Giustizia e pandemia, a rischio i processi per mafia: la situazione in Italia

Il COVID-19 rischia di incidere anche sulla Giustizia, a rischio i processi di mafia. La situazione di Torino è lo specchio del Paese, cosa è successo in Procura.

Giustizia e COVID-19, processi per mafia a rischio (Getty Images)
Giustizia e COVID-19, processi per mafia a rischio (Getty Images)

Il COVID-19 incide anche sulla Giustizia, l’allarme scatta a Torino: i processi di ‘Ndrangheta sono a rischio per l’emergenza sanitaria. Questi due aspetti, infatti, entrano in correlazione nel momento in cui emerge l’impossibilità di allestire collegamenti in videoconferenza per gli imputati detenuti positivi al Coronavirus ma asintomatici.

Fattore che implica, malgrado tutto, lunghi rinvii delle udienze con relativi tempi processuali: il rischio maggiore è quello di incappare nei termini di decorrenza della custodia cautelare.

Giustizia, la pandemia fa slittare i processi: la vicenda di Roberto Rosso

Processi per mafia in bilico a causa del COVID-19 (Getty Images)
Processi per mafia in bilico a causa del COVID-19 (Getty Images)

Il problema è stato fatto presente con una segnalazione da parte della Procura di Torino in merito a quanto accaduto nel corso del maxi-processo “Fenice-Carminius”, tenutosi presso il Tribunale di Asti, dove l’ex assessore regionale Roberto Rosso era chiamato a deporre con un’accusa di voto di scambio. L’uomo, però, essendo positivo al COVID-19, avrebbe dovuto prendere parte al procedimento in video. Tuttavia, il Tribunale ha dovuto disporre un rinvio – al prossimo 16 dicembre – per impossibilità di effettuare il collegamento.

Secondo le ultime, e più recenti indiscrezioni, il carcere delle Vallette – come molti altri sul territorio – non prevede alcun protocollo in grado di gestire e risolvere situazioni simili. Il rinvio, dunque, porta inevitabilmente alla sospensione della decorrenza dei termini di custodia cautelare per l’imputato. La situazione rischia di diventare paradossale in un contesto – quello giuridico normativo – già attanagliato da rallentamenti burocratici non indifferenti. La piaga sociale della pandemia ha soltanto messo in luce un altro aspetto a cui bisognerà porre inevitabilmente rimedio.