Avocado: grande amico della linea

L’avocado è un super cibo nonché un alimento super indicato per perdere peso. Saporito e altamente saziante è ricco di grassi buoni e ciò nonostante aiuta a dimagrire. Scopriamo le sue qualità e come inserirlo nell’alimentazione.

ricette avocado
Fonte Pixabay

L’avocado è un alimento che negli ultimi anni si è fatto conoscere sempre di più per via delle sue proprietà benefiche tali da farlo rientrare tra i super cibi. Sebbene si tratti di una fonte di grassi (ovviamente buoni) è anche un alimento indicato per chi desidera perdere peso. Se consumato nelle giuste quantità rientra infatti tra cibi dimagranti.

Cerchiamo di capire quindi, quali sono le caratteristiche che lo rendono un vero alleato della linea e come si dovrebbe mangiare nel corso della giornata.

Avocado: le proprietà che lo rendono un grande amico della linea

Donna che tiene in mano un avocado . Fonte: pixabay

Chi bazzica il mondo delle diete o, più semplicemente, ha a cuore la propria forma fisica, conoscerà sicuramente bene l’avocado. Questo frutto, infatti, oltre ad essere buonissimo (avete presente la guacamole?) è salutare e ottimo in particolar modo per chi desidera perdere peso.

Grazie al quantitativo di grassi buoni, è infatti altamente saziante e aiuta a sentirsi appagati e a mettere a tacere il bisogno di grassi meno sani. Scopriamo quindi le proprietà dell’avocado riguardo la forma fisica.

Placa la fame. Ebbene si, l’avocado è amico della linea perché sazia facilmente e, tra le altre cose, riduce la fame nervosa. Ciò si deve ai suoi grassi buoni, tra i quali spiccano gli Omega-3.

È ricco di fibre. Grazie all’apporto di fibre, l’avocado aiuta l’intestino a mantenersi regolare, previene la stitichezza e aiuta l’organismo a mantenersi depurato e quindi in grado di svolgere al meglio le sue funzioni. Ivi comprese quelle legate al metabolismo.

Aiuta a ridurre il grasso addominale. Questo effetto si deve agli acidi grassi monoinsaturi che agiscono in modo positivo sull’eliminazione del grasso in eccesso. Motivo per cui l’avocado è uno dei pochi grassi che fanno bene alla salute.

Riduce l’insulino resistenza. Consumare l’avocado consente di abbassare colesterolo e trigliceridi e di rendere il metabolismo più efficace. Grazie ai grassi si rallentano anche gli zuccheri nel sangue e tutto ciò aiuta a combattere l’insulino resistenza, aiutando quindi nella perdita di peso.

Controlla il metabolismo degli zuccheri. Agendo anche sugli zuccheri già presenti nel sangue, l’avocado aiuta ad evitare picchi di insulina che, come ormai sappiamo, portano all’accumulo di peso.

Dona energia. Il suo potere energetico è così forte da dare una sferzata al metabolismo rendendolo attivo ed efficace più a lungo nel tempo. Inoltre, grazie alla carica che offre fa sentire meno il bisogno di ricaricarsi presto con altro cibo.

Ovviamente i benefici dell’avocado non finiscono qui. Ce ne sono infatti anche altri che non rientrano prettamente nel dimagrimento ma che sono comunque efficaci. Tra questi, i più noti sono:

  • Abbassa i livelli di colesterolo
  • Combatte i radicali liberi
  • Protegge il cuore
  • Funge da anti ossidante
  • Dona il buon umore
  • È un disinfiammante naturale

Per ottenere i benefici sopraelencati, si consiglia di assumere circa mezzo avocado al giorno. Quantità più grandi, infatti, potrebbero portare ad effetti diversi per via del contenuto calorico e di grassi. Inoltre, è indispensabile consumarlo all’interno di una dieta bilanciata e abbinata ad uno stile di vita sano e comprendente un minimo di attività sportiva.

Come inserire l’avocado nell’alimentazione di tutti i giorni

avocado
iStock Photo

Sebbene sia un frutto, l’avocado si presta sopratutto per preparazioni salate. In base a quanto è maturo può essere consumato in diversi modi. Prima di scoprire quali, però, scopri come tagliare correttamente l’avocado.

Colazione:

  • Una fetta di pane integrale con avocado da accompagnare ad un cappuccino di soia senza zucchero
  • Avocado toast con un succo d’arancia senza zucchero
  • Pancake con avocado e cappuccino di soia

Pranzo e cena:

  • Insalata mista con verdure, proteine e avocado a dadini
  • Poke ball con riso integrale, salmone e avocado
  • Secondo proteico con salsa guacamole e pane integrale

Spuntini:

  • Muffin cacao e avocado
  • Piccolo french toast con avocado
  • Fetta di pane integrale con avocado schiacciato con limone e zenzero
Avocado – Istock

Controindicazioni. Come tutti gli alimenti, anche l’avocado ha alcune controindicazioni.
Prima di tutto non va consumato in caso di allergia al prodotto. Inoltre può provocare a reazioni allergiche crociate a chi è allergico al lattice. Infine, per via del potassio che contiene può essere sconsigliato a chi soffre di insufficienza renale. Se non lo si è mai mangiato prima è quindi consigliabile chiedere un parere al proprio medico curante.

Fonte: viveresano.net