Canzoni d’amore nascoste, nuovo album Fabrizio Moro: autentico e romantico

Canzoni D’Amore nascoste è il nuovo album di Fabrizio Moro: il cantautore si mostra autentico, romantico, malinconico e consapevole dei propri errori.

canzoni-damore-nascoste-fabrizio-moro
Canzoni D’amore Nascoste – Nuovo album di Fabrizio Moro – Foto Instagram e screenshot da video

Autentico, romantico, dolce, intenso, struggente: è questo il Fabrizio Moro di Canzoni d’amore nascoste che, in undici brani di cui 9 ricantati con nuovi arrangiamenti e due inediti ripercorre la sua carriera iniziata nel lontano 1996 con la pubblicazione del primo singolo “Per tutta un’altra destinazione”.

Nelle canzoni ci sono la lacrime, i sacrifici, i dolori, le lunghe strade percorse per realizzare i sogni professionali e privati. Una raccolta che non delude le attese dei fan che hanno definito la raccolta “magica”.

I brani di Canzoni d’amore nascoste: il nuovo album di Fabrizio Moro

fabrizio moro canzoni d'amore nascoste
Foto Instagram da https://www.instagram.com/fabriziomoropage/

Melodia di giugno resta un assoluto e indiscusso capolavoro. Non è un caso che Fabrizio abbia scelto di lanciarlo come primo singolo di Canzoni d’amore nascoste. Note dolci che diventano sempre più ferventi, appassionate ed esplosive.

Domani che Fabrizio Moro aveva già regalato a sorpresa ai fans, è un inno d’amore, di speranza che ti spinge a credere che, dopotutto, “domani uscirà il sole”.

Nun c’ho niente, primo inedito presente nella raccolta, è una ballata in romano che graffia e arriva direttamente al cuore. “Nun c’ho niente e lasciame perdere, nun me va de spiegarte quello che il core se sente ‘er core nun mente. Nun c’ho niente, c’ho un po’ de rimpianti ma ho sbagliato da solo senza aver Cristi e ne santi”, canta Fabrizio con la sua voce graffiata che si alza sempre di più fino ad urlare per poi tornare a note più dolci.

“Nun c’ho niente è un brano in romanesco che ho scritto insieme ad Alessio De Leonardis mentre tiravamo giù la sceneggiatura del film che inizierò a girare a gennaio 2021. È un pezzo che ho scritto immaginando le facce che faranno gli attori di questo film, le scene e l’atmosfera”, ha dichiarato a Sky Tg24.

Il senso di ogni cosa è il primo singolo estratto da “Canzoni d’amore nascoste” pubblicato lo scorso maggio e scritto nel 2009 quando Fabrizio è diventato pare per la prima volta con la nascita di Libero. Un brano in cui racconta il vero senso della vita, quello verso i figli che “in questo momento sono il senso di tutto”, ha spiegato a Sky Tg24.

fabrizio moro domani
Fabrizio Moro – Foto Instagram da https://www.instagram.com/fabriziomoropage/

Canzone giusta, pubblicata per la prima volta nel 2000 e contenuta nell’album “Fabrizio Moro” con il coro dei bambini smuove quelle emozioni che solo l’amore riesce a scatenare. Una canzone d’amore dedicata alla propria donna che si trasforma in musa e con cui descrive le fragilità della persona che ha accanto. “So solo che è la tua canzone e parla di te“, canta insieme al coro dei bambini.

Con Sangue nelle vene regala la stessa versione che i fan hanno amato durante i live di Figli di nessuno tour. Una versione più intima, quasi sussurrata ma che poi esplode nella rabbia di chi non si arrende e lotta a pugni chiusi contro un muro di cemento”.

Sempre più dolce la nuova versione di “Intanto”, brano pubblicato per la prima volta nel 2017 e contenuto nell’album Pace. Una versione ancora più cala e accogliente dell’originale.

“21 anni” resta un capolavoro assoluto. Struggente, straziante, tormentato e dolce nello stesso tempo, un brano che, ascoltato dal vivo, diventa ancora più magico e che Fabrizio ha regalato ai suoi fan durante il Figli di nessuno tour.

Voglio stare con te è una vera e propria dichiarazione d’amore. “Voglio amarti per tutta la vita e portarti in America. Voglio stare con te senza un filo di logica”, canta un intenso Fabrizio. “Voglio stare con te è un brano che era chiuso nel cassetto già da qualche mese, tra i migliori della nuova produzione. E ho voluto inserire anche questo brano per arricchire la raccolta e dare un regalo in più ai ragazzi che andranno ad ascoltare questa nuova opera”, ha spiegato a Sky Tg24.

fabrizio moro
Fabrizio Moro – Foto dall’igstories di @fabriziomoropage

Bellissima la versione 2020 de L’illusione. La nuova versione, inizialmente ricorda la prima versione, quella pubblicata nel 2015 nell’album Via delle girandole, ma la parte finale presenta una piacevole sorpresa: la presenza della voce di Andrea Febo, autore con Fabrizio ed Ermal Meta del brano Non mi avete fatto niente, vincitore del Festival di Sanremo 2018.

Arrangiamento più delicato, morbido per la nuova versione di Non è la stessa cosa, brano pubblicato per la prima volta nel 2007 e contenuto nell’album “Pensa”.

Intenso, profondo, diretto, superlativo, ma anche semplice e dannatamente vero, capace come pochi artisti di arrivare direttamente al cuore con la voce graffiata, potente, ma allo stesso tempo estremamente dolce ed intima: Fabrizio Moro è un mix di emozioni vere. Ascoltare la sua voce fa sentire le famose farfalle nello stomaco e qualche lacrima, ascoltando le parole con cui ha descritto tutte le sfumature dell’amore, quegli amori finiti, importanti e che faranno sempre presente nel cassetto dei ricordi, inevitabilmente scende.

Con Canzoni D’amore Nascoste Fabrizio Moro dimostra, ancora una volta, di essere uno dei migliori artisti italiani. E appena la pandemia lo permetterà, regalatevi un concerto di Fabrizio Moro perchè sul palco, il cantautore romano, è un vero animale da palcoscenico, capace come pochi di sprigionare un’energia vera, positiva che resta addosso per giorni.

Ancora una volta, chapeu Fabrizio Moro!