femminista

Negli ultimi anni sempre di più sentiamo parlare di parità di genere, di diritti uguali nella sostanza e non solo nella forma, tra uomini e donne. Ma il rispetto per l’altro sesso può essere insegnato già ai bambini quando sono piccoli? Possiamo crescere dei bambini che siano anche femministi, nel senso più stretto della parola che significa appoggiare le battaglie delle donne?

La risposta è sì, se sapremo insegnare qualità importanti come l’immedesimazione nell’altro, la collaborazione, l’impegno e la cura dei dettagli. Tutti particolari che di solito sono attribuiti al sesso femminile e che invece possono essere sviluppati da entrambi, meglio se partendo da piccoli. L’ennesima conferma arriva da un articolo della giornalista americana Claire Cain Miller, una delle principali firma del ‘New York Times’ e vincitrice del Premio Pulitzer insieme ad alcuno colleghi nel 2018.
Secondo quello che scrive, i maschi anche in età prescolare sono molto chiusi verso un mondo che non capiscono e non condividono. Ma possiamo stimolarli con i giusti consigli e con le buone abitudini quotidiane, educandoli anche a quelle abilità considerate tipicamente femminili. Ecco perché ha stilato una serie di regole, molto facili da seguire, nate dopo aver parlato con una serie di esperti.

Le regole base per crescere un bambino femminista

Quali sono le regole base che i genitori, ma anche le maestre, possono insegnare ai bambini per abituarli ad avere rispetto delle esigenze femminili? Vediamo le principali.

1. Lasciate che esprimano la loro essenza e si prendano cura di loro
Un bambino limitato non potrà mai raggiungere il suo pieno potenziale. Quindi dategli più possibilità anche proponendo attività diverse, come la pittura, il bricolage, modellare l’argilla, Non abbiate paura del fatto che possono essere considerate attività poco maschili, perché molti genitori le trascurano pensando non siano adatte. Allo stesso modo insegnate ai bambini a pulire in casa, a cucinare, ad essere un po’ indipendenti. Se lo ritroveranno in futuro.

2. Non preoccupatevi se piangono
Le bambine hanno la lacrima facile, i maschi no. In realtà questo è un cliché, non esistono delle regole fisse. Ma soprattutto anche i maschi devono imparare ad esprimere le loro emozioni con le lacrime, senza tenersi tutto dentro. Non devono spaventarsi di manifestare la loro rabbia, il, loro sconforto, il loro bisogno di aiuto.

3. Insegnate a prendersi cura degli altri
Fin da piccoli anche i bambini possono cominciare ad imparare quanto sia importante prendersi cura degli altri e non delegarlo solamente alle femmine. Quindi coinvolgeteli nel modo giusto quando dovere assistere una persona anziana, un malato, oppure anche un animale domestico, Impareranno ad essere meno egoisti e più empatici. Allo stesso modo abituateli al fatti che le faccende domestiche non hanno sesso, possono occuparsene tutti.

4. Benedite l’amicizia con le bambine
I ragazzi che hanno amicizie sane con le ragazze, non penseranno mai alle donne come oggetti anche quando saranno donne soltanto come conquiste sessuali. Per questo cercate sempre di organizzare attività miste, a partire dalle feste e dagli sport, senza differenziare il linguaggio a seconda di chi vi rivolgete.

bambino femminista
Leggere un libro Fonte:Pixabay

5.Lasciate che leggano molto
In genere gli stereotipi dicono che le donne sono più portate per le arti e la letteratura, gli uomini più per la scienza. Solo false considerazioni, ché leggere invece insegna ad aprire la mente. E se li abituate a leggere, consigliate storie nelle quali le donne hanno un ruolo centrale, sono forti e indipendenti.